Jump to content
Sign in to follow this  
L0rdn40

Ghostly Jalapeno X Bhut Jolokia Rust (F4) Reddish Pheno

Recommended Posts

L0rdn40

Ghostly Jalapeno X Bhut Jolokia Rust F4 Reddish Pheno è stata coltivata indoor tra Settembre 2021 e Gennaio 2022.

 

Questo esemplare, maturato nella colorazione Reddish, confermerebbe quanto affermato da Smith nel celebre "Ineritance of brown and green mature fruit color in peppers". Volendo riassumere in questo paper Smith afferma che quando si combina il gene R (rosso a maturazione) con il gene cl (ritenzione della clorofilla) si possono ottenere varie tonalità di marrone che vanno dal "reddish brown" al "chocolate brown". La tonalità di marrone a maturazione è influenzata da altri geni tra cui quelli relativi alla tonalità di verde del frutto immaturo. Più chiaro è il frutto acerbo più chiaro sarà il marrone a maturazione. Questo esemplare conferma questo dato in quanto, a differenza dell'altro fenotipo ottenuto nella stessa generazione e delle generazioni precedenti (F1, F2, F3) con frutto acerbo scuro che matura brown, questo esemplare presenta frutto acerbo verde lattuga ed è maturato Rust (probabilmente reddish brown secondo la classificazione di Smith).

 

5.png.637b1b44ba191197384b39cd23f6d26b.png

 

4.png.4e0dfbe7850080139f29c1cd9b7a3ae5.png

 

Resta l'interrogativo sul come si possa essere manifestato solo in F4 questo carattere. Per rispondere a questa domanda ci viene in contro "The Genes of Capsicum" di Deyuan Wang e Paul W. Bosland. Citando letteralmente questo paper: "Il colore immaturo del frutto è condizionato da una serie di alleli. Il bianco zolfo, sw1, controlla le varie sfumature bianche e verdi del frutto. Il colore lattuga o verde giallastro sw2 è dominante sul bianco zolfo, sw1, e recessivo sul verde cedro, sw3, mentre il verde cedro, sw3, è dominante sul bianco zolfo". In buona sostanza da questa lettura si evince che il verde scuro (sw3 - verde cedro) è dominante sul verde lattuga (sw2 - verde giallastro).

 

Quote

 

La pianta padre di questo ibrido allegava il frutto acerbo nel color verde lattuga (sw2) mentre la pianta madre verde cedro (sw3). In F1 il verde dei frutti immaturi doveva necessariamente essere verde cedro (sw3) in quanto carattere dominante. In F2 poteva manifestarsi sia verde lattuga (sw2) che verde cedro (sw3). Nell'esemplare da me coltivato in F2 si è manifestato verde cedro (sw3) ma era sicuramente presente anche il gene del verde lattuga (sw2), rimasto latente fino a F4 essendo recessivo. In F4 uno dei due esemplari ha perso il gene del verde cedro (sw3) e si è finalmente manifestato il verde lattuga (sw2) che ha portato il frutto a maturare nel colore rust. Per schematizzare la genesi di questo esemplare si riporta una tabella sintetica:

  • sw2: verde lattuga (recessivo su sw3)
  • sw3 verde cedro (dominante su sw2)

genesi.png.60d4a7c1c5affcb4e0313c2f531752d9.png

 

Sono evidenziale le celle corrispondenti alle possibili combinazioni che hanno potuto portare a questo fenotipo.

 

Fatta questa doverosa premessa, che ben chiarisce il motivo per cui si necessita di ricoltivare più e più volte un ibrido prima di ritenerlo stabile, si passa ad una breve descrizione delle sue caratteristiche.

 

Ghostly Jalapeno X Bhut Jolokia rust F4 Rust pheno mantiene tutte le caratteristiche della specie capsicum chinense, la specie capsicum annuum di cui è proabilmente parente la pianta madre gli ha trasmesso solo il meglio, ovvero facilità di germinazione ed allegagione più forse qualcosa in portamento e foglie che non è esattamente tipico della specie c. chinense.

 

In questo fenotipo il sapore è migliorato. Le bacche sprigionano un ottimo profumo di super hot indiano ma la piccantezza è alta il giusto. Ad un primo assaggio l'unico difetto è un leggero sentore erbaceo, amaro, che però svanisce subito lasciando spazio ad un sapore fruttato che ricorda un qualcosa di affumicato. E' davvero un esemplare che vale la pena portare avanti sia per il colore dei frutti che per gusto.

 

La pianta ha portamento ad alberello. I fiori, multipli per nodo, sono di normali dimensioni e forma per la specie di appartenenza, con corolla bianca, antere violacee e pistillo bianco, l'ovaro è verde. I frutti sono allungati, a punta e leggermente corrugati, molto simili nel complesso a quelli del Bhut Jolokia Rust. Nascono verde giallastro (verde lattuga), maturano reddish brown (rust) e presentano costrizione anulare nel calice che è a denti corti. All'interno del frutto è ben visibile la placenta che riveste l'intero frutto. I semi sono gialli, di piccole dimensioni, germinano facilmente ed in tempi brevi.

 

Questa varietà meriterebbe molto più terriccio di quello che ho potuto dargli indoor ove l'ho portata da seme a frutto maturo in circa 120 giorni.

 

1.png.32fd70b44b667d497ee554ffd9237dfc.png

 

10.png.031963d51a4e195467ae1d197626b930.png

 

11.png.b3962b065debb1b4bc647e75d4cd6dc6.png

 

6.png.919f6e6c7a5d9275519e2dfad492dcbe.png

 

7.png.8b46f3091a74c7b82fb0a1e8191822d1.png

 

8.png.a6f14cddca496164c6de6f56803c3a5e.png

 

9.png.1acc9672afbaf976254e9c77cba43959.png

 

2.png.f31bf83c57344a44b067d9d2bfdf6cc1.png

 

3.png.af656f56268d65faee775187888fb520.png

 

Edited by dbpf
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40

Aggiungo un dettaglio. Da un confronto diretto fatto con Habanero Chocolate, posso stimare che questo fenotipo presenta una piccantezza tra i 150.000 ed i 200.000 SHU. Utilizzato in cottura rilascia, a parità di dimensioni del frutto, un livello di piccantezza pari a quello di mezzo Habanero Chocolate. L'aroma è meno pungente e più gradevole di quello dell'habanero dove prevale il sentore di c. chinense "saponoso". Tuttavia questi dati saranno da rivalutare in estate e c'è anche da capire se manterrà queste caratteristiche a mio avviso ottimali nelle successive generazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×