Jump to content
Sign in to follow this  
Rapace

Tempistiche di Germinazione dei semi di peperoncino in Germbox (Scottex / Rockwool etc.)

Recommended Posts

Rapace

Salve a tutti,

 

Apro questo topic per cercare di dare una risposta "completa" alle domande che tutti si fanno sui tempi di germinazione dei semi di peperoncino sulla base dei dati che ho raccolto nell' arco degli ultimi 3 anni.

I semi che in totale sono stati "osservati" e "rilevati" sono 772 (quindi direi un campione piuttosto significativo).

I dati rilevati sono sulla base delle modalità con le quali io faccio germinare i semi, quindi (salvo qualche piccola variazione di anno in anno che però non ha portato differenze significative) farò riferimento al mio set-up che può essere preso come "esempio" e che credo sia simile a quanto adottato dalla maggior parte dei Pepperfriends.
L' unica cosa sulla quale ci sono "diverse scuole" credo sia il fatto di alternare ciclo caldo e ciclo freddo durante il giorno oppure se è meglio tenere sempre i semi ad una temperatura "calda". Il mio setup come vedrete sotto è con ciclo caldo e ciclo freddo (piu' o meno 12/12 ore).

 

Prima di partire con l' argomento "proprio" di questo topic ritengo doveroso ricordare quanto segue, rimandando alle guide di pepperfriends per ogni approfondimento

 

  • I semi devono essere disinfettati e messi in germbox dopo disinfezione ed appropriato risciacquo (ed eventuale Osmopriming o trattamento analogo, non obbligatoria ma che può facilitare in alcuni casi)

 

Ecco, in sintesi il set-up per la germinazione che ho utilizzato per la rilevazione dei dati:

 

post-2453-0-78875800-1487407436.jpg

 

La foto sopra riporta la scatola Germbox usata quest' anno, negli anni passati ne ho usate di analoghe, risultato indifferente.

 

- Germbox

 

(scatola di plastica con coperchio, che trattenga l' umidità lasciando comunque passare un minimo d' aria). Non mi sto a dilungare su questo perché credo che tutti abbiano visto in giro per il forum diversi esempi di Germbox.

 

- Fonte di calore

 

(Termosifone o modem, o altra fonte di calore) che garantisca una temperatura interna della Germbox che varia da 27/28 gradi durante il ciclo "caldo" fino ad abbassarsi a 17/18 gradi durante il ciclo "freddo".

E' importante che comunque i "picchi" di calore non vadano oltre i 30 gradi (o che comunque superino questa soglia di poco e per poco tempo).

Picchi invece in basso della temperatura sono invece meno rischiosi (anzi, in certi casi possono stimolare la germinazione si semi "complicati")

 

- A supporto della germinazione (dentro la Germbox) ho utilizzato diversi metodi:

 

- Scottex

- Lana di Roccia (Rockwool)

- Eazy Plug

- Ovatta

 

Non ho rilevato differenze significative nelle tempistiche, quindi ritengo che se correttamente applicati tutti i metodi sono validi da questo punto di vista.

La differenza fra i vari metodi è da basarsi su aspetti quali il rischio di avere muffe, il rischio di incastramento della radichetta, il costo e la facilità di reperimento del materiale (rimando ad altri topic su questo argomento, trattando qui solo dell' aspetto tempistiche di germinazione).

 

A contorno: Un misuratore di umidità e calore per tenere sotto controllo le cose.

 

Ovviamente oltre a cio' è fondamentale l' umidità. L' ambiente della germbox deve essere sempre umido, i semi sempre umidi (ma non fradici).

Inutile dire che per questo .. basta regolarsi di conseguenza con l' annaffiatura :).

Una regola "empirica" per vedere se l' umidità è adeguata è controllare che sulla parte interna del coperchio della Germbox ci siano sempre delle goccioline di "condensa".

 

Cosa influisce sui tempi di germinazione ?

 

Sostanzialmente 2 tipi di fattori:

 

A ) Fattori "esterni" o "ambientali"

 

Vuol dire sostanzialmente il "set-up" che si utilizza.

