Jump to content
Chinensino

Le mie primissime coltivazioni

Recommended Posts

Chinensino

Diario di bordo, giorno 38 dalla semina. 

Ieri sera, aiutato dalla mia ragazza, dopo aver chiamato Fedi & Giovannetti per assicurarmi che usare la pomice bagnata non rappresentasse un rischio, ho effettuato il primo rinvaso.¬†ūüėć

 

-Costruzione lightbox: alla fine ho deciso di rinvasare in tutto 54 piantine, regalando le altre! Utilizzando vasetti da 1,4L (10x10x17cm) ho pensato di disporli su una base di 9x6. 
Come già detto, sono riuscito a trovare dei sottovasi quadrati delle giuste dimensioni (9cm di base e 11,5cm compresi i bordi) che mi permetteranno di distanziare le plantule coerentemente con la crescita. 
Fatti i calcoli, dovevo solo costruire 4 pareti¬†‚ě°ÔłŹ¬†2 da 108cm di lato (9 x 12cm, arrotondando gli 11,5cm a 12) x 100cm di altezza e 2 da 72 cm di lato (6 x 12cm) x 100cm di altezza.¬†
Sono andato alla Brico per cercare un materiale plastico rigido, ma vedendo i prezzi e volendo spendere il meno possibile, ho optato ancora una volta per la costruzione fai da te a costo zero tramite scatoloni usati. Per fortuna mio fratello ordina continuamente cose su internet, quindi avevo scatoloni di tutte le dimensioni a disposizione!

Ho così costruito le 4 pareti, rivestendole con la carta stagnola e collegandole tra loro tramite velcro, in modo da poterle separare e distanziare in futuro (aggiungendo nuovi pannelli all'occorrenza).

Rimaneva un problemino: come irrigare i vasetti individualmente, data l'intenzione di irrigare dal basso? 

Per risolvere questo problema ho ritagliato delle strisce di cartone rettangolari, una per ogni colonna di vasetti (10cm x 80cm), in modo da estrarre le 9 colonne una per volta, irrigarne i 6 vasetti e reinserirle. 
Per la questione luci, invece, oltre ai due faretti da 50W (5.000 lumen) ho pensato di mettere anche una lampadina "che male non fa" da circa 1.800 lumen (sempre con 6500K ovviamente). 

Ecco i risultati: (in queste foto c'è ancora un solo faretto perché l'altro al momento dello scatto era ancora nella vecchia LB)

 

105551140_Giorno38LBallestita.jpeg.7a04f595c733eca11477d2bad412a710.jpeg728018372_Giorno3854sottovasiindividuali.jpeg.61a4d14727a2e4eed62313a397fc0edc.jpeg1470774465_Giorno38rinvasovistaLBaperta.jpeg.e67e379e88b2a07c971c088b9fd418da.jpeg

 

 

-Preparazione del terriccio (ricetta PF) : avendo a disposizione un piccolo contenitore (da circa 40L), ho dovuto suddividere il procedimento in 3 volte.
Ho, quindi, diviso osmocote, leonardite, pomice e agriperlite in 3 parti uguali tramite bilancia da cucina, mentre per dividere il terriccio ho dovuto usare una normale bilancia per persone, pesandomi di volta in volta con i sacchi in braccio¬†ūü§£
 fatto ciò, ho mescolato il tutto accuratamente e ho riempito i vasetti, aiutato sempre dalla mia ragazza.

 

2137583356_Giorno38rinvasoosmocoteeleonardite.jpeg.6a3e682c9be1c081ff7a9bf0d39a3968.jpeg252437483_Giorno38rinvasoterriccio.jpeg.ed4f19ebe95ce48d34636f063e753e6f.jpeg1901292998_Giorno382bracciainpi.jpeg.40e395740cc88aeb35699a31e6bb1859.jpeg

 

 

-Estrazione plantule e rinvaso: per l'estrazione dai bicchierini da caff√® ho usato la tecnica suggerita dal mitico Lonewolf, facendo 4 taglietti sul bordo superiore e sbucciandoli come banane. Una volta liberate le plantule dai bicchierini, ho rimosso lo strato di terriccio pi√Ļ superficiale, completamente asciutto e con residui di muschietti e muffa, in modo da rimpiazzarlo con il terriccio nuovo dopo l'inserimento nei nuovi vasetti. Estraendole ho potuto notare con grande piacere che le quantit√† di acqua date fino ad ora sono state dosate bene, essendo il panetto di terra umido fino a mezzo centimetro dalla superficie (come si pu√≤ vedere in foto).¬†

2017348702_Giorno38dettaglioradici2.jpeg.c6fbbcfc3f65d6db15b23d6734ac7199.jpeg661484415_Giorno38dettaglioradici.jpeg.30d523d0bcc8599614f7089018e12395.jpeg

 

Prima rinvasata! 
 

