Jump to content

Recommended Posts

Rapace

Nel topic della mia coltivazione ci sono foto dei frutti del mio incrocio 2014 Carmagnola giallo x Jalapeno; 4 piante, 4 risultati diversi.

Appena ho un attimo, postero' le foto anche qui.

 

Da Maggio 2015 capisco che un attimo sia difficile da trovare.... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rapace

La teoria sull'incrocio Baccatum x Chinense non e' ben chiara, ma l'esperienza pratica indica che NON si trovano in giro tanto facilmente incroci tra queste due specie ... quindi l'incrocio e' quantomeno raro.

In ogni caso, l'isolamento e' sempre la soluzione piu' sicura.

Secondo me è possibile...... ma (a meno che non si "forzi" l' impollinazione) è poco probabile in impollinazione libera

Un baccatum solo nella coltivazione da una alta probabilità di semi puri (non la certezza).

Share this post


Link to post
Share on other sites
luca1973

Secondo me è possibile...... ma (a meno che non si "forzi" l' impollinazione) è poco probabile in impollinazione libera

Un baccatum solo nella coltivazione da una alta probabilità di semi puri (non la certezza).

 

Concordo assolutamente con te e il Presidente, come già scritto precedentemente, in base alla mia esperienza, il C.baccatum in isolamento allega molto ma molto più facilmente dei C.chinense.

E anche più agevole isolare i singoli fiori avendo in media dei gambi più lunghi e robusti, quindi io i baccatum li isolo con ottimi

risultati.

 

@ PDSK sarei molto curioso di vedere gli F2 di Aji White Fantasy x Aji Amarillo!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
nipotastro

Isola, isola...

 

Ho avuto piante (seminate come baccatum) con caratteristiche che mi facevano pensare ad una ibridazione tra chinense e baccatum, la maggior parte dei frutti erano senza semi o con semi piccoli e malformati;

 

Secondo me l ibridazione è possibile ma da piante sterili

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
PDSK
On 10/2/2017 at 3:21 PM, luca1973 said:

@ PDSK sarei molto curioso di vedere gli F2 di Aji White Fantasy x Aji Amarillo!!!!

 

A stagione finita, ecco qua:

- a sinistra Aji White Fantasy x Aji Amarillo F2

- a destra Aji White Fantasy x Aji Amarillo F1 (2017)

 

WP_20171116_001.jpg.ce61a2b47d6368c6e1b59aea7b631642.jpg

 

L'F2 è fondamentalmente indentico all'F1 2016 (ed è stato un caso fortunatissimo perchè ho cresciuto una sola pianta F2)

 

Ho riseminato anche un F1, ne è venuto fuori qualcosa di completamente diverso, più tendente all'Aji Amarillo, ma molto più snello e... GIALLO!!!

 

Sta cosa del colore mi ha lasciato sorpreso perchè bianco x arancione in F1 pensavo avrebbe sempre portato ad un frutto o bianco o arancione (in base ai risultati dell'anno scorso l'arancione sembrava il colore dominante). Evidentemente ci sono altri fattori genetici in gioco.

 

Entrambi comunque sono molto buoni da mangiare, sono anche le piante che hanno subito meno i danni devastanti delle cimici. A questo proposito, l'anno prossimo sono in forte dubbio se continuare la coltivazione di peperoncini, su alcune piante ho potuto raccogliere zero frutti, tutti distrutti dalle cimici. Un disastro a cui non è possibile porre rimedio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lonewolf
11 hours ago, PDSK said:

zero frutti, tutti distrutti dalle cimici. Un disastro a cui non è possibile porre rimedio.

 

Se la presenza di cimici e' consistente, l'unica soluzione e' proteggere la pianta intera con retina anti-insetto ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Leonardo Bruno
On 7/12/2016 at 11:24 AM, Lonewolf said:

La teoria sull'incrocio Baccatum x Chinense non e' ben chiara, ma l'esperienza pratica indica che NON si trovano in giro tanto facilmente incroci tra queste due specie ... quindi l'incrocio e' quantomeno raro.

In ogni caso, l'isolamento e' sempre la soluzione piu' sicura.

 

Qualche esempio "pratico" di C. baccatum x C. chinense o viceversa? Muchas gracias :)

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Leonardo Bruno

Passando alla possibilità di ibridazione fra specie coltivata e semi-domesticata o wild del tipo meno inflazionato di C. pubescens x "Ulupica":

 

-C. annuum x C. annuum var glabriusculum oppure

-C. baccatum x C. baccatum var baccatum avete considerazioni particolari da fare? 

 

Schematizzando invece tra i caratteri dominanti e recessivi, almeno stando alle conoscenze (scarne) attuali:

 

1) piccantezza dominante sulla non/meno piccantezza;

2) rosso dominante su giallo (parliamo dei due colori primordiali per eccellenza);

3) rosso dominante su chocolate/cappuccino/marrone (con eccezioni cfr Habolokia ad esempio, motivazioni sconosciute?);

4) su bianco e/o arancio alzo le mani, considerazioni fuori mia portata al momento, info ben gradite;

5) sulla grandezza frutti mi pare di capire che in prima generazione (tendenzialmente) si parla di struttura frutti intermedia...

