Jump to content
L0rdn40

Qual’è la varietà perfetta da regalare ad un principiante?

Recommended Posts

L0rdn40

Buongiorno a tutti! Sto iniziando a stilare una bozza di lista di cose da acquistare per il prossimo anno e, dovendo fare come sempre dei regali capsici, mi sovviene una domanda sempre attuale che necessita di una breve premessa.

 

Fin ora le piante che ho regalato sono state per lo più gli “esuberi” delle mie semine… Il problema è che così facendo chi ha ricevuto le piante si è trovato a coltivare varietà a volte per nulla semplici (C. pubescens e Rocopica ad esempio), oppure dal sapore particolare, non sempre gradito a chi è abituato a consumare i C. annuum commerciali (C. chinense e C. baccatum ad esempio). Ma questo è “il minimo”, a volte è stato apprezzato perché hanno assaggiato sapori nuovi, altre meno ma nella mia idea se regalo una pianta è giusto che sia un qualcosa di “diverso”.

 

Il vero problema è che quello che per noi può essere semplice da coltivare, per un “coltivatore medio” abituato alle piantine di Stromboli che vendono al supermercato non è affatto semplice! Questo per una serie di fattori: in primis chi non è appassionato difficilmente selezionerà un terriccio adatto, farà le giuste concimazioni, darà la giusta esposizione e farà rinvasi oltre al primo alle piante ecc... È ovvio che in queste condizioni molte varietà diventano difficili da portare a frutto; anche con un Naga Khorika, un C. annuum particolarmente piccante che quest’anno ho seminato ad hoc per chi aveva il palato esigente, in molti non sono riusciti a far allegare più di una manciata di frutti tardivi.

 

Dunque… Dalla vostra esperienza, qual’è la pianta più semplice, più divertente, più produttiva e più apprezzata per un coltivatore alle prime armi non appassionato? In altre parole, quale sono le varietà perfette da regalare?

 

Sbizzarritevi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lonewolf

Dovessi sceglierne una sola, la prima che mi viene in mente è il nostro storico "Napoli".

Facile da coltivare, molto produttiva, molto colorata, frutti della piccantezza giusta per molti ...

 

Per varietà tipo habanero (C.chinense) di media piccantezza mi piace molto il Beni Highlands; bella, produttiva, molto resistente a patologie e avversità.

 

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40
6 hours ago, Lonewolf said:

Dovessi sceglierne una sola, la prima che mi viene in mente è il nostro storico "Napoli".

Facile da coltivare, molto produttiva, molto colorata, frutti della piccantezza giusta per molti ...

 

Ho molti semi di Tennessee Tear Drop che è un po' il fratello "cicciotto" del Napoli... Pensavo ad un qualcosa di più "mangereccio" che però non sia il classico Cayanna e per questo avevo optato per il Naga Khorika che però si è rivelata una pianta molto tardiva e dura da far allegare alle condizioni di un "coltivatore" come sopra descritto.

 

6 hours ago, Lonewolf said:

Per varietà tipo habanero (C.chinense) di media piccantezza mi piace molto il Beni Highlands; bella, produttiva, molto resistente a patologie e avversità.

 

Ottima idea! Come C. chinense la scorsa stagione ho regalato dei Big Mustard Mama... Spero che chi li ha ricevuti non sia riuscito ad ottenere frutti perchè se una persona non è abituata ai superhot, è una cannonata! :lol2:

Share this post


Link to post
Share on other sites
nipotastro

Poco piccanti ma altamente scenografici c'erano i thai Orange

 

Come Chinense mi vengono in mente i monkey nipples

 

Sono entrambe varietà "facili" anche se recentemente non hanno grande successo

 

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
joefish

Concordo con i suggerimenti di Claudio e Nipo, aggiungo il Cedrino che ho regalato qui in Svezia e che ha prodotto tantissimo. Ha anche mazzoliato la coltivatrice che pero' e' una mollacciona, quelli che mi ha fatto assaggiare erano quasi non piccanti, anche a detta di altri :D

