Jump to content
L0rdn40

Anno 2021: “The show must go on”!

Recommended Posts

L0rdn40

Vorrei fare una breve riflessione sulla genetica delle piante. Ho letto più volte sul forum teorie secondo cui piante destinate alla grande distribuzione o alla produzione di frutti a livello industriale possano in qualche modo essere più resistenti di piante della stessa varietà coltivate tra gli appassionati per una questione di selezione di esemplari con la “genetica migliore”. Ebbene dalla mia esperienza di quest’anno mi sento di poter affermare che ci potrebbe essere un fondamento in questa teoria. Guardate queste due piante.

 

16743271-21E3-4A7C-BF5A-D29D8E0EAEB5.jpeg.074bb62fcaee74948ad3723c960842ad.jpeg
 

Entrambe sono dei C. annuum, quella sulla sinistra (guardando la foto) uno jalapeno, quella sulla destra un cedrino. Sono state cresciute allo stesso modo: stesso vaso, stesso substrato, stessa concimazione, stesso luogo e stessa esposizione. L’unica differenza é che lo Jalapeno é stato acquistato da una piccola azienda locale fondata da un appassionato mentre il cedrino deriva da semi isolati di una pianta orto mio, azienda nota per l’accuratezza nel crescere e selezionare le piante che vende. Quest’ultima é sicuramente una di quelle piante con “genetica” selezionata per la grande distribuzione ed é evidente come mentre lo Jalapeno é quasi morto, il cedrino é più che sano.

 

F94AD9D9-35BC-4299-94EA-11AD2C0EFDE7.jpeg.fe9e38d8550397d007f9be09c58c8f6f.jpeg

Jalapeno

 

2E66185B-6FF2-4265-84A7-70C58F13A64A.jpeg.df36227721921ae16368bb9de9d324fc.jpeg

Cedrino

 

Addirittura mi spingo a dirvi che lo Jalapeno sono mesi che ha su dei frutti che stanno marcendo e non accennano a maturare mentre il cedrino sta producendo frutti maturi senza sosta.

 

16857010-EB99-4253-B610-C2ED3D87A10E.jpeg.6c5f1e55b08b371f7b2aafe6b77aa260.jpeg

Jalapeno

 

C0C3A9E7-0C9B-4591-B60D-D8173E3F81A2.jpeg.3687da6857b1c60190f1a4dc49a13615.jpeg

Cedrino

 

E mentre la prima muore, la seconda continua a fiorire e ad allegare...

 

B0E027A2-1D50-4FFB-BFC8-931070FC91D1.jpeg.a2faedbe814a78fc77d8f2f2c4a7d873.jpeg

Jalapeno

 

730A46C8-701D-4B57-830C-D7DC5C311271.jpeg.4dbf6ce2e966784ad10c1d5542f78496.jpeg

Cedrino
 

Insomma, non credo che tra gli annuum possa esserci una varietà tanto più resistente di un’altra dunque, per me questa resistenza é il frutto di un’accurata selezione iniziata dal dott. Dadomo quando ha creato questo ibrido e perfezionata da “Orto Mio” per la grande distribuzione. Ovviamente si merita la possibilità di svernare questa pianta ed in più ho già dei semi isolati, pertanto se in associazione potessero interessare dei semi di questo “improved cedrino”, provvederò senz’altro ad un’ulteriore replica.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
ADMb00mb3r
37 minutes ago, L0rdn40 said:

Vorrei fare una breve riflessione sulla genetica delle piante. Ho letto più volte sul forum teorie secondo cui piante destinate alla grande distribuzione o alla produzione di frutti a livello industriale possano in qualche modo essere più resistenti di piante della stessa varietà coltivate tra gli appassionati per una questione di selezione di esemplari con la “genetica migliore”. Ebbene dalla mia esperienza di quest’anno mi sento di poter affermare che ci potrebbe essere un fondamento in questa teoria. Guardate queste due piante.

