Jump to content
Piscicani

Neon per LightBox.... Quali utilizzare?

Recommended Posts

Piscicani

Salve picciotti piccanti....

In questi giorni sto cercando di ideare il mio LightBox. Come dimensioni ho deciso, sarà lungo 100 cm, profondo 50 e alto 60 cm.

L'idea finale è quella di utilizzare dei pannelli di polistirolo per le pareti, una serpentina per riscaldare l'ambiente e ventoline per pc per creare un piccolo cirolo d'aria.

A questo punto, il mio dubbio più grande rimane l'illuminazione, perchè dovrei decidere quanti e quali neon utilizzare. Ci sono tantissimi tipi di neon, che vanno dai 2 euro fino a 15 e più euro per un solo pezzo. Ci sono neon normali e neon adatti alle coltivazioni (costano un botto).... insomma, sono a dir poco confuso!

Vi volevo chiedere.... che neon mi consigliate? considerate che non voglio fare spese esorbitanti, ansi, voglio spendere il meno possibile!

Poi.... quanti neon occorrono per le dimensioni sopra citate?

 

Grazie ragazzuoli... :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
nipotastro

per la fase di crescita occorrono neon a luce "fredda" (da 4000°k o superiori), ovviamente e' consigliabile scegliere quelli con emissione di lumen maggiore...

 

per il light box.... dovresti ragionare al contrario:

 

i neon hanno lunghezze/potenze standard, i piu' diffusi sono 60cm/18w e 120cm/36w (esistono anche da 90cm, ma sono difficili da reperire e piu' costosi)

 

se il tuo light box e' da 100 o avrai 40 cm di luce indiretta o le lampade sporgeranno un po'.... in ogni caso meglio quest'ultima soluzione...

 

discorso simile per la larghezza: l'ideale sarebbe avere le piante direttamente sotto le lampade, alla peggio due file per lampada.. per 50 cm dovresti pensare a 4 lampade o alla peggio a 3....

 

in base a quante piante vorrai illuminare potresti pensare ad un light box magari piu' stretto, ma piu' lungo, per sfruttare al meglio i tubi.

 

 

Le lampade specifiche (costano un botto!) si possono utilizzare solo con piante gia' con le prime foglie vere e in aggiunta ai neon normali, perche' hanno pochi lumen a parita' di potenza (oppure le devi mettere molto vicine alle piante...)

 

qui http://www.pepperfriends.com/forum/index.php?showtopic=2523

 

un po' di info extra

Share this post


Link to post
Share on other sites
mich
Salve picciotti piccanti....

In questi giorni sto cercando di ideare il mio LightBox. Come dimensioni ho deciso, sarà lungo 100 cm, profondo 50 e alto 60 cm.

L'idea finale è quella di utilizzare dei pannelli di polistirolo per le pareti, una serpentina per riscaldare l'ambiente e ventoline per pc per creare un piccolo cirolo d'aria.

A questo punto, il mio dubbio più grande rimane l'illuminazione, perchè dovrei decidere quanti e quali neon utilizzare. Ci sono tantissimi tipi di neon, che vanno dai 2 euro fino a 15 e più euro per un solo pezzo. Ci sono neon normali e neon adatti alle coltivazioni (costano un botto).... insomma, sono a dir poco confuso!

Vi volevo chiedere.... che neon mi consigliate? considerate che non voglio fare spese esorbitanti, ansi, voglio spendere il meno possibile!

Poi.... quanti neon occorrono per le dimensioni sopra citate?

 

Grazie ragazzuoli... :D

 

Nipo dice bene! Quel lightbox è più o meno come il mio e io ti mando verso le envirolites, ma se non vuoi spendere.... non è il caso (durano ben più di 5 anni, a conti fatti e ritengo ne valga la pena comunque). Per i LED non sono molto favorevole, ho sentito parecchi disagi (lampadinine che saltano sovente). Per i neon non so che dire, non li conosco e non mi piacciono nemmeno, boh! :D

 

Domanda: il lightbox lo lasci aperto, come Claudio e me oppure lo chiudi? Occhio alle temperature e al ricircolo d'aria...

