Jump to content


Photo

Ancora una volta ...


  • Please log in to reply
36 replies to this topic

#1 Lonewolf

Lonewolf

    Wild Capsicum hunter

  • Members
  • 31,946 posts
  • Gender:Male
  • Location:Caldiero (VR)
  • Province/Country: Verona

Posted 06 December 2007 - 11:43 PM

Solita cena veloce post-palestra, un panino veloce con hamburger, verdurine varie e ... da giorni aspettavo l'ispirazione per affrontare uno Scorpion perfettamente maturo che mi sfidava ogni volta che aprivo il frigo ...
Stasera era il momento giusto per un bel pezzetto affettato nel panino.

Fantastico :D
Questi peppers non finiscono mai di stupirmi; la loro piccantezza e' davvero esagerata.
Lo Scorpion e' veramente terribile sulle labbra e sulla punta della lingua, ma abbastanza "gentile" con il palato, la gola e lo stomaco; decisamente più mangiabile del 7Pod.
Adesso, dopo quasi un' ora ho ancora le labbra che pizzicano piacevolmente e una sensazione di benessere.

Ogni volta mi viene spontaneo interrogarmi sul significato di questa nostra pazza passione.
Certo i peppers sono bellissimi come e più dei fiori e ci permettono di fare foto meravigliose (riuscendoci), ma la vera caratteristica che li rende unici e' (almeno per me) la piccantezza e le sensazioni che accompagnano gli assaggi estremi.

Mi piacerebbe sentire il parere di tutti su questo argomento ...

Si no pica no sabe

Associazione PepperFriends

 

Donate: Christopher Phillips Leukemia Fund


#2 nipotastro

nipotastro

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPip
  • 6,324 posts
  • Gender:Male
  • Location:Pescara
  • Province/Country: Pescara

Posted 07 December 2007 - 12:30 AM

...beh, posso dire perche' ho iniziato...

ho dovuto iniziare una dieta drastica e da un giorno all'altro sono passato dal MANGIARE al nutrirmi.

Trovandomi di fronte a piatti con caratteristiche simili all'acqua (inodore-incolore-insapore), ho iniziato un uso (a volte smodato) del peperoncino, che al tempo stesso dava colore, odore, sapore e piccante a dei piatti ...anemici.

Successiva e' stata la scoperta del "mondo peperoncino", e quindi la ricerca delle varieta' non autoctone del cui odore e piccantezza si favoleggiava

Il peperoncino e' stata la prima pianta che sono riuscito a non far crepare ignobilmente, anzi, seguendo consigli e studiando su internet ho costruito germinatoi, light box, ho pasticciato con terricci e sistemi piu' o meno naturali contro i parassiti...

Perche' di tutto cio'?
un po' perche' sono belle le piante, un po' perche' sono belli i frutti, un po' perche' sono buoni i frutti, sicuramente perche' la sensazione del piccante ti stimola ben al di la delle papille, ed infine (credo) perche' noi teste-di-peperoncino continuiamo a vederci come una sorta di minoranza etnica elitaria, in grado di godere appieno della sensazione olfattiva-degustativa della nostra varieta' preferita.

A questo aggiungiamoci l'orgoglio di poter dire "questo l'ho fatto io!", quella tentazione di voler spiegare le differenze tra varieta' e come si fa a coltivarle in inverno, e quel pizzico di mania collezionistica che ti prende quando una cosa ti piace.

Il godimento e' estremo in presenza di nuova varieta' da assaggiare, ma chi subisce il fascino del peperoncino o prima o poi decide di seminare "questo perche' e' bella la pianta, questo perche' fa un fiore spettacolare, questo e' buono sul pesce, questo e' perche' diventa 2 metri, questo perche' e' particolare...."

Molti di noi non impazziscono per i superhot, altri invece cercano proprio il peperoncino piu' piccante... Io sono impazzito per il naga (aspettando quel puzzone di bhut che non fruttifica!) sia per la piccantezza che per l'odore particolare e per il retrogusto agrumato... ma ci ho ustionato diversi amici (vabbe' lo ammeto, a qualcuno era intenzionale ed anche questo e' parte del gioco :P ) e non tutti dopo l'assaggio si sono appassionati come me...

E confermo, forse e proprio questo uno dei motivi psicologici del nostro morboso interesse; a Pescara c'era un gruppo ultras che aveva uno striscione che diceva "pecche' nu sem nu", perche' noi siamo noi!

...

Pep Therapy!

