Jump to content
  • entries
    28
  • comments
    43
  • views
    26,704

dove nessun uomo e' mai stato prima (where no man has gone before)

Sign in to follow this  
nipotastro

736 views

Per chi e' della mia eta', gli '80 sono molto piu' lunghi di dieci semplici anni, nel bene e nel male: c'e' stato tutto il tempo per ascoltare musica, disaffezionarsi da questa, crescere un po' (cioe' prendere fregature), fare esperienza (cioe' prendere fregature), cercare di costruire qualcosa, ed entrare "tra i grandi" (cioe' abituarsi a prendere fregature)…

 

Agli inizi del decennio, c'era una trasmissione su raidue (anzi, sul secondo canale, come si diceva all'epoca) che in tarda serata portava una ventata di aria nuova nello squallido panorama della musica in tv: Mister Fantasy.

 

Per l'epoca la trasmissione aveva un "taglio" completamente diverso da qualsiasi altra: Carlo Massarini, il conduttore, sempre vestito in completo bianco, in una scenografia completamente bianca e scarna, che presentava video "innovativi" e rubriche fisse; a memoria c'era il "paginone centrale" che presentava una canzone di Sergio Caputo (era il primo LP, swing con una forte dose di ironia) con video rigorosamente in bianco e nero; la critica di Mario Luzzatto Fegiz; e lo spazio NEW WAVE, con i primi video dei Duran Duran , Spandau Ballet, Depeche mode ben prima che questi diventassero gruppi cult (e che i loro fan ci scassassero le scatole …).

 

E' da notare che alcuni pezzi sono tutt'ora ascoltabilissimi, ma la cosa per me meravigliosa erano i video: uso esasperato del filtro polarizzatore, scenografie tropicali, costruzione di una storia… in un certo senso, oltre al lato puramente estetico, era la nascita del video musicale moderno, come lo abbiamo visto fino in epoca recente…

 

 

Vabbe', molti di voi non sanno proprio cosa sia un "pola" (gentaglia nata con la fotografia digitale!)..

 

Per grosse linee, e'un filtro di ripresa (cioe' un pezzo di vetro/cristallo/plastica da attaccare davanti all'obbiettivo quando si scatta una foto o si fa una ripresa), composto da due lenti sovrapposte che consentono di eliminare la maggior parte dei riflessi luminosi delle superfici, con il risultato di avere colori piu' saturi nell'immagine. Lo sfizio maggiore si ha fotografando superfici semitrasparenti (mare, piscina, fontane, vetri), perche' togliendo tutti i riflessi "ci vedi dentro"

 

Questo e' un esempio da wikipedia:

senza e con filtro polarizzatore

blogentry-8-1206015334.jpg

 

blogentry-8-1206015310.jpgblogentry-8-1206015317.jpg

 

Quelle che vedete nella foto di dx sono le alghe NELLO specchio di acqua

 

(all'epoca la fotografia era una delle mie passioni, se fate i cattivi ve ne parlo…)

 

 

Tornando a noi, c'e' una scena in un video dei DD dove si vede qualcuno sorseggiare un cocktail (rosso) mentre galleggia in piscina (azzurra)… e' una scena banale, ma vi assicuro che l'effetto dato dal colore era favoloso… basti pensare che la ricordo ancora e son passati piu' di 25 anni…!

 

Duran duran - Rio

 

Approfitto per segnalarvi che il sig. youtube sta rimuovendo i video musicali per una qualche norma sulla violazione del copyright (con quella qualità di riproduzione…!?!?), segnalatemi i broken links e cerchero' qualche fonte alternativa

 

 

80's :gli anni del look e dell'elettronica

 

 

Quello che maggiormente ricordo della musica degli anni 80 e' che di musica ce n'era ben poca… Soprattutto da noi, era diventata un fenomeno legato all'immagine, con sintetizzatori nel ruolo di strumenti musicali (di tutti gli strumenti musicali) e quasi esclusivamente di impatto visivo e non acustico.

