Jump to content


Photo

Irrigazione in vaso.


  • Please log in to reply
7 replies to this topic

#1 toto

toto

    Chilehead

  • Members
  • PipPipPip
  • 822 posts
  • Gender:Male
  • Location:Caltanissetta

Posted 01 November 2010 - 10:11 AM

Salve a tutti,avrei bisogno di un consiglio,per il 2011 vorrei posizionare in un terrazzo 100(cento) vasi,(i vasi sono allineati su file di quindici ognuna )irrigando il tutto con un impianto automatico,un rubinetto e collocato ad una vasca di circa 12000(dodicimila) litri è a circa 15 metri,detto ciò potete consigliarmi il tipo di programmatore ,tubo, filtro,gocciolatoi etc etc da utilizzare?C'è da qualche parte del forum qualche schema da cui potrei prendere uno spunto,ho magari qualcuno ha già uno schema pronto che e servito a lui stesso?Grazie delle risposte.

#2 Lonewolf

Lonewolf

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPipPip
  • 25,029 posts
  • Gender:Male
  • Location:Caldiero (VR)
  • Province/Country: Verona

Posted 01 November 2010 - 11:05 AM

Ho collegato senza problemi anche piu' di cento vasi su un'unica linea (circa 180).
Non ho pero' esperienza per l'utilizzo di una vasca a monte dell'impianto, l'ho sempre collegato direttamente alla rete pubblica; non so se possono esserci problemi per la minor pressione dell'acqua all'uscita dal rubinetto.

L'impianto in generale e' molto semplice; gli accessori in commercio coprono ogni esigenza: curve, giunzioni ecc.

Puoi utilizzare componenti delle marche piu' famose (Claber, Gardenia) oppure componenti molto piu' economici che si possono acquistare presso centri specializzati per l'irrigazione in agricoltura.
Le differenze di prezzo sono enormi, ma nel secondo caso probabilmente c'e' minor disponibilita' di accessori.
Una cosa importante e', a mio avviso, acquistare tutto di un'unica linea ... tra Claber e Gardenia ci sono sicuramente piccole incompatibilita', non so se volute o meno.

Per la centralina, mi sono trovato benissimo con la Hozelock AC4, 4 programmi giornalieri, facile da programmare e facilissima da disattivare/riattivare (importante se ci si assenta per piu' giorni e si lascia l'impianto in mani poco esperte; l'intervento in caso di pioggia e' banale).

Per dettagli sui componenti Claber puoi chiedere a me (con 3 anni di esercizio, 4 impianti separati e 300 piante in totale, ho una certa esperienza :D)
Per Gardenia puoi senz'altro chiedere a Mich che quest'anno ha fatto una buona esperienza.

Si no pica no sabe

Associazione PepperFriends


#3 Maurizio

Maurizio

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPip
  • 3,560 posts
  • Gender:Male
  • Location:Milano
  • Province/Country: Milano

Posted 01 November 2010 - 11:56 AM

Io ho fatto un impianto simile ma per 14 piante.
Ho messo 2 bidoni da 50 lt. di acqua per un totale di 100lt. e mi sono bastati per 15 giorni in agosto.
Ho utilizzato un impianto che provvede lui a dare l'acqua necessaria alle piante per farle crescere bene.
Infatti il mio problema era di trovare qualcosa che non annaffiasse le piante quando pioveva e facesse il contrario quando non pioveva.
Tutti gli irrigatori hanno un timer che aprono e chiudono l'acqua in determinati orari prestabiliti senza controllare se è piovuto oppure no; a meno che non metti delle sonde apposite. Ma anche le sonde non possono sapere se le piante necessitano di acqua oppure no.
Queste perette sondano l'umidità del terreno e rilasciano l'acqua quando il terreno è troppo asciutto.
Come ho già detto all'inizio io mi sono trovato bene e a parte la spesa iniziale (contenuta per le mie necessità) una volta installati e posizionati non hai più problemi. Dovrai controllare solo il serbatoio dei 12.000 litri che non si esaurisca.
Per le mie 14 piante in agosto, l'assorbimento giornaliero era di 5 lt. al giorno quindi tu consmerai circa 35-40 litri al giorno, facciamo anche 100lt. Praticamente per 4 mesi tu non avresti bisogno di ricaricare il serbatoio. Se in questi 4 mesi dovesse anche piovere.... allora forse vai avanti anche per 5-6 mesi.
Il prodotto si chiama Blumat System e lo trovi un po' dappertutto.
Se ti servono altre info fai un fischio.
Ciao

Sapete cosa dice un miscuglio di cipolle,aglio,sedano e peperoncino ritrovandosi in una padella? Sò.... ffritto!