 

2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014

nipo was there


#3 Luigi55

Luigi55

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPip
  • 1,312 posts
  • Gender:Male
  • Location:Cagliari
  • Province/Country: Cagliari

Posted 07 December 2007 - 12:03 PM

Praticamente questo è il primo anno che coltivo i peperoncini, mi sono sempre occupato di coltivazione in generale,
chi mi ha trasmesso la passione non è stato mio padre, che avendo un turno di lavoro da ufficio, non se ne è mai potuto occupare,
ma mio nonno, era un vero appassionato ed esperto, mi ha insegnato fin da ragazzo tutti i classici lavori
che si fanno in campagna, semine, potature, innesti etc...
Questo per dire che coltivare per mè non era una cosa sconosciuta, ho sempre avuto anche la passione delle piante grasse e delle piante da frutto tropicali.
Solo casualmente sono arrivato a coltivare i peperoncini, lo scorso anno una collega di lavoro, sapendo che avevo la passione per i frutti tropicali, di ritorno da un viaggio nei paesi dell'america latina, insieme agli altri semi mi ha portato anche dei peperoncini secchi.
Ho pensato subito di coltivarli e cercando in rete, delle notizie sulla coltivazione, sono arrivato su di un forum, dove ho conosciuto tante persone.
Molte di queste che considero "Friends", sono tra gli iscritti di questo forum.
La passione è letteralmente esplosa, aiutata anche dalla classica fortuna del principiante.

Attualmente sono molto interessato alle varietà selvatiche e/o antiche,
mi piacerebbe molto poter coltivare delle varietà che hanno matenuto delle caratteristiche originali dei primi peperoncini.
specialmente quelle che trovandosi in una nicchia ecologica protetta, sono riuscite a mantenersi "quasi" pure negli anni.

Luigi

#4 Jumbe

Jumbe

    Chilehead

  • Members
  • PipPipPip
  • 195 posts
  • Gender:Male
  • Location:Padova Italy

Posted 07 December 2007 - 12:37 PM

Io, a differenza di molti, cercavo proprio l'esperienza estrema. :D
Provavo ristoranti messicani, assaggiavo salse che qualcuno considerava esagerate, ascoltavo racconti di cene infuocate (non nel senso hard del termine!), e rimanevo deluso. :(

Sono capitato così per caso su un sito di cucina internazionale ed ho trovato strani nomi di peperoncino, con sentore di agrume, di affumicato, di fruttato, ecc. Ho approfondito la ricerca in base ai nomi per trovare chi commercializzasse i semi, senza cadere nel "tranello e-bay" ed ho trovato un sito di giovani ragazzi appassionati, folgorati e dedicati alla diffusione del mondo piccante. :D

Ho avuto modo di leggere esperienze di veri "guru" della coltivazione, depositari di smisurate quantità e varietà di semi, gentili, diponibili, e generosissimi, che mi hanno aiutato a partire, dandomi la possibilità di chiedere ogni qualvolta c'era bisogno di un consiglio. :D

Così mi sono ammalato di pepperoncinomania, ho cominciato ad abituare il palato, ad apprezzare le sfumature di profumi e sentori, ad innamorarmi di frutti che sembrano "finti" da quanto belli sono, ho cominciato a coinvolgere amici, parenti, conoscenti e semplici compagni occaisnali di qualche serata in pub, che dopo crisi di panico, fontane di lacrime, si complimentavano della piccantezza, chiedevano, volevano e soprattutto RIDEVANO! :P

L'anno scorso ho avuto possibilità di coltivare "tardivamente" un piccolo orto, quest'anno ne avrò uno più grande e mi spaventa già il pensiero dell'impegno che dovrò metterci, ma la passione avrà la meglio su tutto!

Concludo con una lista di qualità del peperoncino, secondo mia esperienza, che di solito non vengono riportate tra le tante ed io penso che:
- Stimoli i rapporti interpersonali;
- Stimoli la felicità e l'ilarità;
- Combatta la noia (ad avere tempo di annoarsi tra semina, cura, trapianti, raccolti, catalogazioni, essiccamento, polverizzazione ecc.);
- Stimoli la generosità;
- Stimoli la curiosità;
- Stimoli il bisogno di confronto sl tema (come ogni altro hobbi);
- Ed infine, faccia venire ancora più voglia di viaggiare in quei paesi da dove i nostri piccoli frutti provengono, per vederli in tutto il loro splendore ed assaggiarli nelle più tipiche ricette culinarie. B)

Scusate, mi sono dilungato!

#5 Bonnet

Bonnet

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPip
  • 3,441 posts
  • Gender:Male
  • Location:Trentino
  • Province/Country: ---

Posted 09 December 2007 - 07:06 PM

Io ho iniziato praticamente quest'anno (l'anno 2006 è stato un semplice test con una sola pianta, test tra l'altro andato male) affascinato principalmente dalla moltitudine di forme e colori anche se nella mia testa c'era pure la voglia di provare piccantezze molto elevate. Frequentando i vari forum ho imparato tanto e ne ho fatto tesoro.
Sostanzialmente non sono un grandissimo consumatore di piccante, le varietà ultra hot rappresentano più una voglia di provare e sperimentare che non un vero e proprio utilizzo (alla fine regalo quasi tutto a conoscenti).
Diciamo che ultimamente ho ripreso i miei desideri principali e cioè le forme e i colori senza dimenticare le origini, le varietà particolari ecc ecc tutto questo grande miscuglio mi attrae, mi appassiona e mi spinge ad avere varietà sempre nuove e sconosciute.

