Jump to content
Oban

Oban 2019

Recommended Posts

Oban

Si riparte per la sesta stagione documentata qui sul forum. :friends:

La semina di quasi tutte le cultivar è avvenuta a fine anno, qualche C.annuum lo seminerò a primavera, mi riservo lo spazio per un paio di aggiunte, qualora riscontrassi difficoltà con i pochi semi a disposizione per alcune varietà.

Coltiverò sempre una pianta per varietà, salvo qualche eccezione per alcuni incroci interspecifici che mi interessa di più valutare, in aggiunta a qualche pianta che sto provando a svernare.

 

Al solito, lista ed obiettivi nel primo post, gli obiettivi sono grossomodo quelli delle scorse stagioni, quest'anno ci sono molti cross da piante che ho coltivato almeno una volta, saranno utili per osservare le modificazioni che avvengono nelle diverse specie ed apprendere qualcosa in più sui Capsicum.

La lista 2019:

Oban 2019 - Lista Forum.jpg

 

  • Like 9

Share this post


Link to post
Share on other sites
eleonora

Accipicchia,  questa sì che è una lista.

Share this post


Link to post
Share on other sites
RocotoD

Buona stagione 2019!

Vedo molti pubescens. :yes:

 

Dario

Share this post


Link to post
Share on other sites
lautodidatta

Sei stato bravo Daniele! :)

Ero abituato a liste molto più lunghe, hai davvero ridotto.

Mi aspettavo che una buona parte delle tue scelte fossero C.pubescens e infatti.

Hai dato parecchio spazio agli ibridi, la metà e oltre.

Seguirò con piacere la tua coltivazione.

 

Buon divertimento.

 

P.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban

Grazie a tutti!

 

Si, wilds e C.pubescens sono molto ben rappresentati in lista, più che altro per giustificare una semina così anticipata.

 

Dal punto di vista puramente gustativo, mi piacciono molto più i C.annuum ed i C.chinense, questi li potrei tranquillamente seminare a Marzo, ottenendo i medesimi risultati, col mio clima.

Share this post


Link to post
Share on other sites
joefish

E bravo!

Un gran bel taglio rispetto agli anni passati.

 

Se conosco un poco i miei polli, il thread di quest'anno sara' due se non tre volte ancora piu' interessante e ricco di informazioni. Tranne qualche varieta' +o- classica e stabile e' un vero esperimento di genetica e botanica.

 

Meno male che ho intenzione di studiare quest'anno :D

 

In bocca al lupo per tutti questi buoni propositi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
chocolatorang

Anche quest'anno sono convinto che ne vedremo delle belle.

 

Buona coltivazione.

 

Mi incuriosiscono i due cross Jamy x Aji Amarillo F1 e Aji Amarillo x Jamy F1, che differenze ti aspetti fra i due?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hellas

Buona coltivazione!

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rapace

In bocca al lupo per la coltivazione Daniele

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vincer

Ciao Daniele...appena chiuso il 2018 e subito si riparte con il 2019...grande...buona coltivazione!!!

 

Ciao

Vincenzo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban

Grazie di esser passati.

 

16 hours ago, joefish said:

Se conosco un poco i miei polli, il thread di quest'anno sara' due se non tre volte ancora piu' interessante e ricco di informazioni. Tranne qualche varieta' +o- classica e stabile e' un vero esperimento di genetica e botanica.

Vedremo, in realtà coltivando pochissime piante per incrocio, talvolta solo un esemplare, qualsiasi valutazione sarà relativa al numero esiguo di piante osservate ed in alcuni casi potrebbero essere anche considerazioni fuorvianti, proprio a causa del campione ridotto preso in esame.

è un discorso ancor più valido se si volesse fare una selezione di alcuni di questi ibridi, altrimenti avrei messo tante più piante ma di pochi cross, ma non è certo una mia priorità.

Per questo motivo ho messo a disposizione presso l'Associazione di tutti i semi dei cross prodotti quest'anno, più piante osserviamo, anche con parametri di coltivazione totalmente diversi e più sarà interessante fare determinate valutazioni.

 

Fatta questa doverosa premessa, ci saranno sicuramente delle osservazioni interessanti da fare nel corso della stagione e prenderemo quel che di buono uscirà fuori da questa esperienza.

 

 

15 hours ago, chocolatorang said:

Mi incuriosiscono i due cross Jamy x Aji Amarillo F1 e Aji Amarillo x Jamy F1, che differenze ti aspetti fra i due?