555535148_Giorno38primapiantinarinvasata.jpeg.89a4e4b9527c975393d3cc213518c68a.jpeg508335083_Giorno38primapiantinarinvasatainLB.jpeg.7ce84acfd296e5a8f003fa8c6e93c6d6.jpeg

 

Lavoro ultimato e vista del setup. 
-Le plantule "extra", quelle non preventivate, hanno per il momento come etichetta il frammento di bicchierino segnato col pennarello. 
-Per ridurre la dispersione della luce della lampadina ho costruito una superficie riflettente ad incastro.
-Le plantule ancora nei bicchierini le ho poggiate sui bordi dei vasetti, in modo da tenerle un po' pi√Ļ vicine alle luci.¬†
-La parete anteriore la terrò semplicemente appoggiata, in modo da toglierla all'occorrenza. Per questo motivo, ho rinforzato con 2 strati di scotch il margine superiore, nei punti in cui lo afferro (x evitare che si strappi la stagnola).512248059_Giorno38vistaLB2.jpeg.d17d4309f5eb7762a76e2c4b2af57132.jpeg2105101614_Giorno38luciLB.jpeg.dcc7ab3d7c4cccf34312f318bdbd67f2.jpeg415389448_Giorno38vistaLB.jpeg.77452e23ff8081081009de150605e1b1.jpeg

760802422_Giorno38LB2.jpeg.1fd29c03cb19e747000f22c9e1a299e7.jpeg

 

 

Confronto con la vecchia LB (prima del rinvaso)

483917224_Giorno38vecchiaLB.jpeg.35f6273da1e0d26bfabf92455cb71481.jpeg

 

 

So che avrei potuto aspettare anche qualche altro giorno prima di fare il rinvaso, specialmente per le plantule con ancora solo 4 foglioline vere, ma ho voluto coinvolgere la mia ragazza nella procedura (che tornerà domani in Sicilia). Quelle davvero troppo piccole, invece, le rinvaserò a tempo debito. 
 

P.S. Nella casa in cui vivo attualmente in affitto ho la grandissima fortuna, almeno per il momento, di avere 2 stanze vuote (non affittate) a disposizione. In quella piccolina ho messo le piante svernate (quelle piene di afidi e di sciaridi), mentre in quella che si vede dalle foto tengo le piccoline. A debita distanza!

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
Batigolle

Gran bel  lavoro , complimenti !

 

Forse l'estrazione delle piante tirando la striscia di cartone , se non scivola bene e quando le piante saranno pi√Ļ cresciute

potrebbe causare qualche problema,

non resta che provare !¬†ūüĎć

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban

Tutto a regola d'arte, bravo.

 

Mescolare poco substrato la volta è meglio, tutti gli ingredienti sono ripartiti e mescolati per bene.

 

Per prelevare il terriccio, meglio farlo prendendo come campione il volume piuttosto che il peso, puoi farlo con un normale vaso di capacità nota, ad esempio un vaso da 5 L.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Grazie ad entrambi innanzitutto!¬†‚̧ԳŹ

 

24 minutes ago, Batigolle said:

Forse l'estrazione delle piante tirando la striscia di cartone , se non scivola bene e quando le piante saranno pi√Ļ cresciute

potrebbe causare qualche problema

Verissimo! Proprio per questo ho fatto le prove prima e ho arrotondato per eccesso tutte le misure! Comunque le pareti laterali ruotano facilmente verso l'esterno (essendo attaccate con il velcro), quindi quando le foglie cominceranno a strisciare tra loro basterà allargare la parete, distanziare le strisce ed estrarre. Chiaramente tutto sarà fatto con la massima attenzione per non creare mai danni. 
Grazie per l'utilissimo spunto di riflessione!