In altre parole temperatura ed umidità devono essere adeguate.
Ripetiamoci dicendo che i rischi principali: Che l' ambiente si secchi e che la temperatura si alzi troppo oltre i 30 gradi.

Anche una umidità non esagerata ed il controllo che non si formino muffe è importante.

 

Valori "sballati" possono incidere sia sulla germinabilità (ovvero che il seme non germini proprio) che sulle tempistiche di germinazione.

 

Un altro evento (raro credo) ma che a me è capitato con effetti molto brutti è evitare che gli sciaridi possano entrare nella Germbox (vedi qui per condividere la mia brutta esperienza e farne tesoro). Questo ovviamente non influisce proprio sui tempi di germinazione.... nel senso che quei semi vengono "mangiati" e non germineranno quindi mai.

 

 

B ) Fattori "interni" o "propri del singolo seme"

 

E qui si può fare un breve elenco:

 

- Specie / varietà del peperoncino (in generale molti peperoncini selvatici o semiaddomesticati - esempio: Rocopica - germinano con piu' difficoltà e con tempi piu' lunghi).

- Anzianità del seme: I semi già vecchi di due anni germinano con tempi solitamente piu' lunghi e con piu' difficoltà).

 

C'è poi la modalità di conservazione che influisce pure (non approfondisco qui questo aspetto, seppure sia di importante, si può trovare un semplice consiglio qui)

 

I dati che riporto sotto sono riferiti ad un "mix" di semi di diverse varietà (incluse specie wild e conservati come si deve, di una "anzianità" che va fino a 4 anni).

L' obiettivo dei dati sotto è di dare una "idea generale" su una coltivazione "varia" e magari anche "attenuare" l' ansia che molti coltivatori hanno in fase di germinazione.

 

La regola d' oro è........ STAY CALM AND WAIT

 

E finalmente ora la parola ai DATI

 

Partiamo dall' andamento delle germinazioni (dati in percentuale per consentire il confronto) nell' arco dei tre anni rilevati

 

post-2453-0-55944300-1487410478.jpg

 

Come si vede c'è qualche variabilità (ad esempio nel 2016 ho coltivato piu' specie wild che negli altri anni) ma in sostanza l' andamento delle tempistiche è simile

 

Per dare un' idea (solo indicativa) riporto il grafico con indicazione della differente specie per l' anno 2017

 

post-2453-0-07419100-1487410485.jpg

 

Ed ecco la visione completa sui 772 semi germinati

 

post-2453-0-58989300-1487410494.jpg

 

Il grafico sopra mi pare abbastanza autoesplicativo, comunque il grafico sotto, che evidenzia in modo cumulativo l' andamento delle germinazioni aiuta forse a capire ancora di piu'

 

post-2453-0-96887900-1487411917.jpg

 

ed adesso credo che si possano trarre le CONCLUSIONI che voglio sintetizzare come segue:

 

1. Nei primi 15 giorni abbiamo la germinazione della gran parte dei semi (l' 87% in media sul totale, con un minimo dell' 82% nel 2016 ed un massimo del 92% nel 2015

 

2. Nei primi 30 giorni la percantuale si alza al 99% (in tutti e tre gli anni si ha il 99%, con qualche piccola variazione nei decimali)

 

3. CI sono casi (semi vecchi, specie wild particolari) in cui la germinazione può avvenire anche successivamente

(Lonewolf ha avuto casi di germinazione anche dopo oltre un anno)

 

 

Certo, con qualche miglioria nel set-up e nell' utilizzo di semi "freschi" e vitali di varietà standard penso che i dati di cui sopra si possano "migliorare" (anticipando la germinazione), ma d' altro canto in una stagione 2 o 3 giorni in piu' o in meno..... fanno veramente poca differenza (nella crescita influiranno poi molti altri fattori piu' rilevanti del tempo di germinazione).