 

qualsiasi altra riflessione sempre ben voluta. Grazie ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites
nipotastro

I miei presunti ibridi baccatum chinense 

(Due o tre casi, non di.più) presentavano frutti pochissimo piccanti, molto simili ai baccatum, a parte una evidentissima costrizione anulare al picciolo.

 

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lonewolf
7 hours ago, Leonardo Bruno said:

Qualche esempio "pratico" di C. baccatum x C. chinense o viceversa?

 

Non me ne viene in mente nessuno.

 

  • Confused 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lonewolf
6 hours ago, Leonardo Bruno said:

-C. annuum x C. annuum var glabriusculum oppure

-C. baccatum x C. baccatum var baccatum avete considerazioni particolari da fare? 

 

Queste due avvengono normalmente, anche se la pratica dimostra che i C.baccatum var baccatum spontanei mantengono le caratteristiche, quindi l'incrocio con C.baccatum non dev'essere così frequente.

Molto piu' facile invece snaturare un chiltepin ...

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lonewolf
6 hours ago, Leonardo Bruno said:

1) piccantezza dominante sulla non/meno piccantezza;

 

piccantezza dominante su non piccantezza, ma il livello e' poligenico e non facilmente determinabile a priori

 

Quote

2) rosso dominante su giallo (parliamo dei due colori primordiali per eccellenza);

 

Sicuro

 

Quote

3) rosso dominante su chocolate/cappuccino/marrone (con eccezioni cfr Habolokia ad esempio, motivazioni sconosciute?);

4) su bianco e/o arancio alzo le mani, considerazioni fuori mia portata al momento, info ben gradite;

 

Passo :pardon:

 

Quote

5) sulla grandezza frutti mi pare di capire che in prima generazione (tendenzialmente) si parla di struttura frutti intermedia...

 

 

Si, gli incroci tendono a dimensioni intermedie tra i genitori.

Tutto da provare Chiltepin x Big Jim ;)

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rapace
9 hours ago, Leonardo Bruno said:

Passando alla possibilità di ibridazione fra specie coltivata e semi-domesticata o wild del tipo meno inflazionato di C. pubescens x "Ulupica":

 

-C. annuum x C. annuum var glabriusculum oppure

 

Nessun problema, si ibridano

 

9 hours ago, Leonardo Bruno said:

-C. baccatum x C. baccatum var baccatum avete considerazioni particolari da fare? 

 

Nessun problema, si ibridano

 

9 hours ago, Leonardo Bruno said:

 

Schematizzando invece tra i caratteri dominanti e recessivi, almeno stando alle conoscenze (scarne) attuali:

 

1) piccantezza dominante sulla non/meno piccantezza;

 

Gia' detto.... comunque piccantezza dominante, ma "quanto piccante" è poligenico, non determinabile

 

9 hours ago, Leonardo Bruno said:

2) rosso dominante su giallo (parliamo dei due colori primordiali per eccellenza);

 

Giusto..... in realtà sono gli UNICI due colori :)

 

9 hours ago, Leonardo Bruno said:

3) rosso dominante su chocolate/cappuccino/marrone (con eccezioni cfr Habolokia ad esempio, motivazioni sconosciute?);

 

Non corretto..... il chocolate è "rosso".... solo che poi un altro gene concentra la clorofilla nel frutto e quindi il frutto diventa marrone

Gli unici due colori sono giallo e rosso (rosso dominante), poi ci sono altri geni che "alleviano" o "modificano" il rosso o il giallo, provocando "scoloramento" o "aggiunta" di verde.

Altri geni (2 credo) determinano la concentrazione di caratenoidi (da cui l' arancione).

 

Ho scritto "alla grezza" tanto per sintetizzare e (ovviamente) se qualcuno se ne sa piu' di me (molti sicuramente) può correggere ben venga

 

9 hours ago, Leonardo Bruno said:

4) su bianco e/o arancio alzo le mani, considerazioni fuori mia portata al momento, info ben gradite;

 

Bianco e Arancione..... vedi quanto detto sopra :)

 

9 hours ago, Leonardo Bruno said:

5) sulla grandezza frutti mi pare di capire che in prima generazione (tendenzialmente) si parla di struttura frutti intermedia...

 

qualsiasi altra riflessione sempre ben voluta. Grazie ancora.

 

Qui invece passo :)

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban
Rapace
21 hours ago, Leonardo Bruno said:

 

1) piccantezza dominante sulla non/meno piccantezza;

2) rosso dominante su giallo (parliamo dei due colori primordiali per eccellenza);

3) rosso dominante su chocolate/cappuccino/marrone (con eccezioni cfr Habolokia ad esempio, motivazioni sconosciute?);

4) su bianco e/o arancio alzo le mani, considerazioni fuori mia portata al momento, info ben gradite;

5) sulla grandezza frutti mi pare di capire che in prima generazione (tendenzialmente) si parla di struttura frutti intermedia...

 

6) Colore antere blu/viola dominante su colore antere giallo

7) Macchie giallo/verdi sui petali dominanti su assenza macchie

8) Sugosità del frutto dominante su assenza sugosita'

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×