 

Chiedo scusa ma godo troppo nel postare questa foto:

 

post-299-1262106878.jpg

Envirolite

Share this post


Link to post
Share on other sites
Piscicani
per la fase di crescita occorrono neon a luce "fredda" (da 4000°k o superiori), ovviamente e' consigliabile scegliere quelli con emissione di lumen maggiore...

 

per il light box.... dovresti ragionare al contrario:

 

i neon hanno lunghezze/potenze standard, i piu' diffusi sono 60cm/18w e 120cm/36w (esistono anche da 90cm, ma sono difficili da reperire e piu' costosi)

 

se il tuo light box e' da 100 o avrai 40 cm di luce indiretta o le lampade sporgeranno un po'.... in ogni caso meglio quest'ultima soluzione...

 

discorso simile per la larghezza: l'ideale sarebbe avere le piante direttamente sotto le lampade, alla peggio due file per lampada.. per 50 cm dovresti pensare a 4 lampade o alla peggio a 3....

 

in base a quante piante vorrai illuminare potresti pensare ad un light box magari piu' stretto, ma piu' lungo, per sfruttare al meglio i tubi.

 

 

Le lampade specifiche (costano un botto!) si possono utilizzare solo con piante gia' con le prime foglie vere e in aggiunta ai neon normali, perche' hanno pochi lumen a parita' di potenza (oppure le devi mettere molto vicine alle piante...)

 

qui http://www.pepperfriends.com/forum/index.php?showtopic=2523

 

un po' di info extra

 

Ho letto il link e mi sono chiarito un pò le idee....Grazie Nipotastro!

Da quello che ho letto, se ho capito bene, se compro i neon con la sigla 840 vado bene.... costano circa 3,30 euro vicino casa mia.... good!

Per la lunghezza starò attento.... mi hai dato un'ottimo consiglio, perchè avevo trascurato un pò questo aspetto. Penso che potrò anche farli sporgere un pò, così sarò anche più facilitato nella realizzazione del supporto per i neon.... penso che i neon, se appoggiano sul polistirolo, non dovrebbero creare problemi.... giusto?

Visto che non sono proprio necessarie, eviterò prodotti troppo specifici.... troppi euros! ;)

 

Grazie Nipo!!!

 

Nipo dice bene! Quel lightbox è più o meno come il mio e io ti mando verso le envirolites, ma se non vuoi spendere.... non è il caso (durano ben più di 5 anni, a conti fatti e ritengo ne valga la pena comunque). Per i LED non sono molto favorevole, ho sentito parecchi disagi (lampadinine che saltano sovente). Per i neon non so che dire, non li conosco e non mi piacciono nemmeno, boh! :D

 

Domanda: il lightbox lo lasci aperto, come Claudio e me oppure lo chiudi? Occhio alle temperature e al ricircolo d'aria...

 

Chiedo scusa ma godo troppo nel postare questa foto:

 

post-299-1262106878.jpg

Envirolite

 

Ho pensato ai led per una questione di risparmio energetico, ma a conti fatti, non fanno per me.... non ne capisco molto da poter creare qualcosa di decente.

 

Quante envirolites metti in un light box di quelle dimensioni? .... quando costa una di queste lampade megagalattiche? :D riscaldano oltre a fare luce?

 

Ho pensato ad un light box chiuso, per fare in modo che la temperatura non si disperda troppo.... pensavo di montare 2 ventoline da pc 8x8 cm per il ricircolo.... sono poche?

Cosa mi consigliereste voi..... chiuso o aperto? quali sono i pro e i contro dell'uno e dell'altro?

 

P.s. Quella foto mi morire dalle risate.... sei troppo forte.... sembra quasi che vuoi lanciare la sfida a chi ce l'ha più grossa.... la lampada!!! ahahahahahahahah

 

grazie Mich!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lonewolf
chiuso o aperto? quali sono i pro e i contro dell'uno e dell'altro?

 

Un light-box aperto e' semplicemente uno scaffale ...

Il pro e' la semplicita' di costruzione; si sistemano le piantine sui ripiani e i portaneon sotto i ripiani (con una catenella per poter regolare l'altezza).

Lo svantaggio e' che non e' adatto per un ambiente molto freddo, per esempio un garage o una cantina.

