Jump to content
Sign in to follow this  
L0rdn40

Peperoncini ripieni sott’olio

Recommended Posts

L0rdn40

Premessa: tra le varie cose mi piace cucinare ed anche in cucina metto un pizzico di fantasia e sperimentazione così come faccio nella coltivazione. Oggi avendo a disposizione qualche “cayenna della Guyana francese” ed essendo questi frutti grandi, croccanti, dolci e piccanti allo stesso tempo ho pensato che potessero essere perfetti per rivisitare un piatto tipico calabrese ovvero i peperoncini ripieni di tonno sott’olio.

 

Gli ingredienti che ho utilizzato sono semplici (o dovrei dire quelli che avevo a disposizione):

 

- 4 peperoncini;

- 2 scatolette di tonno piccole;

- spezie varie secondo gradimento;

- aglio in polvere;

- origano

- 1/2 spicchio di aglio;

- sale;

- 300g di aceto bianco;

- 300g di vino bianco.

 

Per prima cosa ho pulito i peperoncini rimuovendo il calice e la parte superiore. Poi con l’aiuto del retro di un cucchiaino li ho svuotati dei semi e dei filamenti interni e li ho lavati lasciandoli intatti (occhio, sale la capsaicina).

 

3036C2D8-7837-466A-93D8-1E3234E09D7B.jpeg.263f5e51fcafdfc8c41c48b168c7a531.jpeg
 

Successivamente ho messo in una pentola il vino, l’aceto, spezie varie (io ho usato 1 cucchiaino di ognuna di queste: origano, finocchietto, aglio in polvere, cipolla disidratata, pepe in grani e un mix di spezie pronto). Ho aggiunto un cucchiaino di sale, mescolato il tutto e poi portato ad ebollizione.

 

AB27D9A5-11C5-4190-A8ED-DF4C02249EEA.jpeg.831750f615cea337cdf6b5591cb5e1ff.jpeg

 

Una volta ad ebollizione ho immerso i peperoncini e li ho sbollentati per 4-5 minuti (devono rimanere compatti).

 

C0B38BF7-E178-4EB2-B96F-13387BE7254F.jpeg.b35d8f89b36ed8d1296f6a9a3e5d0a76.jpeg

 

Ho poi proceduto a scolarli e li ho lasciati asciugare per 1-2 ore con l’apertura rivolta verso il basso.

 

B6B3768E-8CDC-431C-B732-70DE17722C12.jpeg.60aa1324fdbb3892f76614a1ba213eeb.jpeg

 

Nel frattempo ho preparato una crema con tonno, olio e aglio in polvere q.b.


552A96C1-094B-4C44-B58D-35152655D7FB.jpeg.f211d8b2fef2d4015885f93806c99738.jpeg

 

Poi ho farcito per bene i peperoncini utilizzando sempre il retro del cucchiaino per spingere la crema fino in fondo (deve essere pressata), li ho messi in un contenitore, ho aggiunto un po’ di sale, origano, 1/2 spicchio di aglio tritato grossolanamente ed ho ricoperto tutto con l’olio. Li ho lasciati marinare un’altra ora e questo é il risultato!

 

0C6D8A6C-1DC5-40E1-8A06-2BEB8CC9D032.jpeg.6b66bfa093f2febbf5d57f7364e30e99.jpeg

 

Preparati così, anche utilizzando un peperoncino non molto forte come questo, è comunque un piatto per palati abituati al piccante. Io li trovo deliziosi!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lonewolf

Appetitosi!

 

Per completa informazione, sottolineo che questa preparazione è sicuramente ottima per il consumo immediato, ma può presentare qualche rischio nel caso si intenda utilizzarla per conservazione a lungo termine.

La domanda è sempre la stessa: quanto acido è il prodotto finale? E' sufficiente la bollitura in aceto per garantire un PH sotto la soglia di rischio?

Se il PH non è sotto 4.6, il prodotto sottolio è a rischio botulino.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
L0rdn40
30 minutes ago, Lonewolf said:

può presentare qualche rischio nel caso si intenda utilizzarla per conservazione a lungo termine.


Buonasera Lonewolf. Si, la ricetta é stata realizzata per il consumo immediato seguendo le linee guida della ricetta originale che invece è pensata per conservarli sott’olio. In questo caso, come ho scritto e si vede dalle foto, li ho solo marinati per un’ora in olio più altre spezie e a dire il vero... Sono già finiti! :lol2:

 

P.S. Grazie per la doverosa precisazione.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×