 

Penso che quanto sopra (per lo meno dal mio punto di vista) sia una panoramica piuttosto completa ... e che magari possa anche aiutare a "placare" l' ansia capsica da germinazione :)

 

  • Like 11

Share this post


Link to post
Share on other sites
coccopepp

Che dire...! SE non ci fossi..., bisognerebbe inventarti...!!

Grazie!
Roberto

Share this post


Link to post
Share on other sites
carbonella

Gran bel reportage.

Complimenti!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Toolshed

ottimo contributo Carlo.

 

:clapping::clapping::clapping:

Share this post


Link to post
Share on other sites
DuffyA

Grazie era quello che cercavo :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rapace

Visto che siamo nel periodo giusto, "ravvivo" questo post con i grafici aggiornati (totali) con le tempistiche di germinazione delle mie coltivazioni dal 2015 al 2018 (totale - 893 semi).

 

In realtà quanto osservato anche quest' anno non fa altro che confermare quanto già osservato in precedenza.

Salvo "sorprese" direi che utilizzare scottex, rockwool, Eazyplug o Root Riot (questi ultimi 2 in realtà li ho utilizzati solo di recente, quindi è un pò presto per trarre le conclusioni dato il numero piuttosto limitato di semi germinati usando tali supporti) non ha da un punto di vista delle tempistiche significative differenze.

 

Queste le germinazioni 2018 (80 semi finora)

 

Germinazione Semi 2018.jpg

 

E queste le germinazioni totali 2015-2018

 

Germinazione 2015-2018.jpg

 

Si può subito concludere che:

- Il picco di germinazione è in 6-7 giorni - il 25% dei semi che germinano germinano dopo 6/7 giorni (!)

- La stragrande maggioranza dei semi germina dopo un lasso di tempo che varia da 3 a 11 giorni (circa il 74% dei semi)

- Il 90% circa dei semi germina entro 16 giorni dalla posa in germbox.

- il 98% circa dei semi germina entro 25 giorni dalla posa in germbox.

 

Traete voi le vostre conclusioni...

 

Concludo con alcuni grafici che confrontano le tempistiche di germinazione nei vari anni.

 

Germinazione 2015-2018 a confronto 1.jpg

Germinazione 2015-2018 a confronto.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
joefish

Spettacolare!!!

 

Quanto vuoi per il tuo foglio di calcolo :lol::lol2:

 

Certo che con questi numeri si puo' essere abbastanza sicuri su cosa dire. Tranne qualche caso, l'ansia puo' essere accolta solo dopo il 20-esimo giorno **.

 

Giusto una curiosita'.

Tu disinfetti con candeggina e acqua 1:9, poi fai anche un ammollo in acqua?

 

 

 

** Peccato che non valga per le bustine di semi inviate tramite posta!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vincer

Ciao a tutti,

 

26 minutes ago, joefish said:

Certo che con questi numeri si puo' essere abbastanza sicuri su cosa dire. Tranne qualche caso, l'ansia puo' essere accolta solo dopo il 20-esimo giorno **.

Personalmente io penso che si possa arrivare al 24/25 gg...

 

26 minutes ago, joefish said:

** Peccato che non valga per le bustine di semi inviate tramite posta!

Questo è sicuro...io aspetto la Befana e poi le do per disperse...

 

Se devo fare un parallelo con la mia esperienza personale, devo dire che non sono mai riuscito ad andare oltre il 75/80% di germinazioni sul totale, mentre il 100% su alcune varietà e soprattutto su semi buoni (nuovi e sicuramente trattati correttamente).

 

Ciao

Vincenzo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rapace
19 minutes ago, Vincer said:

Ciao a tutti,

 

Personalmente io penso che si possa arrivare al 24/25 gg...

 

Esatto :)

Di sicuro avere l' ansia dopo 7 giorni o meno è solo autolesionismo :)

 

19 minutes ago, Vincer said:

Se devo fare un parallelo con la mia esperienza personale, devo dire che non sono mai riuscito ad andare oltre il 75/80% di germinazioni sul totale, mentre il 100% su alcune varietà e soprattutto su semi buoni (nuovi e sicuramente trattati correttamente).

