Jump to content
mammoccio

LightBox improvement

Recommended Posts

nipotastro

Temo sarebbe solo più complicato... e forse la resa addirittura inferiore a parità di wattaggio

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban

Mi sembra strano non ci sia un ventolina, anche piccola per dissipare il calore generato, a maggior ragione non boxarlo allora, io l'alimentatore l'ho adagiatosopra l'ultimo ripiano.

 

Sul discorso del fornire calore sono scettico, per quanto puoi coibentare bene il lightbox e fornire calore, se la temperatura ambientale è bassa (15°C medi?), il dispendio energetico potrebbe essere alto ed i reali benefici da valutare.

 

Di sicuro le piante crescono più velocemente con temperature ambientali medie più alte, oltretutto quando fornire calore, nella fase buia?

I LED a malapena riescono ad innalzre di un grado la temperatura interna ma quando sono spenti, la temperatura in poco tempo si equiparerebbe a quella ambientale.

 

Direi che sarebbe meglio partire con largo anticipo, fornendo magari  luce per tante ore al giorno, piuttosto che buttare soldi per scaldare di qualche grado in più; le piante cresceranno meno velocemente, ma saranno comunque robuste ed in salute per quando dovrai metterle all'aperto.

 

Ad ogni modo eviterei di mettere il cavetto termico sotto i vasi, asciuga troppo velocemente il terriccio rendendolo duro come il cemento, meglio fornire calore agli apici vegetativi delle plantule, da sopra quindi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
joefish
20 minutes ago, Oban said:

Mi sembra strano non ci sia un ventolina, anche piccola per dissipare il calore generato, a maggior ragione non boxarlo allora, io l'alimentatore l'ho adagiatosopra l'ultimo ripiano.

 

La ventola non c'e' perche' il wattaggio e' relativamente basso e si riesce a dissipare con componenti passivi. 

Detto cio', sono perfettamente concorde con Oban, meglio mettere l'alimentatore all'esterno sopra l'ultimo ripiano.

A parte l'umidita' puo' sempre esserci qualche spruzzo d'acqua o altro imprevisto.

 

Io ho montato cosi' sul mio scaffale. Certo sotto era piu' "bello" ma cosi' e' piu' sicuro.

Ho fatto dei fori sui ripiani per far passare i fili cosi' viene un bel lavoro.

 

Per le temperature, visto che c'e' ancora un po' di tempo, perche' non fai qualche prova in anticipo. 

Monti tutto, accendi e tieni sotto controllo la temperatura interna ed esterna.

Sicuramente il ripiano superiore sara' a temperatura maggiore di quello inferiore.

 

Giusto per renderti conto e anche per dare a tutti qualche dato per fare esperienza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mammoccio

Grazie a tutti per i suggerimenti!. Stasera se riesco inizio i lavori con il taglio della lamiera.

8 hours ago, joefish said:

Per le temperature, visto che c'e' ancora un po' di tempo, perche' non fai qualche prova in anticipo. 

Monti tutto, accendi e tieni sotto controllo la temperatura interna ed esterna.

Concordo, faccio due prove e poi vediamo come vanno le cose.

Intanto direi che da giovedì inizio con l'osmopriming in modo che dal weekend faccio partire anche il germbox/cella di lievitazione.

A questo proposito ho dato uno sguardo ai vecchi post e non ho capito se alla fine è qualcosa di molto differente rispetto a mettere a mollo i semi in H2o semplice...

 

Vito

Share this post


Link to post
Share on other sites
joefish
1 hour ago, mammoccio said:

A questo proposito ho dato uno sguardo ai vecchi post e non ho capito se alla fine è qualcosa di molto differente rispetto a mettere a mollo i semi in H2o semplice...

 

 

Si e' diverso. Con l'acqua e' solo un ammollo per ammorbidire il tegumento. L'osmopriming invece usa degli altri elementi in soluzione, ma non so dirti molto di piu'. Qualcuno piu' esperto ti potra' dire.

Se cerchi nell'area soci c'e' una bella discussione con esperimenti di big jolokia su diversi trattamenti di osmopriming.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
mammoccio
1 hour ago, joefish said:

Se cerchi nell'area soci c'e' una bella discussione con esperimenti di big jolokia su diversi trattamenti di osmopriming.

Volo a cercare grazie!

 

Vito

Share this post


Link to post
Share on other sites
mammoccio

Caspita ho letto tutto il thread e ora ho le idee più confuse di prima! :blink:

In pratica alla fine forse conviene di più l'ammollo in candeggina? 

Un'ammollo in sola acqua lo fa nessuno? Mbò continuo a studiare visto che oggi non son riuscito a liberarmi in tempo per assemblare il lightbox!

 

Vito

Share this post


Link to post
Share on other sites
joefish

Prima ero alle prese con varie cose e ho dimenticato la cosa piu' importante.

 

La disinfezione dei semi.

E' molto importante per cercare di abbattere possibili patologie.

 

Se vedi gli interventi fatti al congresso ti puoi fare un'idea delle problematiche, in particolare quello della Dr. Tomassoli.

Nella sezione riservata trovi i pdf (qui) alla pagina 11 c'e' la ricetta consigliata. Purtroppo quel sodio fosfato trisodico

e' difficile da reperire. 

L'alternativa e' la ricetta che usiamo in tanti basata sulla candeggina commerciale, quella non profumata che dovrebbe

essere ipoclorito di sodio al 5%.

 

Con quella devi fare una diluizione di 9:1 in acqua, ad esempio 9 ml di acqua e 1 ml di candeggina.

Fai stare i semi in questa soluzione per una ventina di minuti, poi sciacqui abbondantemente e se vuoi

puoi lasciarli in acqua per 24 ore. 

 

Io faccio cosi', in attesa del sodio fosfato trisodico :D

E non penso di essere il solo, qualcuno lo fa in camomilla, altri in altro modo tipo acqua e sale.

L'acqua sicuramente non fa male.

 

La disinfezione e' importante!!!!!!!

 

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
mammoccio
13 hours ago, joefish said:

Io faccio cosi', in attesa del sodio fosfato trisodico

 

E mica è difficile da trovare dai: sodio fosfato trisodico!!

Bisogna solo comprarne qualche tonnellata dai cosa vuoi che sia :D

Scherzi a parte credo proprio che seguirò la ricetta collaudata di varichina + H2o!!

 

Vito

Share this post


Link to post
Share on other sites
nipotastro

Indovina perché è la scelta più diffusa??

 

:D

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×