:wacko: :wacko:

- Hot Peppers Spice Up Your Life! - Knowledge is free


#6 ottone

ottone

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPip
  • 1,214 posts
  • Gender:Female
  • Location:genova

Posted 10 December 2007 - 05:56 PM

la mia avventura assomiglia a quella di luigi: amo la natura in generale ( animali e vegetali, un po' meno l'uomo) e così ho sempre coltivato qualcosa, secondo le momentanee possibilità. quando non avevo posto, preparavo le piantine per mio padre, che dopo la pensione è ritornato a tempo pieno alla sua terra. che era di suo padre, già mezzo contadino(faceva anche qualche altro lavoro) e prima di lui del mio bisnonno, il vero contadino. altri tempi quelli. sposatosi senza una lira, dopo una dura vita di lavoro contadino, ha messo insieme una quantità incredibile di terra e costruito case per lui e i figli. altri tempi appunto, dove chi faceva il contadino poteva guadagnare oltre che viverci. ma veniamo al tema. dunque ho sempre coltivato qualche pianta di pep, delle più comuni. la trasformazione è avvenuta tramite internet. ho scoperto una quantità enorme di varietà, un mondo nuovo, da collezionare. è successa contemporaneamente la stessa cosa per i pomodori. mi piacerebbe con i fagioli. io poi ho l'anima della collezionista: amo la cose antiche (tutto), e ho sempre collezionato tutto: cartoline, francobolli... amo anche l'arte, la pittura, quindi come non amare la bellezza dei peperoncini? e poi un hobby ti tiene occupato: in inverno progetti, prepari, in primavera inizia il lavoro sui campi. quest'hobby che mi ha anche fatto conoscere gente speciale per me, con cui ho un rapporto unico. devo dire che in realtà non ho molte amicizie, a dire il vero quasi nessuna, come vi dicevo, non amo il genere umano. i chilead però sono persone speciali, mi sono state vicino, ed hanno saputo apprezzare qualcosa in me. dimenticavo, sono musicista, e mi piacerebbe trovare una correlazione tra qualcosa di musicale e le varie specie di pep, ancora non so... termino dicendo che tramite i pep si può andare indietro nella storia, studiando le abitudini alimentari dei popoli, le migrazioni, le scoperte geografiche, e attualmente conoscere i popoli che abitano la terra, ancora così enormemente diversi tra di loro per vita e abitudini. si, mi piace molto anche viaggiare, con lo spirito del viaggiatore, non del turista, per imparare cioè. penso possa bastare per ora, è stato un piacere scrivere e leggere le vostre esperienze.
  • outlawjoy likes this

#7 Lonewolf

Lonewolf

    Wild Capsicum hunter

  • Members
  • 31,946 posts
  • Gender:Male
  • Location:Caldiero (VR)
  • Province/Country: Verona

Posted 13 December 2007 - 01:30 AM

Ho lanciato il sasso provocando interessanti reazioni, oltre le mie attese ...
ma non ho ancora raccontato come sono diventato un appassionato e cosa significano i peppers per me.

Una decina di anni fa ho assaggiato per caso un frutto fresco di una varieta' locale; un amore a prima vista :)
Ho cosi' iniziato l'anno stesso a coltivare una singola pianta di quella varieta' (con i classici frutti eretti a mazzetto).

Le mie uniche precedenti esperienze di coltivazione di ortaggi riguardavano i piselli (tipici delle colline della zona dove vivo); l'inverno successivo ho quindi iniziato a seminare i peperoncini esattamente come se fossero piselli ... interrando l'intero frutto (essiccato all'aria) in novembre-dicembre ... nonostante la facile ironia di mia moglie in febbraio/marzo ... ad aprile ecco le prime piantine :) e poi una montagna di frutti.
Ho continuato cosi' per qualche anno, mangiando frutti freschi e seccandoli anche con vari metodi artigianali, tra cui una specie di Severin autocostruito (efficace! ma quanta capsaicina in giro per la casa)

Poi una sera, guardando una trasmissione TV di Piero Angela (Quark o simile) ho visto un servizio sui peppers, con tanto di varieta' in esposizione, incluso il mitico "habanero" ...
Immediata ricerca in Internet, scoperta della miriade di varieta', della scala Scoville ecc ecc
In un sito USA ho trovato polvere e frutti smoked di Red Savina, li ho acquistati e ... ma cosa mangiavo prima ?