Se la struttura e' in casa, con temperatura ambiente sui 18-20°, non c'e' alcun problema per mantenere una temperatura adeguata alla crescita delle piantine.

 

Un light-box chiuso richiede meccanismi per la circolazione dell'aria e per il controllo della temperatura.

Puo' essere utilizzato in qualunque situazione, ma e' piu' complesso da costruire/gestire e comporta costi maggiori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mich

Carissimo, il mio lightbox non è più quello della foto, presto ne farò di nuove perché quelle della scorsa stagione non sono precisissime (ce ne saranno alcune sul nuovo sito, in ogni caso da rifare). Comunque ho 3 ripiani da 80x50xH65, una lampada per ripiano (200W - 20'000 lumen - 6400°K). Ho visto che qui in Switzerlandia costano meno che in Italia, le mie le ho pagate (spero di ricordare bene...) attorno ai 40 euri l'una. Riscaldano molto poco (puoi appoggiarci una mano sopra per diverso tempo senza nemmeno scottarti, anche se non si deve fare perché il grasso della pelle potrebbe comprometterle). Ogni ripiano del lightbox è indipendente e completamente aperto (è in casa, nell'ufficio). Le ventole per far circolare l'aria sono una per ripiano (cm10x10). Info più precise seguiranno con la prossima semina.

 

Claudio ha già detto praticamente tutto per la faccenda aperto/chiuso. Secondo me esistono quelli chiusi per nascondere.... non i peppers B) . Mi sono trovato egregiamente con la versione aperta, le temperature oscillavano tra i 21 e i 25 gradi.

 

Lungi da me l'idea di fare sfide a chi ce le ha più grosse (le lampade!), ma è veramente una goduria quella foto (tranne la faccia...) ;) .

Share this post


Link to post
Share on other sites
soon20

Mich, ma su uno scaffale lungo 90 e largo 50 secondo te una Enviro può bastare? perchè la lampada non arriva fino alla fine dello scaffale e secondo me le piantine da quel lato tenterebbero di portarsi verso il centro, tu cosa mi dici visto che hai già testato questo tipo di lampada, io ho fatto qualche prova con basilico, cavoli ma non hanno le stesse esigenze dei peppers.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mich
Mich, ma su uno scaffale lungo 90 e largo 50 secondo te una Enviro può bastare? perchè la lampada non arriva fino alla fine dello scaffale e secondo me le piantine da quel lato tenterebbero di portarsi verso il centro, tu cosa mi dici visto che hai già testato questo tipo di lampada, io ho fatto qualche prova con basilico, cavoli ma non hanno le stesse esigenze dei peppers.

 

Il mio ripiano è da 80 cm e la luce arriva dappertutto, eventualmente bisogna considerare delle rotazioni se è il caso. Le enviro che utilizzo io vengono indicate come adatte per un'area di 0,75 m2, per cui......... La cosa importante è la distanza da mantenere affinché l'irradiazione arrivi dappertutto; io parto a circa 25 cm dal bordo del vaso, adattando costantemente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
soon20

Ok ;) vada per la rotazione, e sperem ben B) B) B)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Piscicani

Scusate per il mio ritardo nella risposta, ma, anche se sembra strano, non ho avuto il tempo materiale per rispondere! :D

 

Un light-box aperto e' semplicemente uno scaffale ...

Il pro e' la semplicita' di costruzione; si sistemano le piantine sui ripiani e i portaneon sotto i ripiani (con una catenella per poter regolare l'altezza).

Lo svantaggio e' che non e' adatto per un ambiente molto freddo, per esempio un garage o una cantina.

 

Se la struttura e' in casa, con temperatura ambiente sui 18-20°, non c'e' alcun problema per mantenere una temperatura adeguata alla crescita delle piantine.

 

Un light-box chiuso richiede meccanismi per la circolazione dell'aria e per il controllo della temperatura.

Puo' essere utilizzato in qualunque situazione, ma e' piu' complesso da costruire/gestire e comporta costi maggiori.

Ciao Claudio!