 

16743271-21E3-4A7C-BF5A-D29D8E0EAEB5.jpeg.074bb62fcaee74948ad3723c960842ad.jpeg
 

Entrambe sono dei C. annuum, quella sulla sinistra (guardando la foto) uno jalapeno, quella sulla destra un cedrino. Sono state cresciute allo stesso modo: stesso vaso, stesso substrato, stessa concimazione, stesso luogo e stessa esposizione. L’unica differenza é che lo Jalapeno é stato acquistato da una piccola azienda locale fondata da un appassionato mentre il cedrino deriva da semi isolati di una pianta orto mio, azienda nota per l’accuratezza nel crescere e selezionare le piante che vende. Quest’ultima é sicuramente una di quelle piante con “genetica” selezionata per la grande distribuzione ed é evidente come mentre lo Jalapeno é quasi morto, il cedrino é più che sano.

 

F94AD9D9-35BC-4299-94EA-11AD2C0EFDE7.jpeg.fe9e38d8550397d007f9be09c58c8f6f.jpeg

Jalapeno

 

2E66185B-6FF2-4265-84A7-70C58F13A64A.jpeg.df36227721921ae16368bb9de9d324fc.jpeg

Cedrino

 

Addirittura mi spingo a dirvi che lo Jalapeno sono mesi che ha su dei frutti che stanno marcendo e non accennano a maturare mentre il cedrino sta producendo frutti maturi senza sosta.

 

16857010-EB99-4253-B610-C2ED3D87A10E.jpeg.6c5f1e55b08b371f7b2aafe6b77aa260.jpeg

Jalapeno

 

C0C3A9E7-0C9B-4591-B60D-D8173E3F81A2.jpeg.3687da6857b1c60190f1a4dc49a13615.jpeg

Cedrino

 

E mentre la prima muore, la seconda continua a fiorire e ad allegare...

 

B0E027A2-1D50-4FFB-BFC8-931070FC91D1.jpeg.a2faedbe814a78fc77d8f2f2c4a7d873.jpeg

Jalapeno

 

730A46C8-701D-4B57-830C-D7DC5C311271.jpeg.4dbf6ce2e966784ad10c1d5542f78496.jpeg

Cedrino
 

Insomma, non credo che tra gli annuum possa esserci una varietà tanto più resistente di un’altra dunque, per me questa resistenza é il frutto di un’accurata selezione iniziata dal dott. Dadomo quando ha creato questo ibrido e perfezionata da “Orto Mio” per la grande distribuzione. Ovviamente si merita la possibilità di svernare questa pianta ed in più ho già dei semi isolati, pertanto se in associazione potessero interessare dei semi di questo “improved cedrino”, provvederò senz’altro ad un’ulteriore replica.

Non vorrei dire cavolate, ma credo sia normale.

3 anni fa avevo anche io un cedrino, un etna e un jalapeño, tutti ortomio.

L'etna e il cedrino hanno continuato a produrre fino alle prime gelate forti, mentre lo jalapeño è durato fino a metà settembre (dopo i primi 10 giorni avevano allegato alcuni frutti, ma poi sono marciti dopo poco tempo).

Potrebbero, magari, incidere anche le dimensioni dei frutti? Sinceramente per più anni ho avuto questo riscontro, ma il mio è il parere più inesperto che puoi trovare qui😅

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40
1 hour ago, ADMb00mb3r said:

Non vorrei dire cavolate, ma credo sia normale.

3 anni fa avevo anche io un cedrino, un etna e un jalapeño, tutti ortomio.

L'etna e il cedrino hanno continuato a produrre fino alle prime gelate forti, mentre lo jalapeño è durato fino a metà settembre (dopo i primi 10 giorni avevano allegato alcuni frutti, ma poi sono marciti dopo poco tempo).