Era l'autunno 2004.
Cercando semi sono capitato nel sito della Stuard ... a maggio 2005 ero la' con la mia lista di varieta' da acquistare, 12 in tutto.
I primi assaggi di habanero rosso 1 e 2, orange e white freschi sono stati la rivelazione finale.

Fino a quel momento l'aspetto prevalente del mio interesse era stato sicuramente la piccantezza.
Coltivando varieta' diverse ho iniziato ad apprezzare la soddisfazione di veder crescere le proprie creature, la bellezza di fiori e frutti (sorvolo sul piacere di fotografarli, visti i risultati non e' il caso :) )

Poi nell'autunno 2005, mentre preparavo le mie prime semine, ho scoperto che esistevano comunita' di appassionati e mi sono iscritto ad un forum ...
Conoscere altri appassionati, scambiare esperienze e semi ... un valore aggiunto importante che ha reso ancora piu' stimolante la passione per i peppers.

Di solito sono piuttosto chiuso e solitario (Lone ... non a caso), ma disporre di un argomento cosi' appassionante su cui parlare (e ... assaggiare) facilita enormemente i contatti con le persone: in questo senso i peppers mi hanno aiutato molto.

Con alcuni appassionati e' nata una amicizia sincera e importante.
Con molti altri (non tutti, temo) si e' instaurata una reciproca stima che e' fonte di grande soddisfazione.

Per tutti questi motivi, l'evoluzione spontanea della mia passione non poteva che essere un punto di incontro virtuale per coltivare insieme peppers e amicizie ... questo forum.
  • leonidas likes this

Si no pica no sabe

Associazione PepperFriends

 

Donate: Christopher Phillips Leukemia Fund


#8 Chuck

Chuck

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPip
  • 2,144 posts
  • Gender:Male
  • Location:Chieti-Roma

Posted 13 December 2007 - 02:04 AM

Anche io ho iniziato osservando una pianta di peperoncino che mio padre mise in balcone. E' stato 4 anni fa. Iniziai a curare anche io quella pianta e ad osservarla, quasi per assicurarmi che i suoi frutti sarebbero stati i più piccanti che avessi mai provato. L'anno successivo avevo conservato minuziosamente i semi di quella pianta ed avevo addirittura rricchito la mia collezione con altre due varietà: il mitico "sette fratelli", un normalissimo piccante a mazzetti ma molto buono ed una pianta molto strana che non avevo mai visto prima. Quest'ultima mi era stata affidata da un vicino di casa perchè lui sapeva del mio interesse per i peperoncini e, partendo per un viaggio, me l'affidò in custodia.
Non ne assaggiai neanche un frutto, ma ne tenni uno solo per ricavarne semi. L'anno dopo li seminai e scoprii la mia pianta preferita (tutt'ora): il goat's weed.
Poi mio fratello mi regalò l'anno successivo una bustina di semi presa da ebay....e coltivai per la prima volta un habanero!
ricordo ancora il primo assaggio: io e mio fratello di fianco con un pezzo di habanero orange a testa che ci dicevamo: non hai le palle!
Poi ho scoperto siti, forum e tante persone disponibili che mi hanno permesso di scambiare semi, conoscenze e spunti per come utilizzare in cucina le differenti e innumerevoli varietà che possiamo coltivare....e fatto molte amicizie ( che non mi aspettavo affato di trovare su internet!!)

Se un Naga è piccante per un uomo, Chuck Norris è piccante per un Naga


#9 Lonewolf

Lonewolf

    Wild Capsicum hunter

  • Members
  • 31,946 posts
  • Gender:Male
  • Location:Caldiero (VR)
  • Province/Country: Verona

Posted 13 December 2007 - 07:16 PM

For our English-speaking friends:

Here some members tell us how they became keens on peppers and something about their first experiences ...
Would you like to tell us your "hot" story too ?

Si no pica no sabe

Associazione PepperFriends

 

Donate: Christopher Phillips Leukemia Fund


#10 ez32

ez32

    Member

  • Members
  • PipPip
  • 32 posts
  • Gender:Male
  • Location:Marineo (PA)