Maurizio 2010 Maurizio 2011 Maurizio 2012 Maurizio 2013 Maurizio 2014


#4 madreluna

madreluna

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPip
  • 3,118 posts
  • Gender:Male
  • Location:viareggio - chiatri
  • Province/Country: Lucca

Posted 01 November 2010 - 12:19 PM

......un serbatoio da 15000 litri crea sicuramente una pressione adatta ad irrigare tutte quelle piante, ricorda che poi esistono in commerciop centraline (sia a batterie che elettrich) che funzionano anche con pressioni di esercizio molto basse,
......io, avendo a disposizione bidoni con capacità minore ho dovuto installare una pompa da irrigazione (spesa circa 45 euro), uno stabilizzatore di pressione..... e invece della centralina ho messo a monte della pompa un semplice temporizzatore...... problema risolto!!!!!
coltivazione 2011

......sul fondo del mare non c'è aria.....ma ricordo la quiete....ora che sono in superficie.....

#5 paopao

paopao

    Pepper guru

  • Members2
  • PipPipPipPip
  • 4,941 posts
  • Gender:Male
  • Location:prato

Posted 01 November 2010 - 12:24 PM

avere acqua ferma non comporta un aumento di PH ??
se si... deve stabilizzare il ph dell impianto

#6 Maurizio

Maurizio

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPip
  • 3,560 posts
  • Gender:Male
  • Location:Milano
  • Province/Country: Milano

Posted 01 November 2010 - 12:37 PM

avere acqua ferma non comporta un aumento di PH ??
se si... deve stabilizzare il ph dell impianto

Penso dipenda dal contenitore e dalla luce.
I miei bidoni erano chiusi e scuri avvolti con un telo antiriflesso per non far diventare troppo calda l'acqua.
Certo che se i bidoni fanno passare la luce si verifica sicuramente il proliferarsi delle alghe e quindi l'acqua incomincia a marcire.
Nel mio caso non è stato così. L'acqua dopo 2 mesi circa era bella limpida e non emanava nessun tipo di odore. Un po' quello della plastica, ma non credo che alle piante interessi l'odore.
Ecco i miei bidoni

SNC00345w.jpg

L'accorgimento per renderli comunicanti:

SNC00346w.jpg

Le perette:

SNC00348w.jpg

E i bidoni ricoperti per non far prendere troppo caldo.

SNC00349w.jpg


Dimenticavo: il bidone deve stare ad almeno 1/2 metro sopra le perette.

Sapete cosa dice un miscuglio di cipolle,aglio,sedano e peperoncino ritrovandosi in una padella? Sò.... ffritto!

Maurizio 2010 Maurizio 2011 Maurizio 2012 Maurizio 2013 Maurizio 2014


#7 Diablo

Diablo

    Member

  • Newbie
  • PipPip
  • 5 posts
  • Gender:Male
  • Location:Cividale Del Friuli (Udine)

Posted 19 November 2010 - 05:09 PM

Io ho fatto un impianto simile ma per 14 piante.
Ho messo 2 bidoni da 50 lt. di acqua per un totale di 100lt. e mi sono bastati per 15 giorni in agosto.
Ho utilizzato un impianto che provvede lui a dare l'acqua necessaria alle piante per farle crescere bene.
Infatti il mio problema era di trovare qualcosa che non annaffiasse le piante quando pioveva e facesse il contrario quando non pioveva.
Tutti gli irrigatori hanno un timer che aprono e chiudono l'acqua in determinati orari prestabiliti senza controllare se è piovuto oppure no; a meno che non metti delle sonde apposite. Ma anche le sonde non possono sapere se le piante necessitano di acqua oppure no.
Queste perette sondano l'umidità del terreno e rilasciano l'acqua quando il terreno è troppo asciutto.


mmmmmmm... potresti utilizzare il segnale di un sensore pluviometro o di bagnatura fogliare "camuffando" una termoresistenza come ponte per accendere o spegnere gli irrigatori tramite il timer..

bisognerebbe mettere mano ad una di quelle stazioni meteo economiche (tipo le Davis)..

W

#8 tribo75

tribo75

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPip
  • 2,307 posts
  • Gender:Male
  • Location:cagliari
  • Province/Country: Cagliari

Posted 23 November 2010 - 04:39 PM

avere acqua ferma non comporta un aumento di PH ??
se si... deve stabilizzare il ph dell impianto


Non vorrei dire una fesseria ma non è il contrario?
Di solito l'acqua è ricca di calcare dove più dove meno, ma è l'elemento dominante.
Stando ferma parte del calcare tende a depositarsi e il ph se pur di poco diminuisce.
z
Se invece l'acqua viene da zone di origine vulcanica e contiene CO2, la classica acqua frizzante di natura, allora la perdita di CO2 determina un aumento del ph perchè l'anidride carbonica serve rende l'acqua più acida infatti si usa negli acquari per abbassare il ph.




0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users