Potrebbero, magari, incidere anche le dimensioni dei frutti? Sinceramente per più anni ho avuto questo riscontro, ma il mio è il parere più inesperto che puoi trovare qui😅


É possibilissimo, non ho un riscontro perché data la facilità di riprodurre un annuum da seme non ho mai provato a svernarli, questi sono lì solo per mancanza di volontà mia per rimuoverli. Tuttavia credo che la verità sia nel mezzo e cioè che sicuramente le piante con frutti più piccoli maturano prima e quindi é plausibile che quando arriva il freddo riescano ad approfittare degli ultimi spiragli di sole per maturare a differenza di quelle con frutti più grossi, ma qui stiamo parlando di uno jalapeno che é durato una settimana con temperature prossime allo zero ed ora é praticamente morta (come mi aspetterei da qualsiasi annuum) ed un cedrino che invece é sano e non solo non ha perso le foglie che sono ancora di un verde bello intenso, non ha perso neanche i fiori, addirittura ho un Rocoto nello stesso terrazzo che sta messo peggio ed é notoriamente più resistente al freddo. Sicuramente ci sono differenze tra le varie cultivar ma credo che tanto faccia anche la resistenza di ogni singolo esemplare e questo cedrino credimi, é molto più resistente della media. Quale sia il motivo è da capire, non necessariamente é come dico io ma non é di certo un annuum usuale questa pianta.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40

Piccolo report.

 

La serra sta diventando un po' il mio orgoglio! E' incredibile come crescano bene le piante in ambiente totalmente controllato sotto tutti gli aspetti. Sto giungendo alla conclusione che altre soluzioni home made, se non progettate secondo rigidissimi standard, siano tanto perfette per le prime fasi di vita della pianta quanto inidonee per poter coltivare delle piante totalmente indoor. Di seguito qualche foto rappresentativa.

 

IMG_6651.jpg.bcf32a8fa36ced035cb5dab273025ebd.jpg

 

 

Rocoto mini olive

 

IMG_6652.jpg.d8c7b1de8669fc2d655c559100ca49f3.jpg

 

 

Rotabasco

 

IMG_6654.jpg.bdd76fb3e92815b35dc02902ae37f3e3.jpg

 

 

Bhut jolokia rust

 

IMG_6655.jpg.cbaeee6832aebd24c5e1bb582f11835b.jpg

 

 

Apro anche una piccola parentesi sugli ibridi. Gli F1 che sto portando avanti di Oban come anticipato iniziano a fiorire!

 

Pimenta de Paolo Black X Cayenna Golden F1 LN02

 

IMG_6645.jpg.f7235491167cf3e4557f757c80288872.jpg

 

IMG_6644.jpg.5ab03968fd79d466c54456cc4e4a0d16.jpg

 

 

La vera sorpresa di quest'anno per me però è il mio ibrido. Questi semi li avevo scartati, non dovevano nemmeno esistere a causa della non conformità della pianta madre che inizialmente doveva essere un Chiltepin. Poi però mi sono detto che già che c'ero li avrei seminati ed è venuta fuori uno spettacolo di pianta che nasce con cotiledono, foglie e fusto scuri - violacei. Crescendo i primi due schiariscono e virano sul verde ma non un verde qualunque. Nell'esemplare LN01 che segue, il più grande, è evidente dal vivo più che infoto un'insolita colorazione verde tendente allo scuro satinato, quasi come se avesse dei brillantini all'interno che si intravedono contro luce. Non so perchè ma è un colore che trovo rilassante. C'è un bel contrasto tra il verde sopradescritto delle foglie adulte, il verde chiaro dei nuovi germogli, il colore scuro di fusto e peduncolo ed il verde chiaro dei bocccioli. Purtroppo parliamo di una F1, spero anche che il cheiro roxa porterà un po' di viola nei fiori e che in F2 possa mantenere queste caratteristiche e magari donarmi qualche frutto con le gradazioni di colore del cheiro roxa e la forma del chiltepin... Intanto vi lascio qualche foto di questo stupendo esemplare e fidatevi, non rendono!

 

 

Not Chiltepin X Cheiro Roxa F1 LN01

 

IMG_6639.jpg.b2b1091e33e3e37022e786cd5ccab86c.jpg

 

IMG_6640.jpg.5fbb1fd7f61ec0561a2385a816430d8d.jpg

 

IMG_6641.jpg.b79addb62c9e8287c1258dc71b1cff5d.jpg

 

IMG_6643.jpg.b103fb43fa2c6962740ed237f2e0e3a4.jpg

  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vincer

Complimenti....piante meravigliose!!!