 

27 minutes ago, Oban said:

Mescolare poco substrato la volta è meglio, tutti gli ingredienti sono ripartiti e mescolati per bene.

 

Per prelevare il terriccio, meglio farlo prendendo come campione il volume piuttosto che il peso, puoi farlo con un normale vaso di capacità nota, ad esempio un vaso da 5 L.

Purtroppo non avevo nulla a disposizione con volume noto (a parte i vasetti da 1,4L), quindi volendo utilizzare solo oggetti che già avevo mi sono dovuto adattare :unknw:

Per ovviare ad eventuali differenze legate al fatto di aver misurato grossolanamente il terriccio (tramite peso appunto) ho pensato di mettere in ogni vasetto il terriccio di tutte e 3 le mescolate, in modo che ognuno avesse esattamente la stesa composizione. √® stato un lavoraccio, ma cos√¨ almeno sono pi√Ļ sicuro di aver dosato bene!¬†

Share this post


Link to post
Share on other sites
miscio

Ciao, ottimo lavoro.

Io per calcolare il volume ho preso una bottiglia di plastica a cui ho tagliato il fondo mantenendo il tappo avvitato.

Poi ho riempito con 0.5 l e 1.0 l di acqua e fatto un bel segno con un pennarello indelebile.

Così ho un contenitore graduato da usare con gli interti.

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Primo tentativo di time lapse! Ho approfittato della germinazione di 2 habanero chocolate (Semillas) per questo piccolo esperimento. Avevo messo 3 semini su scottex dopo gli svariati tentativi fatti con gli oltre 200 semi miei di vecchia data. L'ironia della sorte ha voluto che subito dopo aver messo i semini nuovi di Semillas¬†siano nati tutti e 3 gli ultimi semi miei, messi quasi 3 settimane prima cos√¨ tanto per sfizio. Il buon @Rapace¬†la sa lunghissima¬†quando dice che appena si mettono i semi nuovi germinano quelli vecchi!¬†ūü§£¬†

Persino in questo caso, contro ogni previsione, è stato profetico! Su oltre 200 semini nessun nato e sugli ultimi 3, messi, appunto, tanto per non avere residui inutili, una percentuale di germinazione del 100%. 

Poco male, delle 3 nate dai miei semini 1 l'ho regalata ad un mio amico, 1 è nata tricotiledone e l'ultima è sparita una volta interrata. Quindi, in fin dei conti avrò, come prestabilito, 3 Habanero chocolate, 1 di produzione familiare (quella tricotiledone) e 2 di Semillas (i 2 archetti che si vedono nel video). Queste ultime le utilizzerò per eventuali incroci (data la ragionevole purezza), qualora non riuscissi a trattenere l'entusiasmo di creare qualcosa di "mio". Anche perché, nel caso in cui dovesse uscire qualcosa di particolarmente bello, ho scoperto che a Messina, in corrispondenza del pianerottolo del terrazzo del mio palazzo (ad una rampa di scale dalla porta di casa mia) le piante crescono rigogliose anche a gennaio/febbraio, essendoci una luce incredibile e temperature mai al di sotto dei 15 gradi! In questo modo ci vorrebbe relativamente poco tempo per stabilizzare l'ibrido.
A tal proposito, vorrei provare ad incrociare reciprocamente il chocolate con il Neyde (entrambi provenienti da Semillas) per vedere cosa esce! Ho dato un'occhiata rapida sul forum, ma non sono riuscito a trovare nulla su quest'incrocio.


Tornando al video, sinceramente mi sarei aspettato una messa a fuoco migliore, però c'è da dire che non ho toccato nulla, ho acceso la telecamera (GoPro Hero 8 black) e l'ho messa a registrare e fine della storia! 

 

 

 

Per chi se lo stesse chiedendo, la canzone si chiama Exist, degli Avenged Sevenfold. Rappresenta la loro interpretazione musicale del big bang e della successiva formazione dell'universo. La parte cantata corrisponde alla nascita degli essere umani sulla Terra. Alla fine della canzone, invece, c'è un bellissimo cameo del grande Neil deGrasse Tyson. 
Mi rendo conto che il genere (prog metal) possa non piacere a tutti e che la canzone sia molto lunga (oltre 15 minuti), per√≤ almeno un ascolto ve lo straconsiglio¬†ūüėú

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Diario di bordo, giorno 43 dalla semina. 