La mia intenzione era proprio quella di mettere il light box in garage.... Mi sa che ci devo ripensare.... ci ho già ripensato! :hyper:

Nella mia stanza ho un angolino libero, ma si trova proprio attaccato al termosifone. In genere i riscaldamenti,nei giorni più freddi, li accendiamo per 3 ore al giorno.... 3+2 ore in casi estremi.... può essere un problema se il light box ci sta quasi attaccato?

 

Grazie per le info Claudio!

 

 

Carissimo, il mio lightbox non è più quello della foto, presto ne farò di nuove perché quelle della scorsa stagione non sono precisissime (ce ne saranno alcune sul nuovo sito, in ogni caso da rifare). Comunque ho 3 ripiani da 80x50xH65, una lampada per ripiano (200W - 20'000 lumen - 6400°K). Ho visto che qui in Switzerlandia costano meno che in Italia, le mie le ho pagate (spero di ricordare bene...) attorno ai 40 euri l'una. Riscaldano molto poco (puoi appoggiarci una mano sopra per diverso tempo senza nemmeno scottarti, anche se non si deve fare perché il grasso della pelle potrebbe comprometterle). Ogni ripiano del lightbox è indipendente e completamente aperto (è in casa, nell'ufficio). Le ventole per far circolare l'aria sono una per ripiano (cm10x10). Info più precise seguiranno con la prossima semina.

 

Claudio ha già detto praticamente tutto per la faccenda aperto/chiuso. Secondo me esistono quelli chiusi per nascondere.... non i peppers :D . Mi sono trovato egregiamente con la versione aperta, le temperature oscillavano tra i 21 e i 25 gradi.

 

Lungi da me l'idea di fare sfide a chi ce le ha più grosse (le lampade!), ma è veramente una goduria quella foto (tranne la faccia...) :D .

 

Salutamu Biddazzu.... 40 euri sono molti.... voglio fare le cose molto "LowCost".... penso che andrò a suon di neon....

Il problema mio è lo spazio.... non sò come sia possibile in un appartamento di 185 mq, ma è proprio così! :D Lo vorrei mettere nella mia stanza il light box, ma come ho già detto, ho solo l'angolo accanto al termosifone per metterli.... può andare bene?

 

Grazie Mich!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lonewolf
può essere un problema se il light box ci sta quasi attaccato?

[...]

vorrei mettere nella mia stanza il light box, ma come ho già detto, ho solo l'angolo accanto al termosifone per metterli.... può andare bene?

 

Non credo ci siano problemi.

La variabile da considerare in questo caso e' l'umidita' dell'aria.

In genere negli appartamenti l'aria e' troppo secca per le piantine.

 

A dire il vero non so quale sia l'umidita' piu' adatta per la crescita delle piante, ma di fatto con i metodi di coltivazione che utilizzo l'umidita' e' sempre molto alta (anche per la traspirazione delle piante stesse) e le piantine crescono bene.

In light-room attualmente l'umidita' e' circa 75% (era maggiore qualche settimana fa, quando c'erano piu' piante)

In taverna e' costantemente superiore a 90% (!)

In entrambi i casi le piante sembrano gradire.

In casa oscilla tra 40 e 50%.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Piscicani

Grazie tante Claudio!

 

Un'altra cosa adesso.... forse un pò banale, ma non vorrei sbagliare.... Costruisco un light box che sia aperto solo da sopra, magari con un lato abbattibile per poter sistemare le piante.

Monto una ventolina per l'aria (24 ore su 24), una serpentina per riscaldare collegata ad un termostato e i neon collegati ad un timer.

Sul fondo del light box vorrei mettere qualcosa a coprire la serpentina.... terriccio o segatura

 

Dimentico o sbaglio qualcosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
pioc

Ciao Piscicani,

 

il box va architettato in relazione alla tua massima comodità di lavoro, puoi decidere

di avere lato aperto dove vuoi, personalmente per l'aerazione ho sistemato due ventoline

comandate da timer per girare un'oretta ogni 3/4 ore, lasciarla sempre accesa non so se

possa essere l'ideale, soprattutto in fase iniziale, ovviamente si possono fare delle prove

e vedere come reagiscono le piantine, se eventualmente il terriccio si asciuga troppo ecc.

 

Mentre, sul fondo del box ho sistemato alcune vaschette di alluminio (quelle delle lasagne

per capirci :lol:), ed il 'serpentello' riscaldatore è immerso in queste sotto un dito d'acqua

allo scopo 'anche' di favorire un minimo di umidità.