 

Ciao

Vincenzo

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Batigolle

Vai alla grande @L0rdn40 , complimenti !

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40

Prima selezione delle migliori da tenere. Semina per l’estate.
 

Da sinistra verso destra partendo da dietro: Rocoto Ollantaytambo Orange, Chupetinho White, Rocoto Pisac Orange, Inca Hot, Aribibi Gusano.

 

4135C832-B507-42A0-9B06-DF60701AE422.jpeg.9eb367fe4f800551794eaec29f67176c.jpeg
 


Cumari Alongado

 

EE922765-0615-439F-8D6A-94867F00E96C.jpeg.a7ec991a10c43d3a77e765c57d876f03.jpeg

 


Capsicum lanceolatum

 

A59B81B7-4A71-418C-AEC6-B1112E5046D1.jpeg.c08ed7d334444feb94cb629d320765ab.jpeg

 

 

Capsicum tovarii

 

720333EE-55AD-4773-9B0A-2D57E5467E78.jpeg.25a3b9d2137e787811ad13bdaedd33f3.jpeg

 

 

Capsicum cardenasii

 

B3826243-5F75-466D-ABCA-5291FEACCF8F.jpeg.e5fe09e62f9addb9e0a9d6b39ed16d5d.jpeg

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40

Bhut Jolokia Rust

 

5ECF5FB8-C959-4C75-847D-143D93EF4132.jpeg.e69259cf3ed04931ce547fefaa0a8017.jpeg
 

 

Rotabasco

 

8B24266C-8D13-45FE-BDC9-D1CF9259D80D.jpeg.3570b660daad170a62168e56e70bbcfe.jpeg

 

 

Rocoto Mini Olive

 

F70B8B54-AC12-4B75-91AA-8BA7D20320F8.jpeg.05dd450c143ec848f7cbf92eb0cef4db.jpeg

 

67AFEA6D-0BC9-4BED-BB89-F988D4034B1E.jpeg.64466af5bec689dc3fa3185502e6423c.jpeg

 

3B0DCF93-909B-4DEB-9D01-1D33FB886909.jpeg.8f047d08fa769f0fc14055eecf43c7e1.jpeg

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban

Belle tutte, sia le piante piccine che i piccoli alberelli.

 

Il Rotabasco è prossimo ad essere assimilato ad una sequoia, bellissimo il portamento di questo C.frutescens.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40
7 minutes ago, Oban said:

Il Rotabasco è prossimo ad essere assimilato ad una sequoia


Proprio stamattina, dato che a questa pianta tengo particolarmente, cresce in altezza ed avevo spazio per farla alzare almeno il doppio di quanto é adesso, l’ho travasata in un vaso diametro 25 cm, credo di una decina di litri o poco più... :w00t:

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40

Tutte queste piante indoor stanno diventando un incubo.. Penso seriamente che se mi fossi concentrato su meno piante da coltivare nella stagione invernale avrei ottenuto risultati migliori e sopratutto avrei potuto scegliere liberamente cosa seminare per l’estate. Ad oggi la situazione é che sicuramente in estate qualcosa coltiverò, dovrebbe davvero succedere una strage per eliminare tutte le piante, ma non so cosa e molte piante non saranno quelle che avrei voluto. I problemi più grandi sono dovuti a tempismo sbagliato, l’aver seminato specie diverse che necessitano di un ambiente di crescita diverso, l’aver seminato specie che sono abbastanza inutili da coltivare indoor... Per non parlare delle irrigazioni quasi quotidiane da fare su di una 50 di piante di cui la metà adulte... Il continuo adattamento dell’altezza delle lampade.. Ad oggi secondo i piani iniziali avrei dovuto già avere dei frutti maturi così da eliminare qualche pianta, mi vedevo già pieno di semi puri ma invece ci sono solo tanti frutti in maturazione (nemmeno più di tanto “tanti”)... Insomma, non vedo l’ora che finisce, sta diventando quasi un incubo. E non vedo l’ora (già) che arrivi settembre per impostare tutto meglio. La serra a scaffale la riserverò solo alle prime fasi di crescita e per le piante da portare fuori, in inverno terrò massimo 4-5 piante nella serra a box e sopratutto utilizzerò al massimo vasi da 1 litro. Le specie saranno per lo più annuum, forse baccatum, rocopica, ibridi... È abbastanza inutile tenere indoor frutescens e chinense, sopratutto abbinati a dei pubescens in quanto o allega uno o l’altro a causa delle temperature necessarie a tal fine e tra i due, meglio i Rocoto. Abbastanza versatili tutti gli annuum infatti, poddarsi pure che in estate ne coltiverò pochissimi di questi, li terrò per il prossimo inverno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rapace
2 hours ago, L0rdn40 said:

Tutte queste piante indoor stanno diventando un incubo.. Penso seriamente che se mi fossi concentrato su meno piante da coltivare nella stagione invernale avrei ottenuto risultati migliori e sopratutto avrei potuto scegliere liberamente cosa seminare per l’estate. Ad oggi la situazione é che sicuramente in estate qualcosa coltiverò, dovrebbe davvero succedere una strage per eliminare tutte le piante, ma non so cosa e molte piante non saranno quelle che avrei voluto. I problemi più grandi sono dovuti a tempismo sbagliato, l’aver seminato specie diverse che necessitano di un ambiente di crescita diverso, l’aver seminato specie che sono abbastanza inutili da coltivare indoor... Per non parlare delle irrigazioni quasi quotidiane da fare su di una 50 di piante di cui la metà adulte... Il continuo adattamento dell’altezza delle lampade.. Ad oggi secondo i piani iniziali avrei dovuto già avere dei frutti maturi così da eliminare qualche pianta, mi vedevo già pieno di semi puri ma invece ci sono solo tanti frutti in maturazione (nemmeno più di tanto “tanti”)... Insomma, non vedo l’ora che finisce, sta diventando quasi un incubo. E non vedo l’ora (già) che arrivi settembre per impostare tutto meglio. La serra a scaffale la riserverò solo alle prime fasi di crescita e per le piante da portare fuori, in inverno terrò massimo 4-5 piante nella serra a box e sopratutto utilizzerò al massimo vasi da 1 litro. Le specie saranno per lo più annuum, forse baccatum, rocopica, ibridi... È abbastanza inutile tenere indoor frutescens e chinense, sopratutto abbinati a dei pubescens in quanto o allega uno o l’altro a causa delle temperature necessarie a tal fine e tra i due, meglio i Rocoto. Abbastanza versatili tutti gli annuum infatti, poddarsi pure che in estate ne coltiverò pochissimi di questi, li terrò per il prossimo inverno.

 

Benvenuto nel Club.
Il classico mantra - che viene sempre ripetuto ma mai rispettato è: Quest' anno meno piante 

 

A parte il mantra comunque è un classico che la volontà di sperimentare in un campo quasi 'infiinito' porta poi a queste situazioni.... penso che ci si sia ritrovato praticamente ogni Pepperfriends.

Valuta la possibilità di regalare.......... magari qualche piantina piccola a qualche coltivatore dotato di 'attrezzatura indoor' in zona lo trovi...... anche se probabilmente questo non risolverà il tuo problema.....


Comunque sarà tutta esperienza per migliorare l' organizzazione per le prossime semine....

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40

Vi renderò partecipi della situazione scaffale...

 

Questa é l’infermeria dove sto curando delle piante messe un po’ male. La situazione va sempre meglio fortunatamente anche se, dato il gran numero di interventi effettuati, mi é impossibile dirvi come sto risolvendo.