Ammirando le plantule ogni giorno non mi rendo conto di quanto crescano rapidamente! Sono andato a vedere la foto fatta subito dopo il rinvaso e dopo neanche 6 giorni ecco quanto sono cresciute! Che emozione

(La mia ragazza è tornata in Sicilia, quindi le foto torneranno ad essere fatte con il mio cellulare vecchio di 5 anni :unknw:)

 

Giorno 37/38 (rinvaso appena effettuato)409152247_Giorno38vistaLB2.jpeg.52067e9f76851a264ebcca83e71679f9.jpeg

 

Oggi, giorno 43

715953392_Giorno43panoramicaLB.jpeg.69543ae9f4723da495a5b6021434a7af.jpeg

1567056294_Giorno43NeideTigerCharapita.jpeg.b4d1b12d6304390375d553539ed47282.jpeg

 

Dettaglio sulle numero 25 e 26 (Bhut Jolokia). Piante in teoria identiche (stesso lotto di semi, da Assopepper) stanno crescendo in maniera completamente diversa.
La 26, come già accennato, ha biforcato e, oltre a quelli dal primo nodo, sta facendo crescere i futuri fiori anche dai 2 getti della biforcazione! 1586447794_Giorno4325e26.jpeg.b1d71fb53cbf73c41a1063080bdec0e8.jpeg

464029397_Giorno4326.jpeg.67b23af210d7208b18bad5ffe0e0e4c3.jpeg

1079422418_Giorno43zoomsu26.jpeg.88d148b7a779d2cd9de01f6062e7d8ef.jpeg

 

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Non mi aspettavo di postare un aggiornamento così presto..

Oggi, rassegnato dopo circa un mese di attesa, avevo in programma di staccare definitivamente il tappetino riscaldante, ormai acceso esclusivamente per l'Habanero white bullet, unica varietà programmata non germinata.

Tuttavia, stamattina dando per l'ultima volta un'occhiata (pi√Ļ per abitudine che per altro e ormai privo di speranze)¬†cosa mi si palesa davanti agli occhi? Una radichetta :wub:¬†

Senza esagerare √® da un mesetto che vado pi√Ļ o meno 3 volte al giorno a dare una controllatina timida e, chiaramente, col passare delle settimane mi ero ormai rassegnato al fatto che non avrei avuto questa variet√† quest'anno.. Avevo anche gi√† deciso come colmare lo spazio vuoto (con un Neyde).. Che bella sorpresa!¬†

Ho subito interrato il semino, speriamo non si perda nel terriccio¬†ūü§ě
 

1674309885_Giorno44HabaneroWhiteBullet.jpeg.c1104eb065bb8ebb6edbfae40248fd20.jpeg

 

Avendo finito completamente il terriccio, sono dovuto andare a ricomprarlo e ho contattato subito Fedi & Giovannetti per osmocote, ecc. 

Ho così deciso di aggiungere alla LB una colonna, così da arrivare a 60 plantule tonde tonde (anche perché avevo già 4 piantine sovrannumerarie) e di seminare anche un'altra varietà, lasciatami la scorsa estate dalla mia ragazza, ovvero quello che la Blumen chiama Peperone paprica giallo. 

Essendo (credo) un annuum, sarà l'unica varietà non-chinense di quest'anno. Non mi toccherà mica cambiar nome ora??? :lol2:

 

 

Oggi, inoltre, ho messo la telecamera dentro la LB per fare un secondo tentativo di time-lapse, questa volta sulle plantule già grandette (che dopo il rinvaso crescono in una maniera esagerata), senza però troppe pretese, giusto per vedere cosa ne esce fuori. L'ho posizionata in modo da evitare per quanto possibile eventuali spostamenti (in basso a dx nella foto).

Alla fine sto irrigando semplicemente con una siringhetta (23mL al giorno x vaso dal basso) senza estrarre le colonne di cartone, quindi dovrei riuscire a non muovere la telecamera (si spera).

 

1172261529_Giorno44timelapse.jpeg.c1a837cd0a7515102ac7e0b9e755ee26.jpeg

 

 

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Diario di bordo, giorno 46 dalla semina. 