 

Se deciderai tra i due materiali citati (sabbia/segatura) direi che per stare tranquillo,

non si sa mai, la sabbia è preferibile.

 

:yes:

 

 

p.s. per massimizzare la diffusione della luce le pareti del box (in legno) le ho rivestite con

polistirolo a rotoli, si trova in commercio di varie lunghezze e spessori ed è semplicissimo

lavorarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lonewolf
Dimentico o sbaglio qualcosa?

 

Da come lo descrivi e' chiaro che hai in mente un germ+light-box, cioe' una struttura dove far germinare e anche crescere le piantine.

 

E' fattibile (la mia "bara" di qualche anno fa funzionava proprio con questo concetto), ma e' opportuno evidenziare ancora una volta che germinazione e crescita sono due momenti distinti che possono essere gestiti separatamente.

Per la prima serve solo calore/umidita' (quindi per esempio una scatola con cavo riscaldante ecc), mentre per la seconda fase basta luce in abbondanza (il cavetto riscaldante non ha piu' scopo, a meno che la cassa non sia in un ambiente molto freddo).

Share this post


Link to post
Share on other sites
mich

Dài che ce la fai! E' quasi ora di iniziare, ormai...... :yes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Piscicani
Ciao Piscicani,

 

il box va architettato in relazione alla tua massima comodità di lavoro, puoi decidere

di avere lato aperto dove vuoi, personalmente per l'aerazione ho sistemato due ventoline

comandate da timer per girare un'oretta ogni 3/4 ore, lasciarla sempre accesa non so se

possa essere l'ideale, soprattutto in fase iniziale, ovviamente si possono fare delle prove

e vedere come reagiscono le piantine, se eventualmente il terriccio si asciuga troppo ecc.

 

Mentre, sul fondo del box ho sistemato alcune vaschette di alluminio (quelle delle lasagne

per capirci :D), ed il 'serpentello' riscaldatore è immerso in queste sotto un dito d'acqua

allo scopo 'anche' di favorire un minimo di umidità.

 

Se deciderai tra i due materiali citati (sabbia/segatura) direi che per stare tranquillo,

non si sa mai, la sabbia è preferibile.

 

:D

 

 

p.s. per massimizzare la diffusione della luce le pareti del box (in legno) le ho rivestite con

polistirolo a rotoli, si trova in commercio di varie lunghezze e spessori ed è semplicissimo

lavorarlo.

 

Grazie Tante Pio!

 

Farò uso del polistirolo per le pareti.... :D

 

 

Da come lo descrivi e' chiaro che hai in mente un germ+light-box, cioe' una struttura dove far germinare e anche crescere le piantine.

 

E' fattibile (la mia "bara" di qualche anno fa funzionava proprio con questo concetto), ma e' opportuno evidenziare ancora una volta che germinazione e crescita sono due momenti distinti che possono essere gestiti separatamente.

Per la prima serve solo calore/umidita' (quindi per esempio una scatola con cavo riscaldante ecc), mentre per la seconda fase basta luce in abbondanza (il cavetto riscaldante non ha piu' scopo, a meno che la cassa non sia in un ambiente molto freddo).

 

Si, infatti, l'idea mia è proprio quella di fare tutto in un unico box.... almeno è quello che ho in mente.

In realtà pensavo che anche le piantine avessero bisogno anche di un pò di calore, ma la mia vecchia idea era di mettere il light/germ-box in garage, quindi, se sono in casa cambia un pò la situazione.... La casa, in genere, non scende mai sotto i 17-18°.

A questo punto vorrei pensarci sù un pò, perchè se trovo una fonte di calore costantemente accesa(decoder TV?) e costruisco un piccolo germ box, potrei anche risparmiarmi di comprare il cavetto riscaldante.... o sbaglio?

 

Dài che ce la fai! E' quasi ora di iniziare, ormai...... :lol:

 

Ci credi che non ho avuto neanche il tempo di uscire di casa per andare nel negozio di elettroforniture che ho sotto casa? :D

Comunque ho già fatto il primo passo, cioè quello di creare lo spazio in camera..... ;)

Arrivo.... arrivooooooooo..... :yes::D:no:;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
mich

Ti capisco e ti credo assolutamente!!!