In realtà non ho alcuna esperienza con i "reciproci" e a dir la verità con gli ibridi in generale, li coltivo da sempre, ma a partire da semi commerciali prodotti in libera impollinazione: nella quasi totalità dei casi hanno generato piante non conformi alle aspettative e sorprese MAI gradite, per quel che mi riguarda, ma questo è un altro discorso.

 

In questo caso, sono entrambe varietà classiche eccezionali, stabili e che conosco bene perché le ho coltivate e replicate in purezza ad ogni stagione negli ultimi 4 anni; frutti dal sapore simile ed altre caratteristiche in comune, la speranza di ottenere frutti altrettanto buoni c'è, anche se diversi nell'aspetto, ma non è così scontato.

 

Non so bene cosa aspettarmi, in realtà il primo incrocio lo avevo già tentato nel 2017, ma poi ho fatto un po' di confusione con i semi (o con i frutti dai quali ho estratto i semi) e non ho la certezza che una pianta nata da semi di Jamy nel 2018, provenga da questo incrocio o semplicemente da un seme impollinato liberamente.

Preferisco farla rientrare nella seconda casistica e procedere con più certezza e con solide basi, per questo motivo ho ripetuto gli incroci nel 2018 e li ho seminati.

Ah, ho postato una foto dei frutti in questione nel mio finale di stagione 2018, senza indicarli e magari sono sfuggiti ai più, in mezzo a così tante immagini.

 

Ad ogni modo mi hai ricordato che appena avrò un po' di tempo, posso spendere due parole in più sulla lista e sulle motivazioni che mi hanno portato alle singole scelte.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
MatteoPetrioli

 

15 hours ago, chocolatorang said:

Mi incuriosiscono i due cross Jamy x Aji Amarillo F1 e Aji Amarillo x Jamy F1, che differenze ti aspetti fra i due?

Ciao Oban, mi incuriosiscono questi due ibridi e ho esperienza pari a 0 sull'argomento.

 

Due curiosità (probabilmente banali):

E' possibile che il risultato dei due ibridi sia identico?

E' possibile che alcuni tratti caratteristici si manifestino esclusivamente quando uno delle due varietà è padre mentre quando è madre no?

Share this post


Link to post
Share on other sites
kapto

Anche io mi aspettavo una lista ben più lunga, ma è comunque molto interessante 👌

Buona coltivazione 2019 :) 

 

ps: l'ibrido Bengle Naga x CAP 1478 (F1) lo hai riseminato? ...non è quello "strano" nato a fine 2018.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban
6 hours ago, MatteoPetrioli said:

Ciao Oban, mi incuriosiscono questi due ibridi e ho esperienza pari a 0 sull'argomento.

 

Due curiosità (probabilmente banali):

E' possibile che il risultato dei due ibridi sia identico?

No, ogni seme si forma dall'unione di un gamete maschile (nel nostro caso il granulo pollinico prodotto dalle antere del fiore) ed un gamete femminile (cellula uovo prodotta nell'ovario) e avviene sempre un rimescolamento al livello genetico dovuto al crossing over: non c'è mai un individuo del tutto identico all'altro come nel caso della replicazione per talea o clonazione.

 

In caso di autoimpollinazione il gamete maschile e quello femminile provengono dalla stessa pianta ed in presenza di caratteri stabili, si ottengono risultati simili ed un certo grado di variabilità, conformi alle aspettative. Su questo concetto si basa, la replicazione in purezza che facciamo isolando il fiore per ottenere una progenie in linea con la pianta che lo ha generata.

 

Nel caso di fecondazione eterologa (il gamete maschile proviene da un altra piante, seppur compatibili al livello genetico, ma totalmente diverso nel cariotipo) questo fenomeno è ben più marcato ed evidente nel fenotipo ottenuto nei diversi esemplari delle prime generazioni.

 

Quote

E' possibile che alcuni tratti caratteristici si manifestino esclusivamente quando uno delle due varietà è padre mentre quando è madre no?

Non ho evidenze che sia così ma mi accontenterei se fosse così semplice per alcuni caratteri del fenotipo che mi interessano e sono semplici da riscontrare in maniera univoca, come ad esempio il colore o la succosità dei frutti.

Ad ogni modo ho ragione di credere che seguano le leggi mendeliane e il quadrato di Punnett.

 

Per inciso, questo thread sarà tutt'altro che una trattazione di genetica, ben oltre la mia portata ed i miei interessi, le mie conoscenze e competenze si limitano a qualche nozione utile a prevedere, ove possibile, alcune manifestazioni sulla progenie.