Stasera, come ogni sera, stavo irrigando (e ammirando) le plantule, quando vedo svolazzare non 1 ma ben 2 sciaridi proprio a livello delle foglie¬†ūüėĪūüėĪ¬†

Ne ho ucciso 1 e l'altro, ahim√®, √® stato pi√Ļ bravo di me e si sar√† nascosto da qualche parte..

Ho subito spostato le trappole cromotropiche (precedentemente posizionate sopra la LB) all'interno, il pi√Ļ vicino possibile alle bimbe.¬†

 

La domanda a questo punto sorge spontanea.. A questo stadio di crescita eventuali larve di sciaridi rappresentano ancora una minaccia per la vita delle piantine oppure possono semplicemente rallentarne la crescita? Grazie in anticipo a tutti

 

978001240_Giorno46LBcontrappolecromotropiche.jpeg.b938e072d40638d202884f3bbb8d3812.jpeg

 

P.S. il Bhut Jolokia (terza riga / quarta colonna) ha delle foglie impressionanti!¬†ūüėć

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Diario di bordo, giorno 48 dalla semina. 
 

-Sciaride latitante: alla fine la mattina seguente (ieri) è caduto in trappola. Per il momento, quindi, sembrerei io il vincitore ma... potrebbe sempre aver deposto le uova nel terriccio prima di morire, avendo assegnato alla sua progenie, prima di finire spiaccicato indegnamente sulla trappola, l'arduo compito di vendicare il suo assassinio! :diablo:
Non so perché ma gli sciaridi a Roma preferiscono le trappole blu rispetto a quelle gialle! 

 

1376133824_Giorno48addiosciaride.jpeg.ce22f3d46196542544b6dcfb172f5ca3.jpeg

 

 

 

-Stranezza n¬į1: il Bhut Jolokia che aveva gi√† biforcato (26) ad una rapida occhiata sembra avere gi√† 6-7 nodi con accenni di boccioli su ciascuno di questi.. Avr√† un'innata predisposizione alla biforcazione precoce? La sorellina (25), invece, √® attualmente la piantina con le foglie pi√Ļ grandi in assoluto!¬†

60392110_Giorno48Bhutjolokia25e26.jpeg.3052520bb4b7bb86e2dff0089c9b20cd.jpeg

 

2090624830_Giorno48BhutJolokia261.jpeg.be6a33a25a2df70f0c5402e5008c89d1.jpeg

 

 

 

-Stranezza n¬į2: l'Habanero Chocolate tricotiledone (dei miei vecchi semi), oltre ad essere nato con 3 cotiledoni, ha deciso di stupirmi ulteriormente facendo spuntare immediatamente una doppia coppia di foglioline vere e, quindi, (almeno credo) biforcando gi√† a livello dei cotiledoni. Ricapitolando, questa piantina √® stata l'unica, insieme a solo un'altra (data ad un amico), a germinare su oltre 200 semini messi su scottex, √® nata tricotiledone e, infine, sta gi√† biforcando! Chiss√† che non riserver√† altre sorprese¬†:clover:

Purtroppo essendo microscopica il cellulare non ce l'ha fatta a catturare bene il dettaglio, ma entrambe le foglioline che si vedono hanno un'altra fogliolina giustapposta sul lato interno!

1916253990_Giorno48H.Chocolatetricotiledoneebiforcato.jpeg.d67f863474c9f7be94d6488ec6fcb0b9.jpeg606381663_Giorno48H.Chocolatetricotiledoneebiforcato2.jpeg.18c0939c14182b15d717f4ffe6d7e155.jpeg

 

 

 

-Luce sufficiente ma insufficiente: non ho potuto fare a meno di notare che i neyde e i pink tiger si stanno, purtroppo, schiarendo, virando in parte verso un verde scuro.. Segno, immagino, di una non sufficiente illuminazione. Tuttavia, nessuna delle piantine sta filando e, anzi, crescono tutte molto compatte! Quindi, da questo ho dedotto che le luci sono sufficienti a far crescere bene le piantine, ma non sufficienti a far produrre abbastanza antocianine. 
La cosa comunque non mi preoccupa perché avevo già in programma di aggiungere il terzo faretto alla LB, quindi vedremo come si evolverà la situazione. Tra l'altro credo sia un aspetto puramente estetico e che appena cominceranno a prendere il sole siciliano non tarderanno ad assumere l'aspetto splendido che le contraddistingue.