 

5864EE54-5A92-4BCA-A31D-8D1D82F00512.jpeg.5061ef896bc502c076ec209ee858c573.jpeg
 

B2810D6F-D61F-475A-965D-2F1AAB73B18F.jpeg.49f8001d7431d79a14938dfbc973d20f.jpeg

 

17503469-9D02-4ED2-AD26-DDD3E5615B30.jpeg.387b243f52042e1011771f21710605fb.jpeg

 

BBB528FA-072A-409F-84A7-372D6CD5C066.jpeg.f8567bac35bd16ffa46bd7f6c8cc0e01.jpeg

 

533A8E3A-3599-43EB-9087-35F26419D684.jpeg.c05c3c48c8d05f6f2616fa3d58662be3.jpeg

 

B9F74539-0AB8-4BF3-9D62-4CE3D7A12E74.jpeg.f04d94860a12e1373f9332d4dce704aa.jpeg


Poi abbiamo la nursery dove le piccole crescono..

 

2B461274-B3A5-4D08-AD8D-40339229749B.jpeg.9a03023ab784f853f670a4a6eb998fa1.jpeg

 

La scuola elementare..

 

416135E9-7DA4-4EA7-B993-E59FC43E0863.jpeg.86669e67108d4afe35ff5db3a3ec8fd0.jpeg

 

E medie e superiori accorpate! Le più grandi, con i frutti, sono Jalapeno Brown e Jalapeno Numex Lemon Spice che sto ibridando per il progetto “Jalapeno Green”. Si intravedono anche 5 piante di “pomodorino nero sardo” ormai in fiore, seminate con mesi di anticipo perché prima di darli via a qualche utente volevo testarne la germinabilità... Nati 5/5!

 

00E5AC69-2B28-4F9D-AB1B-E0B96BB8783B.jpeg.a9a9f3ab356fa3cadfbfb97a5defbae6.jpeg
 

B3C91C9F-85F8-4911-A61A-F1FA6EB02571.jpeg.c7673ad490d8995b36150c72b3bbbb05.jpeg

 

C6907323-164C-4162-8338-1433AE175407.jpeg.420cd6a4a9e77addc4e91194a7643d37.jpeg

 

E5CABC99-F5C1-497C-8382-58506FE96610.jpeg.78e93f29e6be3f0866189a01c2e43f33.jpeg

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40

Due sorprese nella sessione serale! L’ibrido PDP Black X Cayenna Golden F1 LN01 di @Oban ha allegato il primo di tanti frutti!

 

EF145859-DCA5-489A-8D5A-45A6F285EC78.jpeg.ea3c45612989b3976bcf9603e4619573.jpeg
 

E il mio ibrido Not Chiltepin X Cheiro Roxa  F1 ha aperto il suo primo fiore! Non c’è del viola come mi aspettavo ma in compenso c’è una cosa mai notata su altra pianta da me prima... Il fiore presenta delle striature verdi al centro di ogni petalo (dove il Cheiro Roxa ha di solito il viola per capirci)! :blink:

 

A3C7CA49-1716-4DCC-A5FB-4B8F9832F0DF.jpeg.5b9dabb1b85746525aa01cd24bbe7f3e.jpeg

 

9C19B937-9D1B-4F29-BC44-D55DF62C185F.jpeg.f219ad83c498dc087efd24ac06fc3991.jpeg

 

È un annuum X Chinense e striature a parte rispetta un aspetto intermedio tra padre e madre, ha il pistillo particolarmente lungo come la pianta madre ma viola come la pianta padre, se qualcuno sapesse dirmi di più riguardo la colorazione verde però é il benvenuto! In tal senso @Oban, non ti ho citato solo per farti vedere il primo frutto del tuo F1... :rolleyes: :D

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40

Una domanda per tutti voi... I frutti di queste due piante di Jalapeno Brown sembrano essere visibilmente diversi... Uno più affusolato e liscio, l’altro più spesso e con dei loculi visibili. Secondo voi può capitare con i primi frutti o é più probabile che uno dei due non sia puro (e quindi probabilmente maturerà a rosso)? È un bel problema perché sto predisponendo degli ibridi... Fonte semi: Semillas LP. Aspetto vostri pareri allora!