Posted 18 December 2007 - 03:15 PM

per me tutto è iniziato quando avevo circa 11 anni, ero arrivato ad un discreto livello mettendo polvere di peperoncino e salsa tabasco un pò ovunque, poi non ricordo perchè ho smesso...
due anni fa mio zio portò a casa mia del peperoncino macinato grossolanamente, all'interno del quale vi erano dei semi integri, provai a seminarli e nacquero circa 6 piantine, ero costantemente fuori nel terrazzo a guardare le piantine che crescevano, per non parlere di quando spuntarono i boccioli, non vedevo l'ora che si aprissero, un'emozione enorme nel vedere i primi futti rotondi(poco piccanti), vedendo il mio entusiasmo mio padre (appassionato di piante) iniziò a comprare tutte le piante di peperoncino ornamentale che vedeva nei vari negozi, alla fine della stagione avevo già una trentina di varietà, molte poco piccanti, quello stesso anno andai in Calabria da un amico, li assagiai una varietà di peperoncino che quasi mi uccideva, infatti me lo fecero assagiare cotto e verde, non aveva per niente l'aspetto di un peperoncino....
dopo quest'esperienza sconvolgente, iniziai a cercare la varietà più piccante che, cercando su internet, identificai come Habanero, trovai prima il sito dell'accademia del peperoncino dove pensavo vi fossero le foto di tutte le varietà esistenti, questa convinzione sparì quando iniziai a leggere le discussioni del forum Peperonciniamoci, da quel momento capii che che non avevo capito niente sul numero delle varietà di peperoncino, mi si aprì un mondo pieno di forme, colori, dimensioni, odori e gusti e adesso sempre alla ricerca di nuove varietà da coltivare, che a dispetto delle mie previsioni sono sempre troppe....
quest'anno ad esempio avevo creato una lista con 30 varietà da cercare, mio padre mi aveva convinto a prenderne di meno in modo da rubare meno tempo allo studio in vista degli esami di maturità, adesso invece mi trovo con circa 40 varietà ....
" Se riesci a passare un pomeriggio assolutamente inutile in modo assolutamente inutile, hai imparato a vivere" Lin Yutang
http://3ez2.spaces.live.com/

#11 Secco

Secco

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPip
  • 1,696 posts
  • Gender:Male
  • Location:Lucca (centro storico)
  • Province/Country: Lucca

Posted 26 January 2008 - 05:38 PM

Parto dal dire che per me il 2007 che è stato il primo anno in cui mi sono tuffato in pieno in questa passione, anche se erano già tre anni che avevo cominciato a coltivare qualche pianta.
Ho cominciato il primo anno con la classica campanella(mi furono regalati dei semi l’anno prima) , il secondo camp, cayenna,denny, violetta e nel 2007 i quattro precedenti più habanero white, aji norteno, jimy, ed altri che dovevano essere vari altri Habanero e che poi non sono risultati altro che pacchi da semi acquistati su e-bay. :huh: :huh:
Il 2008 almeno sotto questo punto di vista non riserverà sorprese visto che i semi che ho ricevuto (habanero vari,dorset e fatali) provengono da fonti sicure ( Riccardo in primis che ho avuto il piacere di conoscere alla mostra a roma di peperonciniamoci a settembre ) quindi almeno sotto questo punto di vista sono tranquillo. :)
I problemi se ci saranno saranno sicuramente di altro genere, comunque sia sono fiducioso… devo esserlo!!! ;) :)
A breve comincerò a costruirmi un light e un germ box e se tutto va bene partirò con la seccocoltivazione 2008 intorno a fine febbraio inizi marzo!!
Anche questo anno sistemerò le bimbe sul terrazzino della casa dove vivo con la mia compagna ( nel 2007 se non ricordo male 14 in vaso da 20 e quest’ anno 10 -11 in vaso da 25) e le altre sul piazzale dell’impianto Agip che gestisco, sempre sperando che non me le freghino :huh: come hanno fatto con alcune l’anno appena passato…. Mah…. Speriamo di no, ma ho poca fiducia perché molti clienti ormai hanno visto le piante e sanno della mia passione( in mezzo a molti ci stanno anche i ladri) e voi non avete idea di quante richieste ho avuto per quest’anno.
Chiaramente se potrò cercherò di accontentare un po’ tutti, tanto se la seccocoltivazione andrà bene un po’ di piantine avanzeranno!!
Poi al limite ci sono i semi che resteranno.
Mi piacerebbe moltissimo disporre di un giardino o anche di un piccolo orticello per aver più spazio ma purtroppo per adesso per coltivare peppers mi devo accontentare dello spazio che ho!!!
Per il resto che dire:
mah… ci sarebbero tante cose da scrivere, cose che ho dentro, ma credo che non ce ne sia bisogno perché in fondo credo siano le cose che hanno dentro tutti coloro che condividono questa passione. ;)
Un caro saluto a tutti voi…… Paolo… ;)

#12 Lonewolf

Lonewolf

    Wild Capsicum hunter

  • Members
  • 31,946 posts
  • Gender:Male
  • Location:Caldiero (VR)
  • Province/Country: Verona

Posted 26 January 2008 - 09:39 PM

E' un piacere leggere come e nata la passione di ognuno, quali sono i progetti ecc.
@Secco: se ti rubano qualche piantina, pazienza ... anche questo e' un modo per diffondere la cultura del peperoncino :huh:.
Una buona idea comunque e' mettere nella stazione di servizio molti super-hot; se non altro ci sono forti probabilita' che il ladro, se non e' piu' che accorto, la paghi a caro prezzo :huh:
  • leonidas likes this

Si no pica no sabe

Associazione PepperFriends

 

