foto11.jpg

Hot ... is better!

Hot ... is better!

Home
Welcome in Pepperfriends
Rapido Color Guides PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Tuesday, 08 April 2014 21:16

Pepperfriends ha realizzato una guida sui Capsicum selvatici del Sud-Est del Brasile per le Rapid Color Guides pubblicate dal sito web di Field Museum, prestigiosa istituzione statunitense.

http://fm2.fieldmuseum.org/plantguides/guideimages.asp?ID=654

E' un contributo alla diffusione della conoscenza del genere Capsicum, in linea con lo scopo sociale della nostra Associazione.

Last Updated on Tuesday, 08 April 2014 21:21
 
Eucarpia 2013: i contenuti del CD distribuito da Pepperfriends! PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Tuesday, 22 October 2013 21:33

E' tempo di rendere disponibile per tutti gli appassionati il contenuto del CD distribuito dall'Associazione Pepperfriends ad Eucarpia 2013.
http://www.pepperfriends.org/cd

La presentazione contiene il poster e l'articolo completo in formato Pdf e gli stessi testi corredati da foto aggiuntive, oltre che una breve presentazione dell'Associazione Pepperfriends.
Tutti i contenuti e le foto sono di Claudio "Lonewolf".
La presentazione è realizzata magistralmente da Roberto "Big Jolokia".
Enjoy!

Last Updated on Sunday, 08 December 2013 19:24
 
Associazione Pepperfriends a Eucarpia 2013 PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Wednesday, 06 February 2013 13:03

La partecipazione di Pepperfriends al "XV Eucarpia Meeting on Genetics and Breeding of Capsicum and Eggplant" e' stata un successo oltre ogni nostra aspettativa.

La visibilita' per l'Associazione e' stata davvero enorme.

La scelta di partecipare con una presentazione "poster" anziche' con una orale (per certi versi piu' prestigiosa) si e' rivelata azzeccata perche' il poster e' visibile fin dall'apertura dei lavori e per un tempo molto lungo.

Il rischio, naturalmente, e' che passi inosservato, in mezzo a tanti altri.

Nel nostro caso pero' era ben difficile che nessuno lo notasse; in mezzo a tante esposizioni tecniche corredate di complicate tabelle, diagrammi e poche immagini, il nostro poster quasi interamente occupato dalle spettacolari immagini dei fiori dei wild brasiliani spiccava come un papavero in un campo di grano.

Inoltre abbiamo avuto un'idea semplice, ma che (a quanto pare) nessun altro ha avuto e che rappresenta una novita' assoluta per Eucarpia; abbiamo pensato di distribuire a tutti i partecipanti interessati al nostro poster un CD contentente una accattivante presentazione di tutto il materiale del poster e dell'articolo, completata da una ricca collezione di immagini.

Un ringraziamento speciale al nostro BIG Roberto (Big Jolokia) per aver trasformato l'idea iniziale di un CD con "il pdf del poster e qualche altra immagine" in una completa presentazione interattiva, professionale e al tempo stesso coinvolgente!

Abbiamo distribuito un gran numero di CD che sicuramente faranno circolare il nome Pepperfriends tra gli esperti di Capsicum in molti paesi in tutto il mondo!

Pepperfriends,Eucarpia,Peperoncino

Anche il nostro articolo sul libro contentente tutti i contributi (sia orali che poster) presentati ad Eucarpia e' importante, ma garantisce una visibilita' minore; 700 pagine (!) sono davvero tante, non credo che molti lo leggeranno tutto ...

Un punto critico nella scelta dell'opzione "poster" era la disponibilita' di meta' spazio (4 pagine invece di 8) per l'articolo completo; abbiamo tuttavia superato questo ostacolo perche' l'organizzazione ci ha concesso 8 pagine "per meriti speciali".

Le 8 pagine peraltro sono state appena sufficienti per tutto quello che volevo dire, pur senza inserire alcuna foto (poco utile, soprattutto considerando che la stampa e' in bianco e nero).

I contenuti del nostro poster hanno suscitato grande interesse, in particolare presso i numerosi esperti brasiliani presenti, increduli di fronte al fatto che semplici "appassionati" potessero aver visitato il loro bellissimo paese e raccolto tante immagini e informazioni.

L'altra idea vincente e' stata la partecipazione al Campo catalogo come fornitori di semi di interessanti varieta' e di piante di specie wild.

Quando, ancora ai primi contatti per la partecipazione ad Eucarpia, ho saputo che sarebbe stato realizzato un campo catalogo destinato ad una "visita tecnica" di tutti i partecipanti al Convegno, ho pensato che forse l'organizzazione non disponeva di tutte le varieta' che sono conosciute e ampiamente diffuse nella comunita' degli appassionati e ho proposto di inviare un po' di semi ed eventualmente anche alcune piante di specie selvatiche.

L'organizzazione ha accettato volentieri e così ho prima inviato i semi, poi, a meta' aprile, ho consegnato una ventina di piantine di varie specie wild (C.eximium, C.praetermissum, C.ciliatum, C.flexuosum, C.galapagoense, C.chacoense, Chiltepin, Rocopica ecc)

Le piantine wild sono state coltivate in vasi di piccole dimensioni e non sono cresciute molto, anche se quasi tutte avevano frutti e fiori.