 

Quasi in contrapposizione con il punk ed il rock degli anni 70, ora gli artisti hanno pettinature cotonate e con quintali di gel, vestiti dal taglio "particolare", spalline esagerate, pantaloni ascellari, trucchi pesantissimi… visivamente anche i piu' maschi sembrano fin troppo effeminati …

 

Alla luce di oggi tutto cio' "suona" falso…

 

Nascono in questo periodo i grandi network, sia della tv che della radio, e inizia la diffusione della musica come veicolo promozionale del prodotto "musica": ci abituano a sentire un tipo di musica, poi ce la vendono… Inevitabilmente il prodotto ha un ciclo di vita breve e non sempre e' di qualita', ma non c'e' problema: ci sara' un nuovo prodotto, simile, che lo rimpiazzera' nel brevissimo periodo…

 

Come gia' negli anni 60 emeriti sconosciuti stranieri vengono introdotti in italia per "fare successo" e la canzone Italiana "evolve": molti pezzi in classifica sono di italica gente che con pseudonimi ridicoli canta in inglese canzoni con testi da terza elementare (ma tanto nessuno conosce l'inglese…)

 

 

Un po' di video:

 

Iniziano i synth, ma c'e' anche musica…

 

Buggles - video killed the radio star

http://video.google.it/videoplay?docid=-4090172048796490967

 

Omd – Enola gay

http://video.google.it/videoplay?docid=-4756392786651913050

 

Nessuno e' immune :

 

queen – radio gaga

http://video.google.it/videoplay?docid=8880494808556005987

 

E qui inserisco una galleria degli orrori degli anni '80, se volete potete saltarla a pie' pari, non penso vi accrescera' in cultura…

 

La bionda – I wanna be your lover

http://video.google.it/videoplay?docid=327...h&plindex=9

 

(la bionda, d. d. sound, oliver onions sono tutti pseudonimi dei fratelli De Angelis, compositori anche delle colonne sonore dei film di bud spencer e terence hill)

 

 

Falco - Der Kommissar

http://www.myvideo.de/watch/952794

 

Dee.Dee. Jackson - Meteor man

http://www.indavideo.hu/video/DEE_D_JACKSON_-_Meteor_Man

 

DeeDee Jackson - Automatic lover

http://video.libero.it/app/play?id=c230d69...13c13f897d6e7d6

 

 

lio - amoreux solitaire

http://www.indavideo.hu/video/Lio_-_Amoureux_solitaires

 

 

Plastic Beltrand - Hula Hoop

http://www.youtube.com/watch?v=curxaD8EVzc

 

 

Gazebo - i like chopin

http://www.56.com/u50/v_MjE4NDQ3MTk.html

 

 

Den Arrow - don't break my heart

http://www.tudou.com/programs/view/3oLA-P7SK2E/

 

 

 

Visage - Fade to grey

http://www.dailymotion.com/video/x12rtm_vi...e-to-grey_music

 

 

I Righeira – Vamos a la playa

http://video.libero.it/app/play?id=0b27fc3...456dd6cfc64d8d5

 

 

 

E per concludere col botto

 

Trio - Da-Da-Da

http://www.mncast.com/?1834620

 

 

 

In tutto questo, all'estero e da noi per pochi iniziati nascono nuove correnti di rock e di parenti di questo che a volte riescono a riscuotere un discreto successo, prima di tornare nell'oblio, prossimamente parleremo di metal, dark e di british invasion (o nwobi o hmobi ) e poi di grunge, (una sorta di ritorno al proto punk vent'anni dopo)

Sign in to follow this  


1 Comment


Recommended Comments

Grande grande!!!Ma ste cose me le avevi già anticipate l'altra volta.....P.S. Ormai Falco è il mio mito!!!Pensa che l'altro giorno l'ho beccato alla radio!

Share this comment


Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×