Donate: Christopher Phillips Leukemia Fund


#13 Secco

Secco

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPip
  • 1,696 posts
  • Gender:Male
  • Location:Lucca (centro storico)
  • Province/Country: Lucca

Posted 28 January 2008 - 03:14 PM

Una buona idea comunque e' mettere nella stazione di servizio molti super-hot; se non altro ci sono forti probabilita' che il ladro, se non e' piu' che accorto, la paghi a caro prezzo :D


Eh eh :D :( .... ottimo suggerimento Claudio!!!! :(

#14 nisa17

nisa17

    Member

  • Members
  • PipPip
  • 72 posts
  • Gender:Female
  • Location:Poggio Mirteto (RI)
  • Province/Country: Rieti

Posted 28 January 2008 - 05:36 PM

Credo non ci sia un motivo scatenante per me, ma tanti che messi insieme hanno dato vita alla mia attuale passione per i peperoncini.....Andiamo per gradi...in famiglia mia madre è sempre stata appassionata di orto, natura e novità riguardanti tali argomenti...da piccoli ci portava nel bosco ed amorevolmente ci faceva raccogliere chili di castagne, funghi e tutto ciò che lei ritenesse commestibile...la vedevo leggere ed appassionarsi di erbe aromatiche, alberi ed ovviamente dei loro usi in cucina...Così un giorno ha cominciato a coltivare pomodorini, salvia, rosmarino..tutto sul balcone di casa e finalmente arrivò anche il turno dei peperoncini...piantò una varietà che ancora oggi usa ma di cui non conosco il nome....bè andando avanti nel racconto l'anno scorso ho partorito il mio piccolo cucciolo e il tempo che mi rimaneva durante la giornata era, ed è davvero poco....così ho cominciato a girovagare su internet..mi sono meravigliata della mia ignoranza sull'argomento pepper...mi si è aperto un mondo...ho studiato la scala scoville ma ho fatto l'errore di comprare i semi su e-bay perchè ora non sono tanto sicura della purezza di quelli che ho comprato. Cmq la passione rimane, ed anche se ho cominciato da pochi mesi sono entusiasta e soprattutto non vedo l'ora di vedere qualche frutto......
E' bello poter scambiare idee al riguardo.
Buon peperoncino a tutti. :D

#15 robypepper

robypepper

    Chilehead

  • Members
  • PipPipPip
  • 131 posts
  • Gender:Male
  • Location:catania

Posted 28 February 2008 - 10:44 AM

La coltivazione per me è cominciata quest'anno, la passione da sempre...avendo molto viaggiato per lavoro(turismo)ho bazzicato posti come la thilandia, india, marocco, sud america,e la nostrana calabria dove il piccante è di casa. mio piatto preferito pane caldo,olio e peperoncino ma il nostrano calabrese era sempre più sciapo...poi, tumore al colon, dieta merdosa e cure ancor di più. M0' basta!!!ritorno agli antichi fasti...pepinos a go go... o lui o io...e sto di nuovo riaquistanto il gusto della vita. che non mi si dica che il peperoncino non ha effetti terapeutici!!!roby
  • leonidas likes this

#16 cyber

cyber

    Member

  • Members
  • PipPip
  • 59 posts

Posted 07 December 2008 - 10:24 PM

io... io credo che i peperoncini siano delle piante stupende, a me le piante piacciono tutte! sono figlio di contadini che hanno cambiato lavoro ma che sono rimasti con le radici piantate profondamente nella terra! e anche io sono così!
faccio il muratore e questo mi permette soprattutto d'estate di avere tanto tempo libero la sera quindi... l'orto è naturale conseguenza di tutto questo prima sono arrivati i pomodori che sono sempre presenti visto che ne consumiamo parecchi (ogni anno almeno trecento piante sono la media!)poi sono arrivate le zucche che mi affascinano per varietà di colori frutti specie portamenti ma che devo limitare vista tutta l'acqua che si bevono !
in parallelo all'orto ci sono i cactus che sono una passionaccia anche loro, e che mi hanno portato a costruirmi una serra.
e poi... e poi sono arrivati i peperoncini, ne ho sempre usato parecchio perchè a me il pepe... semplicemente non piace mlto e il peperoncino (prevalentemente annuum) arrivava sempre o da amici o da parenti, poi a murabilia, lucca l'incontro con la stuard, una folgorazione sulla via di damasco!
è scattato l'acquisto di peperoncini per ricavare semi, assaggiare e poi a primavera ho fatto le prime prove di coltivazione!
ma erano solo annuum, buoni ma..... non pizzicavano abbastanza, poi la rete è stata una miniera di informazioni, di incontri di discussioni con gente che ne sapeva mooolto più di me, pian piano ho iniziato a integrare quello che sapevo di orto con quello che imparavo, e ad avere qualche soddisfazione. poi grazie a persone molto ma molto gentili che mi hanno regalato semi di varietà che non avevo mai visto ho fatto l'incontro con gli hab e li mi sono innammorato dei cinensis, che tuttora sono la mia grande passione!
poi un certo forum per motivi che non ho mai capito davvero è chiuso e i contatti sono un pò saltati, la passione per i cactus è cresciuta in modo esponenziale togliendo un pò di tempo ai peperoncini(ma è lo stesso tipo di amore, colleziono cultivar di astrophytum, ovvero semino ibrido seleziono colleziono, insomma come i pepper!)
l'amore per i peperoncini non si è mai spento e io ho continuato a coltivare peperoncini e grazie alla serra in convivenza con i cactus svernano anche piante di hab ciocc di putapariò ecc ecc
poi ho scoperto questo forum, ho continuato a girarci intorno un pò, mi sono informato in rete sui primi super hot(e alcune persone ritrovate in rete da prima me lo hanno fatti provare) e ho capito che volevo ricominciare a parlarne di sti beneamati peppers, parlarne con persone che come me apprezzano la bellezza di queste piante così fragili e allo stesso momento così resistenti, che apprezzano la piccantezza e il sapore di un hab ciocc magari affumicato che apprezzano quello che appezzo anchio.
insomma, è un amore ce non si è mai spento il mio per i peperoncini ma che adesso .... bè adesso brucia più che mai!
sono felice di aver trovato un sacco di persone interessanti qui, piano piano mi stò legendo tutti i tread già scritti
e stò imparando a conoscere "virtualmente" le persone e il clima che c'è qui! e credetemi mi piace un sacco!