Le varieta' di specie coltivate sono state cresciute a terra sotto tunnel (a Carmagnola) da un coltivatore locale di grande esperienza.

I risultati sono stati sorprendenti!

Piante ben sviluppate, in piena salute, stracariche di frutti e fiori!

Inoltre praticamente tutte le piante sono risultate conformi alle attese, nessuna fuori tipo; ovviamente abbiamo inviato SOLO semi puri, ma qualche sorpresa e' sempre possibile.

Gli organizzatori hanno evidenziato in modo perfetto il nostro contributo (come pure quello di altri fornitori di semi, tra cui ESASEM) indicando il nome del "donatore" nel cartellino di ogni varieta', nella prima pagina e in corrispondenza di ogni varieta' nell'opuscolo di presentazione.
Considerando che le nostre piante erano all'inizio del tunnel e gia' da lontano si presentavano in modo spettacolare (in prima fila Pimenta da Neyde e Wild Pepperlover, entrambe alte quasi 2 metri!) "Pepperfriends" e' stata probabilmente la parola piu' frequentemente pronunciata in tutto il pomeriggio.

Foto dell'evento sulla pagina Facebook

Nel forum nella sezione riservata ai soci è disponibile il CD.

Last Updated on Tuesday, 10 September 2013 13:41
 
Associazione Peppefriends PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Monday, 28 January 2013 09:30

Associazione Pepperfriends

 

Il forum è un luogo di incontro vivo e pulsante, perfetto per lo scambio di esperienze e informazioni.

I contatti con studiosi, Enti e Associazioni richiedono però una veste ufficiale che, pur mantenendo uno stretto legame con il forum, garantisca agli interlocutori che intendiamo operare seriamente e con impegno.

Per questo motivo ora PepperFriends è anche una Associazione.

Una apposita sezione del forum è riservata all'Associazione; in essa possono essere consultati lo Statuto e l'Atto costitutivo, è possibile scaricare la domanda di ammissione ed in seguito saranno pubblicate delibere, discussioni, notizie.

Per forza di cose, per iscriversi e partecipare all'Associazione è necessario essere iscritti al forum.

Una nuova, stimolante avventura ci attende.

PepperFriends forever!

 

Info

 

Last Updated on Monday, 28 January 2013 09:51
 
La coltivazione perfetta PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Sunday, 14 December 2008 11:32

Coltivazione (in vaso)

Semina

I peperoncini richiedono dalla nascita alla maturazione dei primi frutti un tempo variabile a seconda della specie e varieta', da un minimo di 90 giorni per i piu' veloci C.Annuum fino a 120-150 giorni per i C.Chinense o piu' per varieta' wild.
Questo tempo e' riferito ai primi frutti maturi, ma e' necessario molto piu' tempo per il primo raccolto "vero" che coincide con la maturazione di tutti (o quasi) i frutti prodotti dalla prima fioritura.
Tutte le specie e varietà inoltre soffrono il gelo e nei nostri climi alle prime gelate, fine ottobre/metà novembre, inevitabilmente muoiono.


Seminando all'aperto nei nostri climi (almeno al centro-nord) le nascite iniziano a fine aprile/inizio maggio, i primi frutti si raccolgono ad agosto e il raccolto vero e proprio puo' essere pronto per fine settembre o inizio ottobre.
Questo significa che il raccolto e' a rischio; spesso nel nord Italia gia’ a meta' ottobre o fine novembre le temperature minime possono scendere fino a sfiorare lo zero; bastano solo un paio di gradi in meno per causare la morte di tutte le piante, ancora cariche di frutti!

E' quindi opportuno seminare in anticipo, in modo da arrivare ai primi di maggio con piante gia' grandicelle e (se possibile) pronte alla fioritura.
Con questa tecnica e se il clima e’ benevolo e' possibile effettuare due raccolti completi nella stagione; come e' noto, i peperoncini producono a ciclo continuo; appena le piante sono "scaricate" dai frutti del primo raccolto, subito fioriscono di nuovo in modo massiccio e riparte un nuovo ciclo produttivo.
Se si riesce ad avere piante pronte per la prima fioritura a maggio, si puo' effettuare un primo raccolto a meta agosto e un secondo raccolto completo entro ottobre.

I fortunati che vivono in zone con clima molto mite (sud Italia, Liguria) possono effettuare anche un terzo raccolto per Natale.
Anticipare i tempi ha anche altri vantaggi; l'allegagione dei fiori di peperoncino e' difficoltosa ad alte temperature, come quelle che si riscontrano in luglio-agosto, soprattutto se si cerca di isolare i fiori con metodi (sacchetti tnt, colla ecc) che comportano inevitabilmente un incremento della temperatura; riuscire a far fiorire le piante in giugno permette di ottenere risultati molto migliori e un maggior numero di frutti isolati.

Semina anticipata significa semina "indoor"; le piantine nascono e crescono
in ambiente riscaldato e illuminato artificialmente.

Last Updated on Monday, 24 September 2012 19:18
Read more...
 
<< Start < Prev 1 2 Next > End >>

Page 1 of 2
 
Joomla 1.5 Templates by Joomlashack