 

 

Anche io ho in mente le stesse percentuali di germinazione sul totale.

Giusto per precisare, i grafici di questo topic NON evidenziano questo fatto (ovvero quanti semi germinano sul totale), ma quanto tempo ci mettono a germinare I SEMI CHE GERMINANO.

Insomma quelli che non germinano non sono considerati di questi dati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rapace
59 minutes ago, joefish said:

Spettacolare!!!

 

Grazie !

 

59 minutes ago, joefish said:

Quanto vuoi per il tuo foglio di calcolo :lol::lol2:

 

Non è in vendita in nessun caso.... però se qualcuno si impegnasse a raccogliere i dati ed a pubblicarli su pepperfriends nonché a "sommarli ai miei".........

 

59 minutes ago, joefish said:

Certo che con questi numeri si puo' essere abbastanza sicuri su cosa dire. Tranne qualche caso, l'ansia puo' essere accolta solo dopo il 20-esimo giorno **.

 

.... anche un pò dopo :)

 

59 minutes ago, joefish said:

Giusto una curiosita'.

Tu disinfetti con candeggina e acqua 1:9, poi fai anche un ammollo in acqua?

 

Si, ammollo dopo la disinfezione....... ma non sono cosi' "preciso" nelle tempistiche..... dipende un po' da come mi sta comodo ... comunque direi dalle 12 alle 24 ore.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Breintrast

ciao

ho seminato cinque giorni fa semi di habanero e hot lemon.i semi li ho tenuti nella camomilla 48h e poi messi su carta scottex,in contenitori ricoperti con pellicola,poggiati al caldo sul router.è mormale che non si noti ancora nessun segno di germinazione?mediamente in tali condizioni quanti giorni dovrebbero trascorrere per vederli germinare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rapace

La tempistica dipende da vari fattori, fra i quali (oltre che alla varietà, ma quelle che citi sono direi "standard") l' "anzianità" dei semi, la temperatura e come le hai conservate (oltre che a caratteristiche ed eventuali difetti genetici).

Ammettiamo che siano semi freschi e ben conservati tralasciando eventuali problemi genetici etc.etc........ovvero consideriamo il caso "migliore".

 

Anche in quel caso dopo 5 giorni ci sta che non ci sia neanche una germinazione. Prima di preoccuparsi ... aspettare almeno 15 giorni.

Una cosa importante è controllare però che la posa in scottex sia corretta.

 

A ) Scottex sempre umido ma mai fradicio (e soprattutto MAI secco).

B ) Temperatura all' interno della germbox attorno a 27 gradi (soprattutto MAI sopra 30-31 gradi)

 

In tali condizioni non ti resta che aspettare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Breintrast

siccome i semi li tengo 24h sul router acceso,mi chiedevo se ai fini di una corretta procedura allo scopo germinazione,sarebbe opportuno spegnerlo,di notte

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rapace

Secondo me simulare il periodo giorno / notte (ovvero calore no calore, ovvero spengere il router) secondo me è corretto..... però risultati eccellenti sono stati ottenuti anche tenendo semi su fonte di calore alla giuste temperatura e con giusta umidità senza soluzione di continuità.

 

L' importante è misuarare la temperatura..... se sale troppo i semi vengono sciupati e non germinano per quello

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Leonardo Bruno

Anche secondo me simulare l'alternanza giorno/notte ha effetti positivi. Ho messo a germinare per anni senza problemi sopra a un decoder tv (leggi come router sempre acceso a T costante) ma da quando (ovvero dalla stagione scorsa) metto la scatolina direttamente nell'armadio led, con una T oscillante tra accesso 26/27 e spento 21/22 mi sembra proprio che le cose vadano meglio.

 

 

 

 

 

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vincer

Ciao a tutti,

entrambe le posizioni sono a mio avviso corrette.

Fermo restando che il fattore principale secondo me è la "bontà" dei semi ovvero la loro germinabilità, credo che una certa variabilità di temperatura nei range indicati da Leonardo (anche un paio di gradi in meno di minima da spento), simulando ciò che accade in natura, può aiutare ad aumentare la percentuale di successo finale.