#17 Lonewolf

Lonewolf

    Wild Capsicum hunter

  • Members
  • 31,946 posts
  • Gender:Male
  • Location:Caldiero (VR)
  • Province/Country: Verona

Posted 07 December 2008 - 11:44 PM

E' bello veder tornare in primo piano questo topic ...
e bella anche la passione che si sente nelle parole di cyber !

Altri che vogliono raccontare com'e' iniziata la loro passione ? Dai ...

Si no pica no sabe

Associazione PepperFriends

 

Donate: Christopher Phillips Leukemia Fund


#18 mich

mich

    Swiss ChileMad

  • Members
  • PipPipPipPipPip
  • 17,608 posts
  • Gender:Male
  • Location:Switzerlandia
  • Province/Country: Switzerland

Posted 08 December 2008 - 12:28 AM

Wow, è stato emozionantissimo leggere tutte queste belle parole, queste belle sensazioni!
Adesso tocca a me, ma prima volevo dire a ottone (ho letto che sei una musicista), che sto scrivendo il Naga Morich Blues (sempre che non l'abbiano già inventato!). Anch'io sono musicista... lo sono stato. Più che altro strimpello la chitarra acustica o classica, solo con gli accordi. Il mio forte sono i testi (infatti adoro cantare e questo era il mio ruolo nelle varie band in cui ho suonato), rigorosamente in italiano, che spaziano dal blues all'heavy (non così dura come blast, anche se mi piace ascoltare anche quel genere). Ma questa è un'altra storia!

Come dicevo nella presentazione quando sono arrivato qui, a casa di Claudio, all'età di 12 anni il caro nonno Tito mi fece assaggiare (in Abruzzo) un "frutto rotondo": Michel, mi disse, vieni qua, magnati questo. Io vedevo che lui li mangiava come caramelle per cui.... lo assaggiai con un gran morso. L'approccio verso il cibo mi è sempre piaciuto, non sono mai stato un bambino riluttante nell'assaggiare, tutt'altro! Questo "frutto verde" mi fece pizzicare tantissimo la bocca e nonno Tito mi diede del pane, malgrado io cercassi l'acqua. Lo ricoprii di domande su questo frutto, che per altro aveva anche un ottimo sapore, e così iniziai il mio consumo quasi regolare di pepsss. Quasi regolare perché a quell'età non è che pensi solo ai peperoncini... ci sono i giochi, le ragazze (già le ammiravo e trascorrevo tantissimo tempo con loro... che ci posso fare???). Poi, a casa mia, non era mai presente, non faceva parte della nostra alimentazione. Mi limitavo a metterlo sulla pizza quelle rare volte che andavamo in pizzeria. Infatti la mia scoperta fu proprio questa: casualmente, al ristorante, sentii la parola pepeperoncino e tenni d'occhio la situazione. Arrivò il cameriere al tavolo vicino e vidi che portava la classica bottiglietta di olio piccante. Lo fermai e gliene chiesi pure io. Da qui tutto fu più facile... mamma andiamo a mangiare la pizza in quel posto, papà che ne dici di una pizza là dove mi hanno dato il peperoncino gratis..... Ma a casa non c'era mai. Per cui l'utilizzo era davvero saltuario. Crescendo, andando in giro con gli amici, con il motorino, le pizze erano più frequenti e iniziarono le gare a chi mangia più piccante! Battevo sempre tutti, ero un grande, mi sentivo tale! Ancora oggi, personaggi di cui non faccio il nome ma che girano nei nostri forum, mi hanno detto "Tu mi spaventi"! Eh, questa cosa è amplificata anche per il fatto che sono svizzero... ma chi se lo immagina uno svizzerotto che magna peppers a tutto spiano????