 

E poi c'e' il mio solito Indian red che oltre a essere accettabile come piccantezza e' superproduttivo. Infatti se riuscirò l'anno prossimo la coltiverò solo per fare polvere da regalare senza tirarmi i santi dietro :lol2: 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40

Al cedrino non avevo pensato, in effetti è una varietà bella, facile da coltivare e che trovo molto buona e dal piccante perfetto per uso mangereccio. Mi piace anche l’idea del Beni Highlands di Lonewolf, dopo aver letto la descrizione credo che possa essere un’ottima varietà per

iniziare qualcuno ai C. chinense (insieme ai Chupetinho forse). Non male nemmeno l’indian red ma parlando del “tipo cayenna” mi intrigava l’idea di donare qualche acrata, dite che è più complicata da coltivare come pianta? Comunque, molto dipenderà da se avrò necessità o meno di prendere semi in associazione. Ho nella scatola magica molte varietà che vorrei coltivare per cui non ho ancora trovato spazio oltre ad altre che vorrei ricoltivare. Pertanto se dovessi decidere di non prendere nulla di nuovo in associazione credo che cedrino e Chupetinho, più magari qualche lazzaretto e/o acrata, siano una buona scelta per i regali ed ho già i semi. Se dovessi invece necessitare di una spedizione dall’associazione, di sicuro aggiungerò Beni Highlands. Se qualcuno avesse altri suggerimenti comunque c’è ancora tempo e sopratutto, questo topic potrà sicuramente tornare utile anche ad altre persone! Ad ogni modo, grazie per le vostre risposte. :thumbsup:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vincer

Ciao...condivido su Chupetinho (bello e prolifico) e si potrebbe aggiungere anche Aji Ethiopian Fire oppure un Lemon Drop....entrambi prolifici e buoni peperoncini uno in rosso e l'altro in giallo.

 

Ciao

Vincenzo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vulcano

Ciao. Molti dei coltivatori esordienti cui ho regalato delle piantine si lasciavano suggestionare dal diminutivo "peperoncINO" e usavano contenitori sottodimensionati.

Suggerirei dunque una varietà non troppo grande... il NuMex Twilight ad esempio: bellissima, buona in cucina, non eccessivamente piccante e non difficile in alcun modo da far crescere bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rapace

Per un principiante..... secondo me deve essere qualcosa che 'stupisce'.

 

Direi un qualsiasi C.annuum ornamentale.... Numex Twilight ad esempio..... colorati oppure anche di forma particolare....

Poi secondo me a livello 'mangereccio' consiglierei comunque l' Albanian Red hot - con anche una nota ornamentale... cosi' grande e 'ricamato'.... o il classico Lazzaretto Abruzzese.

Se poi c'è qualcuno che invece già conosce un po' il piccante e 'crede' di sapere tutto...... fai coltivare il Chinense con antere gialle..... sarà meravigliato dalla produzione ed anche dal colore e dalla piccantezza... comunque non estrema

 

Questi i miei due cents.

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40

Grazie ragazzi per le risposte! Condivido nello stupire con una bella varietà ornamentale, tuttavia nei negozi qui si trovano spesso proprio piante del genere: frutto piccolo e un arcobaleno di colori fino a maturazione, tipo il twilight insomma. Lemon Drop come ha detto @Vincer è un qualcosa di diverso ed interessante per un regalo, i fiori di C. baccatum stupiscono sempre un principiante; tuttavia l’ho già regalato e come ha fatto notare @Vulcano spesso è stata sottostimata la dimensione che possono raggiungere alcuni peperoncini ed in vaso piccolo questa varietà ha portato a risultati disastrosi. Ringrazio anche @Rapace per il contributo, sarebbe da prendere in considerazione Albanian Red Hot perché potrebbe in effetti essere qualcosa di “diverso”.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×