 

195809350_Giorno48LB.jpeg.b2316d85dacff0470464e608a2966278.jpeg

 

  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vincer

Piante molto belle....complimenti!!!

 

Ciao

Vincenzo

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Ricordate il semino di Habanero white bullet germinato dopo circa 1 mese? Ebbene, dopo averlo interrato era rimasto nella fase di archetto da quasi 3 giorni, quindi mi sono fatto prendere dall'ansia e ho deciso di farlo passare sotto i miei ferri.. 

Operazione parecchio difficile dal punto di vista pratico e psicologico, date le dimensioni microscopiche del fusticino e la consapevolezza che ucciderla sarebbe equivalso a non avere questa varietà nella coltivazione di quest'anno!

Dopo un'attenta ispezione ho potuto verificare che il punto di biforcazione tra i due cotiledoni¬†era di 1-2mm fuori dal tegumento, quindi anche qualora avessi dovuto spezzare a met√† i cotiledoni la piantina non sarebbe morta.. Rimaneva solo da prestare la massima attenzione a non spezzare il fusto, visto che quando √® ancora¬†piegato si spezza molto pi√Ļ facilmente..

 

Mi sono munito di 2 pinzette, un ago, un paio di forbicine per unghie e tanta acqua. Una cosa che ho notato aiutare parecchio è esercitare una leggerissima pressione lungo i lati del tegumento, dopo averlo bagnato accuratamente e quindi ammorbidito, con la pinzetta. Questa procedura, allargando l'apertura del tegumento, è in molti casi già di per sé sufficiente a sfilare i cotiledoni senza difficoltà! 

Eppure, ovviamente, in questo caso non è bastato, perché i cotiledoni erano incastrati nello strato interno (quello trasparente di cui non conosco il nome) e ho dovuto quindi eliminare il primo strato del semino e successivamente il secondo.. 

Potete immaginare la pressione¬†ūü§£

 

Per fortuna tutto sembra essere andato per il meglio! Dopo averla scarcerata l'ho messa sotto la lampada, in modo magari da darle una botta di vita.. Spero solo di non aver danneggiato nulla ūü§ě

 

20210227_124848.jpg.ee7f75bd9ddde74112f2b2fae0b3fc8a.jpg

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Non ho saputo resistere ulteriormente! Ieri sera ho staccato la telecamera e ho dato un'occhiata al time-lapse di 6 giorni. 

L'ho caricato subito su youtube senza modificare nulla in modo da poterlo condividere pi√Ļ facilmente.

 

La danza notturna è semplicemente spettacolare! 

 

 

C'è ancora da migliorare sulla realizzazione, però è meraviglioso vedere quanto si muovano le proprie creature! :wub:

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Diario di bordo, giorno 50 dalla semina. 

Non star√≤ mica esagerando con questi aggiornamenti?¬†ūüėá

 

Oggi ho deciso di spostare definitivamente tutte le piantine dentro la LB grande, in modo da mettere anche il terzo faretto e quindi aumentare l'illuminazione, visto che i neyde cominciavano a schiarirsi un po' troppo! Dopo arrovellamenti vari su quale fosse la disposizione ottimale per non trascurarne nessuna, ho deciso di disporre le 60 piantine (già.. dalle 50 iniziali sono arrivato a 60!) su 5 file e 12 colonne e di posizionare i 3 faretti equidistanti tra loro, aggiungendo la lampadina sopra i neyde e i tiger (sperando tornino viola come prima).
Per fare ciò ho dovuto ovviamente allargare lateralmente la struttura. Le pareti laterali erano già abbondanti per le 6 file, figuriamoci per 5. Quella anteriore e posteriore, d'altro canto, avrebbero necessitato dei supplementi di cartone, ma, sinceramente, non avevo voglia di farlo, quindi ho pensato di sfruttare lo specchio dell'armadio che, tra le altre cose, dovrebbe riflettere meglio dell'alluminio.