 

D8F75DB3-CE4A-464B-B23A-B897642423A2.jpeg.bb4664f20c2d1c6245b1f2dc3a862fd2.jpeg
 

A1B09CB1-0788-4013-B809-05112F1F3449.jpeg.7896a8fb9653ba83ec1205ba96319bb6.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Frenzgyn

Difficile dirlo con certezza, un minimo di variabilità potrebbe anche starci, ma temo che per avere certezza del colore dovrai attendere la maturazione del frutto.

P.S.: Prima di eliminarle fammi un fischio, che alla peggio un paio di Lemon Spice e forse anche Brown le adotto volentieri.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40
34 minutes ago, Frenzgyn said:

P.S.: Prima di eliminarle fammi un fischio, che alla peggio un paio di Lemon Spice e forse anche Brown le adotto volentieri.


Volentieri, dopo aver raccolto un po’ di frutti ibridati avevo già intenzione di liberarmene. In alternativa, se volessi seminarli sin d’ora, ho altri semi e oltre a questi ho anche Numex Orange Spice e Numex pumpkin Spice.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Frenzgyn

No, che seminare, non scherziamo :D. Lo faccio solo per dare un possibilità a piante dirette al "macello".

Bello il trittico del CPI, tra le varietà interessanti che hanno sviluppato (oltre alle famosissime) c'è anche il Vaquero e il
Nematador, un cayenna resistente ai nematodi (simile a quello che incuriosiva te, il Carolina Cayenne) e che meriterebbe un premio solo per il nome :D.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Astug
On 1/20/2021 at 5:39 PM, L0rdn40 said:

Piccolo report.

La serra sta diventando un po' il mio orgoglio!

 

On 1/24/2021 at 12:35 PM, L0rdn40 said:

Tutte queste piante indoor stanno diventando un incubo..

😂😂😂😂

 

Per ciò che riguarda il Jalapeño vedo differenze  evidentementi nella prima foto se siguarda la forma del calice e del pesuncolo oltre che del pepper😊

Ma sono novello assai per parlare di conformità. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40
6 hours ago, Astug said:

Ma sono novello assai per parlare di conformità


Ci sono diversi motivi che possono portare a queste differenze, per farla in breve diciamo che per capire la “vera forma” di un frutto di solito bisogna aspettare la seconda fioritura e che le piante possibilmente siano all’aperto.. Tuttavia ho fatto la domanda perché concordo con te, é abbastanza evidente la differenza in questo caso e sopratutto non si tratta di frutti singoli anomali ma di tutti i frutti di una pianta. Tra le due, forse, la prima foto pare essere più “conforme” ad uno Jalapeno Brown. Sarà abbastanza facile capirlo, se si fosse ibridato é quasi certo che il frutto di quella “sbagliata” maturi rosso. Se invece maturerà marrone, con buona pace della forma, sarà comunque perfetto per i miei obiettivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Enzyme x
17 hours ago, L0rdn40 said:

Una domanda per tutti voi... I frutti di queste due piante di Jalapeno Brown sembrano essere visibilmente diversi...

 

Ciao. Ci sta anche come primi frutti... ma sembra esserci una certa variabilità in questa varietà, appunto con frutti lobati... che ci può anche stare secondo me. Sarebbe curioso fare una coltivazione in parallelo con il Jalapeño azabache di Stefan. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40
18 minutes ago, Enzyme x said:

Sarebbe curioso fare una coltivazione in parallelo con il Jalapeño azabache di Stefan. 


Ciao, questi di Stefan sono molto più “Jalapeno” rispetto ai Brown, purtroppo non li conoscevo al momento dell’ordine di semi. Sarà sicuramente interessante coltivarli in futuro, anche in parallelo con i Brown.

 

19 minutes ago, Enzyme x said:

ma sembra esserci una certa variabilità in questa varietà, appunto con frutti lobati...


Si infatti, da quello che vedo nel database contro ogni aspettativa personale sembrano essere più “conformi alle foto” quelli lobati che quelli lisci.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×