Il fatto di tenere i semi a temperatura costante, comunque, permette di avere buoni risultati (in certi casi ottimi) senza dover badare ad altro che temperatura ed umidità.

 

Lo stesso discorso vale per l'alternanza luce/buio.

Ricordo di coltivazioni mitiche di Mich con luce 24h e piante stratosferiche. Personalmente (anche per contenere i costi) preferisco un 16/8 che è un buon compromesso e generalmente le piante gradiscono.

 

Ciao

Vincenzo

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Breintrast

intanto sono trascorsi 13 giorni e ancora  nessun seme delle due varietà accenna a germinare.come sempre li bagno appena lo scottex comincia ad asciugarsi,e le condizioni di calore umidità sembrano buone,visto che sotto il cellophane che li ricopre si forma parecchia condensa.

a vederli sembrano sani,senza alcun segno di muffa.........aspetto ancora o sarebbe il caso di procedere a una nuova semina?

 

p.s. entambe le bustine che contenevano i rispettivi semi portano "scadenza 2018"

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lonewolf
On 24/1/2018 at 6:35 PM, Breintrast said:

ciao

ho seminato cinque giorni fa semi di habanero e hot lemon.i semi li ho tenuti nella camomilla 48h e poi messi su carta scottex,in contenitori ricoperti con pellicola,poggiati al caldo sul router.è mormale che non si noti ancora nessun segno di germinazione?mediamente in tali condizioni quanti giorni dovrebbero trascorrere per vederli germinare?

 

On 26/1/2018 at 2:27 PM, Breintrast said:

siccome i semi li tengo 24h sul router acceso,mi chiedevo se ai fini di una corretta procedura allo scopo germinazione,sarebbe opportuno spegnerlo,di notte

 

1 hour ago, Breintrast said:

intanto sono trascorsi 13 giorni e ancora  nessun seme delle due varietà accenna a germinare.come sempre li bagno appena lo scottex comincia ad asciugarsi,e le condizioni di calore umidità sembrano buone,visto che sotto il cellophane che li ricopre si forma parecchia condensa.

a vederli sembrano sani,senza alcun segno di muffa.........aspetto ancora o sarebbe il caso di procedere a una nuova semina?

 

p.s. entambe le bustine che contenevano i rispettivi semi portano "scadenza 2018"

 

Se i semi sono ben conservati, la "scadenza" è poco significativa; in questi giorni mi stanno germinando semi del 2009 ...

Non trovo traccia della temperatura nei tuoi messaggi.

E' un punto fondamentale!

Per temperature basse (tipo 20-22°C) i tempi si allungano.

Per temperature troppo alte (oltre 30°C) la germinazione non avviene.

Temperature oltre 40°C possono danneggiare i semi in modo permanente.

L'ideale sono temperature massime intorno a 26-28°C.

Prima di tutto, misura la temperatura! :)

(possibilmente a contatto con i semi)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Breintrast

ho misurato la temperatura interna dove alloggiano i semi.ci sono 27°

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rapace
On 2/2/2018 at 2:36 PM, Breintrast said:

ho misurato la temperatura interna dove alloggiano i semi.ci sono 27°

 

Quindi hai una temperatura ottimale, non può essere quello il problema, anzi....

Direi che puoi iniziare a "ragionare" su altri aspetti.
Anche se 13 giorni non sono un' infinità, mi lascia un po' pensare il fatto che non sia germinato neanche un seme.

 

D' altronde, se il problema fosse la qualità dei semi, rischi di non risolvere niente usando semi della stessa bustina.

 

Riesci a fare delle foto e pubblicarle, mettendo in evidenza sia i semi che lo scottex, che il contenitore dove li tieni ?

 

Da come hai descritto sembrerebbe tutto ok, quindi o si tratta (indipendentemente dalla data di scadenza riportata) di semi poco (o non) vitali, oppure senza che ti accorgessi hai lasciato seccare lo scottex mentre il meccanismo di germinazione era già iniziato e la radichetta di è in qualche modo "bruciata" nelle fasi iniziali senza che che fosse evidente.