1178960216_Giorno50LBprimadelrinvaso0.jpeg.641f9a2c539872bb9250f00497699e23.jpeg598335602_Giorno50LBprimadelrinvaso.jpeg.08d98336eb609ee784ee8948717c85d4.jpeg

 

Rimaneva, quindi, solo la parete anteriore. Inizialmente ho pensato di usare solo la vecchia parete, lasciando il "buco", ma alla fine ho deciso di unire la vecchia parete posteriore: 

1382744120_Giorno50LBpareteanteriore.jpeg.4e871b2504e481c104310715865a4abb.jpeg271278458_Giorno50Vistapanoramica.jpeg.ade26f4122905142b6bf8fdb7bf6db9f.jpeg

 

Mi sono dedicato anche al rinvaso di 3 neyde sovrannumerari e del Big yellow mama (e con la scusa ho preparato i restanti vasetti).

169221491_Giorno50rinvaso1.jpeg.b3623de71528520fed6600347b6ff411.jpeg1616166775_Giorno50rinvaso2.jpeg.3d9cc508a53fae899fbe39b37ab38a64.jpeg

1674679814_Giorno50LBpostrinvaso.jpeg.941d617cbc79aa59ae8ee725d6a21652.jpeg

Insieme al rinvaso ho anche aggiunto un sottile strato di terriccio nuovo a tutte le altre piantine, alcune delle quali avevano muschietti e piccole palline bianche, sperando non si ripresenti il problema.

 

 

Bonus: 

Prendendole una ad una per aggiungere il terriccio nuovo ho notato che già qualche piantina ha raggiunto i fori dei vasi! 

484955289_Giorno50radicisulfondo.jpeg.15859abbf2e1538d92ad092164bd2d43.jpeg

 

Le foglie del Bhut Jolokia (n¬į26) sono davvero enormi! La sorellina (n¬į27), invece, ha una trentina di boccioli (da 7 nodi) e le foglie piccole piccole

855685261_Giorno50BhutJolokiafogliegiganti.jpeg.65013977ba97ba2e2362e7c71baef5cf.jpeg

 

 

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vincer

Complimenti.... organizzazione e piante bellissime!!!

 

Ciao

Vincenzo

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Diario di bordo, giorno 55 dalla semina. 

Situazione ancora sotto controllo! Con il terzo faretto e la lampadina di sopra i¬†neyde sono tornati belli scuri¬†ūüėć

Le foglie del Bhut Jolokia (n¬į25) continuano a crescere di dimensioni! Ne ho misurata una tanto per curiosit√† ed era¬†14cm di lunghezza per 9cm di larghezza..¬†

1300969954_Giorno55panoramicaLB.jpeg.81654badbe232d5a9e69ae22a88db897.jpeg

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Batigolle

Complimenti !

speriamo arrivino presto temperature  notturne miti , per poterle metterle all'aperto

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino
3 hours ago, Batigolle said:

Complimenti !ÔĽŅ

speriamo arrivino ÔĽŅpresto temperature¬† notturne miti , per poterle metterle all'aperto

Grazie mille! 

Io verso met√† aprile conto di portarle tutte gi√Ļ in Sicilia e, una volta acclimatate alla luce¬†diretta, conto di rinvasarle definitivamente e tenerle tutte in terrazza, dove trascorreranno il resto della loro, si spera, felice e produttiva esistenza¬†esposte quotidianamente al sole cocente siciliano dall'alba fino a circa le 17.¬†

Chiss√† se gradiranno¬†ūü§∑‚Äć‚ôāÔłŹ

 

Come le porterò da Roma a Messina resta, per il momento, un mistero (anche per il sottoscritto)! :lol2:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Batigolle
17 minutes ago, Chinensino said:

Come le porterò da Roma a Messina resta, per il momento, un mistero (anche per il sottoscritto)

Sono tante piantine e ad aprile saranno già belle e cresciute 

sarà un bel trasloco !

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Piccadillo
On 2/28/2021 at 11:07 PM, Chinensino said:

Complimenti per l’ordine e per la pulizia, veramente ammirevole.

e per le belle piantine, ovviamente..