Sì, volendo puoi evitare spese "inutili" e approfittare di fonti di calore alternative, ma occhio alle temperature: il cavo con termostato ti garantiscono il mantenimento, mentre fonti alternative come router ecc....... :huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Piscicani
Ti capisco e ti credo assolutamente!!!

Sì, volendo puoi evitare spese "inutili" e approfittare di fonti di calore alternative, ma occhio alle temperature: il cavo con termostato ti garantiscono il mantenimento, mentre fonti alternative come router ecc....... :huh:

In effetti hai più che ragione.... meglio andare sul sicuro.... grazie Mich!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gimmy

e quindi che luci hai deciso di mettere?

Share this post


Link to post
Share on other sites
pasgal

Per voi che usate le lampade (dall'anno prossimo sicuramente anche io :p ) prendete in considerazione le lampade UVB.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rammstein
per la fase di crescita occorrono neon a luce "fredda" (da 4000°k o superiori), ovviamente e' consigliabile scegliere quelli con emissione di lumen maggiore...

 

per il light box.... dovresti ragionare al contrario:

 

i neon hanno lunghezze/potenze standard, i piu' diffusi sono 60cm/18w e 120cm/36w (esistono anche da 90cm, ma sono difficili da reperire e piu' costosi)

 

se il tuo light box e' da 100 o avrai 40 cm di luce indiretta o le lampade sporgeranno un po'.... in ogni caso meglio quest'ultima soluzione...

 

discorso simile per la larghezza: l'ideale sarebbe avere le piante direttamente sotto le lampade, alla peggio due file per lampada.. per 50 cm dovresti pensare a 4 lampade o alla peggio a 3....

 

in base a quante piante vorrai illuminare potresti pensare ad un light box magari piu' stretto, ma piu' lungo, per sfruttare al meglio i tubi.

 

 

Le lampade specifiche (costano un botto!) si possono utilizzare solo con piante gia' con le prime foglie vere e in aggiunta ai neon normali, perche' hanno pochi lumen a parita' di potenza (oppure le devi mettere molto vicine alle piante...)

 

qui http://www.pepperfriends.com/forum/index.php?showtopic=2523

 

un po' di info extra

 

Buongiorno, stò preparando il mio primo light box (sperando che non sia troppo tardi), al momento ho solo una lampada SylvaniaGro-Lux F18W / GRO T8 da 60cm x 18W che dovrà illuminare una superficie di 50 x 70 cm. Immagino che solo questa lampada sia insufficiente, che altra lampada potrei aggiungere? un altra uguale o ne basta una di quelle normali da illuminazione. Grazie in anticipo per le risposte

Share this post


Link to post
Share on other sites
alemariacho

hai pensato alla soluzione neon?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rammstein

Si, forse mi sono espresso male, si tratta appunto di lampade neon. Oltre a quella che ho gia potrebbe bastarne un altra di quelle usate normalmente per illuminare casa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
alemariacho

io ho trovato gli 865 della philips.e vado bene!!

 

l'importante è la sigla. 865 NON 840

 

in pratica.......... la prima cifra, 8|40 8|65 ecc deve essere ALMENO 8.

le altre 40 65 ecc sarebbero come dire 4000 K 6500 K ecc..

 

quindi i neon x noi sono dall' 8|65 in su. ma 865 va benissimo!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maverick
io ho trovato gli 865 della philips.e vado bene!!

 

l'importante è la sigla. 865 NON 840

 

in pratica.......... la prima cifra, 8|40 8|65 ecc deve essere ALMENO 8.

le altre 40 65 ecc sarebbero come dire 4000 K 6500 K ecc..

 

quindi i neon x noi sono dall' 8|65 in su. ma 865 va benissimo!!

 

Esatto...

Assicurati che i neon siano 6500K (lunghezza e potenza poi sono in relazione a ciò che vuoi fare e allo spazio disponibile). Questo serve perchè quei neon emettono una radiazione luminosa che è in grado di essere assorbita dalle piantine per svolgere il processo di fotosintesi!.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×