Il resto lo scopriremo nel corso della stagione, ma al livello empirico, osservando quel che viene fuori da questi semi, come abbiamo fatto finora, commentando assieme i risultati ottenuti.

  • Like 2
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
MatteoPetrioli
9 minutes ago, Oban said:

No, ogni seme si forma dall'unione di un gamete maschile (nel nostro caso il granulo pollinico prodotto dalle antere del fiore) ed un gamete femminile (cellula uovo prodotta nell'ovario) e avviene sempre un rimescolamento al livello genetico dovuto al crossing over: non c'è mai un individuo del tutto identico all'altro come nel caso della replicazione per talea o clonazione.

 

In caso di autoimpollinazione il gamete maschile e quello femminile provengono dalla stessa pianta ed in presenza di caratteri stabili, si ottengono risultati simili ed un certo grado di variabilità, conformi alle aspettative.

 

Nel caso di impollinazione eterologa (il gamete maschile proviene da un altra piante, seppur compatibili al livello genetico, ma totalmente diverso nel cariotipo) questo fenomeno è ben più marcato ed evidente nel fenotipo ottenuto nei diversi esemplari delle prime generazioni.

Tutto abbastanza chiaro :D (ho dovuto ricercare definizione di un paio di termini), mi sa che mi tocca rispolverare il libro delle superiori di biologia.

 

10 minutes ago, Oban said:

Non ho evidenze che sia così ma mi accontenterei se fosse così semplice per alcuni caratteri del fenotipo che mi interessano, come ad esempio il colore o la succosità dei frutti.

Ad ogni modo ho ragione di credere che seguano le leggi mendeliane e il quadrato di Punnett.

Ok, a logica mi torna quello che dici (è una vita che non rivedevo i piselli verdi e giualli di Mendel, anche se detto così non è il massimo :D)

 

Seguirò con interesse questo thread, magari il prossimo anno seminerò uno dei tuoi ibridi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban
25 minutes ago, kapto said:

Anche io mi aspettavo una lista ben più lunga, ma è comunque molto interessante 👌

Buona coltivazione 2019 :) 

Grazie, ogni anno produco più peperoncini di quanto non ne possa consumare in una vita intera, mi è chiaro dal 2014 che la lista potrebbe essere ben più corta di quella di quest'anno, ogni tanto riesco a tenere a freno questa mia passione, ma non la definirei una lista corta!

Non dimenticare eventuali svernate, molto numerose l'anno scorso.

 

 

Quote

ps: l'ibrido Bengle Naga x CAP 1478 (F1) lo hai riseminato? ...non è quello "strano" nato a fine 2018.

Certo che si, appena possibile farò anche un resoconto delle germinazioni ottenute dalla semina ed alcune considerazioni a riguardo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban
39 minutes ago, MatteoPetrioli said:

Seguirò con interesse questo thread, magari il prossimo anno seminerò uno dei tuoi ibridi.

Questi semi sono a disposizione di tutti gli associati e a titolo gratuito, vi basta farne richiesta a Stefania e coltivarli.

 

http://www.pepperfriends.com/forum/topic/16641-lista-semi-riservata-ai-soci-2018/

 

Di alcuni incroci sono riuscito ad ottenere ben più di un frutto e a produrre una buona quantità di semi, di altri no e per quello chiedo quantomeno che vengano documentati un minimo sul forum, per apprendere qualcosa in più su determinate tematiche.

 

Sia chiaro, di stabilizzare tutti questi incroci non ne sento il bisogno, anche perché andrebbe fatto in maniera più sistematica e seria, per quella che è la mia visione delle cose.

Sono più contento vi dedichiate alle varietà storiche da replicare, quelle che garantiscono ottimi risultati, con certezza e da sempre.

 

Poi se esce fuori qualcosa di interessante da questi ibridi F1 e decidete di mettere a disposizione i semi per proseguire la selezione, non posso che esserne felice.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MatteoPetrioli
3 minutes ago, Oban said:

I semi sono a disposizione di tutti gli associati e a titolo gratuito, vi basta farne richiesta a Stefania e coltivarli.

 

http://www.pepperfriends.com/forum/topic/16641-lista-semi-riservata-ai-soci-2018/

 

Di alcuni incroci sono riuscito ad ottenere ben più di un frutto e a produrre una buona quantità di semi, di altri no e per quello chiedo quantomeno che vengano documentati un minimo sul forum, per apprendere qualcosa in più su determinate tematiche.