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Diario di bordo, giorno 62

 

On 3/5/2021 at 3:46 PM, Chinensino said:

ÔĽŅ SituazioneÔĽŅ ancora sotto controlÔĽŅlÔĽŅoÔĽŅÔĽŅ!ÔĽŅÔĽŅ ÔĽŅ

Dopo una sola settimana la situazione √® quasi critica! Le plantule crescono irrefrenabili! Come facilmente prevedibile (e predetto infatti da alcuni di voi), stanno occupando tutti gli spazi vuoti, facendo una lotta selvaggia tra di loro per accaparrarsi pi√Ļ luce possibile..¬†

Scherzi a parte, diverse foglie si sono sovrapposte e impediscono l'evaporazione dell'acqua da quelle sottostanti, facendo un effetto condensa. Io ogni 2-3 giorni cerco comunque di spostarle/invertirle, per√≤ la situazione sta sfuggendo di mano! E pensare che dovr√≤ aspettare un altro mesetto prima di portarle gi√Ļ in Sicilia..¬†ūü§£¬†

 

IMG-20210311-WA0093.jpeg.be88a508f4b0ac0e5d429d6f61af9a72.jpeg

 

Il bhut jolokia (n¬į26) che aveva biforcato √® pieno di boccioli (da 11-13 nodi). Ha uno stile di crescita davvero strano. Per esempio la forma delle foglie √® assolutamente peculiare, con una strana asimmetria evidenziabile nella maggior parte¬†di esse.¬†

20210311_215900.jpg.e78d987a836e4e615536ea6c2dcd0b95.jpg20210311_215921.jpg.7c2d6751a25ad11404b9357165d16a84.jpg20210311_220101.jpg.8b66980b11d922a7908b601c216a8430.jpg

 

 

P.S. Grazie a tutti per le bellissime parole! Siete per me costante fonte di ispirazione 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Aggiornamento fotografico. 

Bhut jolokia a confronto (ricordo che i semi sono di Assopepper, quindi nessuna certezza di purezza)

 

Numero 25. Pianta pi√Ļ sviluppata dell'intera coltivazione, come altezza, spessore del tronco e grandezza delle foglie.

20210313_184242.jpg.8dff76cf84f65fe8f47d0b7e4b3725c4.jpg20210313_184342.jpg.9397c44cd860fab48397e84f5fb5de5d.jpg20210313_184415.jpg.afb28005ca2424e90786adbb1be22a1a.jpg

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Numero 26. Unica piantina ad aver già biforcato (oltre al chocolate ancora nel bicchierino) e ad aver prodotto così tanto boccioli (ormai da 15 nodi)

 

20210313_184831.jpg.02fe3172571affe75069ec68dd0bf0d7.jpg20210313_184940.thumb.jpg.cea35427bfdb312d18e3ef2f0cc97c5c.jpg20210313_185001.thumb.jpg.6daa18e981a95ee36b6b191a85741167.jpg

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chinensino

Diario di bordo, giorno 90

Finita finalmente la sessione d'esami, posso¬†tornare a dedicare un po' pi√Ļ di tempo alle piantine e, di conseguenza, al forum!¬†

Nelle ultime settimane di studio matto e disperatissimo, le plantule sono state per forza di cose trascurate, per√≤, come ormai noto da tempo, spesso i problemi possono essere causati dalle troppe attenzioni.. E infatti, a parte quelle pi√Ļ sviluppate che ormai richiedevano acqua su base quotidiana, nessuna sembra aver fatto i capricci per il poco tempo dedicato loro!¬†

 

Bando alle ciance, la situazione è questa! Ormai hanno biforcato tutte quante (a parte quelle delle generazioni successive) e sono in gran forma! I neyde spiccano x altezza, avendo raggiunto un'altezza impressionante di 40-50cm (solo di fusto, senza contare il vaso). Come già preannunciato, a breve mi trasferirò a Messina con le plantule appresso (vedremo come fare :lol2:)

 

1618825013_Giorno90Panoramica.jpeg.4addd3451891a3c4faee4a58011a12b2.jpeg

 

Aji charapita (by Semillas), plantule bellissime, piene di boccioli

86635119_Giorno90Ajicharapita.jpeg.77d0068e8ff20da5cd3f02137df7c6aa.jpeg

 

Pink Tiger (by Semillas), simmetria mozzafiato

1040804168_Giorno90PinkTiger2.jpeg.16a896d849eaff6ce327b42bb011bd2c.jpeg650195447_Giorno90PinkTiger.jpeg.6828793ea337a7df6f7f6a7ff18f4e10.jpeg

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Batigolle

Complimenti !¬†ūüĎć

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×