Ma torniamo un po' indietro.

Fin da piccolo adoravo la natura. Gli alberi mi piacevano un sacco, le forme, le foglie, soprattutto i tronchi, anche se non mi ci arrampicavo parecchio... Mia nonna aveva un orticello e mi piaceva curiosare di qua e di là. Presumo che quel non so che di "verde" ce l'ho già nel DNA, non so spiegarlo altrimenti...

A 14 anni decisi di fare il cuoco, da qui le mie presunte doti culinarie. In realtà non mi piacciono i piatti complessi, io sono per la semplicità... il mio piatto preferito? Spaghetti aglio olio e pepsss, con una bella spolverata di parmigiano e magari una grattatina (ona) di tartufo nero!!! Chiaramente facendo il cuoco mi sono avvicinato di più al mondo degli alimentari, tutti quanti, in generale. Ma un giorno decisi che il mondo della ristorazione non faceva per me. Troppo casino, brutte esperienze e.... problemi innati con l'autorità, ferrea nelle cucine!

Uscendo con gli amici mi ritrovai a mangiare cinese. Mi piacque parecchio. Mi investii alla ricerca di ristoranti etnici e trovai un locale indiano. Penso che la molla definitiva fu quella! Gnammmmeteeeeeee!!!!! Mi innamorai definitivamente del piccante. Avevo circa 19 anni e il peperoncino iniziai a comperarlo nei negozi.

Il mio approccio alla terra avvenne verso i 23 anni ma, chissà perché, non mi misi subito a coltivare pepsss. Ero un esperto in pesto (alla genovese) e coltivavo basilico. Punto. Preparavo tantissimo pesto e lo surgelavo tutto quanto, regalandolo a destra e a manca e mangiandolo spessissimo. Tanto per inorgoglirmi un attimo, ancora oggi ricevo complimenti dalla Liguria per il mio pesto! E dai calabresi che abitano qui per i miei pepsss....

Attorno ai 29 anni scattò l'idea di coltivare peperoncini. Avevo una nuova casa, c'era del terreno, un po' di orto, insomma, la casa dove vivo ora. Iniziai a rubare pezzettini di orto a mio suocero e misi giù i primi semini di pepsss, senza nemmeno sapere che cosa fossero. Affascinato dai risultati, iniziai le ricerche sul web e trovai, come altri, l'Accademia del peperoncino. Scopersi le varie specie e varietà, iniziai a esagerare e oggi sono qui a raccontare tutto questo a pazzi come me!!!

Ho appena finito il mio primo germbox (che documenterò prossimamente) e mi sento felicissimo!

Il pepsss fa bene, in tutti i sensi, come ho letto più volte in questi post che precedono il mio. Inutile ripeterlo, sappiamo tutti che è una magia.

Ma vorrei descrivere la sensazione del mio primo Naga Morich (poco tempo fa) e del mio primo Bhut Jolokia (idem). Sapore fruttato, piccantezza in crescita costante, calore, sì tutto questo e molto di più. Ma la cosa che mi ha sorpreso di più è stato un forte batticuore e un'eccitazione particolare, euforia, ilarità, festa e allegria! Non sapevo che con i pepsss si potessero provare sensazioni simili, fino ad oggi.

E' proprio grazie ai vari forum che ho potuto ampliare le mie già interessanti conoscenze ed esperienze. E per questo voglio ringraziare l'accoglienza ricevuta, bellissima, esemplare!

Et voilà, ho detto tanto ma non ho detto tutto, ho scritto troppo ma non abbastanza... e allora... grazie anche per lo spazio concessomi!

Viva il mondo peperoncino!!!

mich
HOT, just eat it!

#19 ottone

ottone

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPip
  • 1,214 posts
  • Gender:Female
  • Location:genova

Posted 08 December 2008 - 10:30 AM

scrivi pure il naga morich blues: se scrivi musica come racconti le tue esperienze di vita, sarà un successo assicurato!

#20 Bonnet

Bonnet

    Pepper guru

  • Members
  • PipPipPipPip
  • 3,441 posts
  • Gender:Male
  • Location:Trentino
  • Province/Country: ---

Posted 08 December 2008 - 02:07 PM

mich complimenti, se in grado ti trasportare il lettore in un viaggio particolare grazie al quale si inizia con la mente vuota e si conclude con una voglia irrefrenabile di seminare. :flowers:

- Hot Peppers Spice Up Your Life! - Knowledge is free





0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users