 

Sia chiaro, di stabilizzare tutti questi incroci non ne sento il bisogno, anche perché andrebbe fatto in maniera più sistematica e seria, per quella che è la mia visione di queste cose.

Sono più contento vi dedichiate alle varietà storiche da replicare, quelle che garantiscono ottimi risultati con certezza e da sempre.

 

Poi se esce fuori qualcosa di interessante da questi ibridi F1 e decidete di mettere a disposizione i semi per proseguire la selezione, non posso che esserne felice.

 

si si, avevo letto la lista, ma dato che questo per me è il primo anno di coltivazione da semi mi sono voluto dedicare a varietà più classiche ed esercitarmi un po' (datop che sicuramente commetterò diversi errori).

 

Infatti uno degli obiettivi di questo anno è, oltre ovviamente ad avere delle piante in salute, esercitarmi ad isolare frutti per produrre semi puri di modo da poter dare il mio contributo il prossimo anno all'Associazione (magari provando a seminare qualche tuo incrocio F1 e fornire semi puri per l'anno successivo).

Non aveva senso, allo stato attuale, sprecare i pochi semi disponibili.

 

Appena arriverà il corriere con i semi (sto refreshando la pagina da stamani :D) aprirò anche il mio topic sulla coltivazione.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lucapsico

Buona coltivazione Daniele!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban
5 hours ago, Lucapsico said:

Buona coltivazione Daniele!

Ciao Luca e grazie!

Tu cosa fai, non riparti con la coltivazione 2019?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lucapsico
4 hours ago, Oban said:

Ciao Luca e grazie!

Tu cosa fai, non riparti con la coltivazione 2019?

Certo che sì! Ricablo la lightbox e ordino i semi a Stefania. Conto di partire per la prima di febbraio. Prima semina: il tuo ULUPICA XL😍

Share this post


Link to post
Share on other sites
carbonella

Mitico Daniele!

Lista 2019 veramente mooolto interessante.

Io ancora non ne ho una ufficiale ma sarà Oban style😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alexrm

Danieleee!!! Non vedo l'ora di vedere tutto ciò che combinerai

 

Buona coltivazione!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Toolshed

in bocca al pepper Daniele!

bella l'idea del cross shabu shabu X lazzaretto....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban
14 hours ago, Lucapsico said:

Certo che sì! Ricablo la lightbox e ordino i semi a Stefania. Conto di partire per la prima di febbraio. Prima semina: il tuo ULUPICA XL😍

Ottimo, io sto svernando in casa l'altro esemplare leggermente diverso e che non sono riuscito a far fruttificare la scorsa stagione.

 

3 hours ago, carbonella said:

Mitico Daniele!

Lista 2019 veramente mooolto interessante.

Si, in fondo l'ossatura della lista è sempre quella, da anni, ho introdotto solo un po' di variabilità in più.

 

Quote

Io ancora non ne ho una ufficiale ma sarà Oban style😉

Mi fa piacere, anche se il mio consiglio, generico ed interessato, rimane sempre lo stesso: se sì è alle prime armi, se si coltiva una sola pianta per varietà o avendo poco spazio a disposizione, tanto meglio coltivare varietà storiche e stabili, che assicurano un risultato sicuro e garantito sotto tutti i punti di vista ed inequivocabilmente negli anni.

Di queste cultivar, replicate in purezza, ne abbiamo l'imbarazzo della scelta e sono quelle le solide basi dalle quali partire e talvolta alle quali riapprodare: è la nostra terra ferma.

 

1 hour ago, Alexrm said:

Danieleee!!! Non vedo l'ora di vedere tutto ciò che combinerai

 

Buona coltivazione!

 

Giusto il tempo di elencare e descrivere meglio le voci della lista e faccio il punto della situazione delle germinazioni, a breve potrei staccare il Germbox.

 

1 hour ago, Toolshed said:

in bocca al pepper Daniele!

bella l'idea del cross shabu shabu X lazzaretto....

Bhe, rimarrà solamente un idea, visto che sono gli unici semi che non stanno germinando in due settimane, ma l'aspetto non era affatto rassicurante.

 

Non dovrebbe uscire molto diverso dal ottimo Yorkshire Naga Drop ed ho visto anche i frutti di un incrocio simile, sono le forme dei frutti che in assoluto preferisco da addentare.

 

Tengo molto a queste due cultivar e mi sono piaciute dal primo istante nel quale ho assaggiato i frutti, deliziosi.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×