Comunque se fossi in te cercheri di procurarmi semi magari da un' altra fonte, e se nel giro di una settimana non germinano, mettere altri semi in scottex (sei ancora ampiamente in tempo).

Magari puoi anche fotografare o farci sapere informazioni sulla fonte dei semi (chi è il fornitore).

Il cellophane che copre la scatolina con i semi è "bucato" in modo che passi un minimo di aria ?

 

Non mi viene in mente altro .........

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rapace

Intanto.... dato che "forse" mi sono nate delle radichette (non so se sono veramente radichette) mentre i semi erano in ammollo in acqua (!).

Chiedo pareri (date un' occhiata qua al post che ho messo sul topic della mia coltivazione

La mie domande di fondo è.... sono radichette ?

E come è possibile se lo sono che la germinazione sia avvenuta mentre erano in ammollo (dopo neanche 24 ore....) ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
joefish

Rispondo qui e non sul topic, perche' penso sia di interesse generale.

 

Nelle mie navigazioni prima di scegliere pepperfriends mi sono imbattutto in diverse discussioni sulla germnazione

dei semi in acqua. Purtroppo non ricordo dove, forse qui su PF, ma se non lo ricordi tu forse era da qualche 

altra parte.

C'era anche linkato un video in time-lapse in cui si vedevano dei semi germinare in una vaschetta di acqua.

Io ho provato l'anno scorso a lasciare dei semi in acqua in uno degli alveoli della portaminuteria, senza successo.

 

Pero' non mi stupisco di questa possibilita'. Tu perche' ti stupisci? Sei a conoscenza di qualche fatto

che dovrebbe impedire la germinazione??

 

Mi sono appuntato la domanda da fare all'amica di agraria, magari ne sa qualcosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
kapto

Forse ai semi basta la giusta umidità e temperatura. Se fosse vero, sarei curioso di capire fino a che punto la pianta riesce a svilupparsi in acqua dopo la germinazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Breintrast

finalmente gli habanero chocolate stanno germinando!!!

stamattina,a ben 19 giorni dalla semina due semi si sono decisi a mettere radice:D

 

Ora l'attesa resta solo per gli Hot Lemon...............

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rapace
On 4/2/2018 at 5:27 PM, joefish said:

Rispondo qui e non sul topic, perche' penso sia di interesse generale.

 

Nelle mie navigazioni prima di scegliere pepperfriends mi sono imbattutto in diverse discussioni sulla germnazione

dei semi in acqua. Purtroppo non ricordo dove, forse qui su PF, ma se non lo ricordi tu forse era da qualche 

altra parte.

C'era anche linkato un video in time-lapse in cui si vedevano dei semi germinare in una vaschetta di acqua.

Io ho provato l'anno scorso a lasciare dei semi in acqua in uno degli alveoli della portaminuteria, senza successo.

 

Pero' non mi stupisco di questa possibilita'. Tu perche' ti stupisci? Sei a conoscenza di qualche fatto

che dovrebbe impedire la germinazione??

 

Mi sono appuntato la domanda da fare all'amica di agraria, magari ne sa qualcosa.

 

Mi ricordo una prova fatta da Lonewolf dove lasciando i semi in acqua germinavano.
Non mi meraviglia in assoluto, ma mi meraviglia (nel senso che vorrei capire il perché) la germinazione velocissima di 4 semi (pseudogerminazione forse piu' adatto come termine) che però poi presentano radichette già "sciupate" dopo neanche 24 ore e che (come anche da esperienze di altri) non producono poi piantine.

Vorrei capire quale è il motivo di tale fenomeno ..... probabilmente genetico e non evitabile.

 

Diverso lasciare i semi in acqua x tempo ed avere germinazioni ed avere germinazioni in neanche 24 ore di 4 semi su 5 con radichette che sono già sciupate quando le noti :)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×