Jump to content
Lonewolf

Essiccatori elettrici

Recommended Posts

Rapace
11 hours ago, Epsilon said:

 

Ti dirò che ho appena scoperto che sul sito del venditore il prezzo è ancora più basso: 29.99 €

https://www.sottosconto.com/catalogsearch/result/?q=essiccatore&cat=

sempre con consegna gratuita

 

13 hours ago, Epsilon said:

Probabilmente comprerò un essiccatore.

Da una breve ricerca su Amazon, avrei selezionato 2 modelli papabili:

https://www.amazon.it/gp/product/B07121959X/ref=ask_ql_qh_dp_hza (che, a vederlo, dovrebbe essere il "solito" Melchioni)

https://www.amazon.it/H-Koenig-DSY700-Essicatore-alimentare-Verdura/dp/B075JPDT5C/ref=sr_1_41?s=kitchen&ie=UTF8&qid=1534515475&sr=1-41&keywords=essiccatore

Il secondo, rispetto al primo, comprende anche un timer, per quel che può servire.

Che ne pensate? Qualcuno utilizza uno dei due?

Consigli in alternativa?

 

11 hours ago, joefish said:

Come hai detto tu il primo è il solito essiccatore marchiato diversamente. Il prezzo mi sembra buono.

Il timer penso sia poco utile sulle durate di essicazione, ma è un valore aggiunto magari per altre cose può tornare utile.

 

Io ho il primo (il solito) con marchio diverso.

Mi trovo molto bene, con 4 o 5 scomparti in 12 ore a 55 gradi si essicca qualsiasi tipo di peperoncino (anche i Rocoto che sono molto "polposi").

Per alcune varietà basta di meno.

Lo consiglio di sicuro.

Magari funziona bene anche il secondo ..... in realtà io credo che le componenti principali siano esattamente le stesse, magari prodotte dallo stesso produttore, o comunque le differenze mi aspetto siano minime.

Se fossi io sarei tentato a comprare il secondo giusto per avere qualcosa "un po' diverso"......Il timer ha second me un minimo di utilità, ma non rilevante (per me) per la scelta.

Il timer puo' essere utile se si vuole essere certi che l' essiccatore si spenga ad una certa ora (e non ci si dimentichi), oppure se vogliamo tenere acceso l' essiccatore quando si dorme o quando si è assenti (magari si deve uscire e torniamo tardi) oppure ancora se si vuole far partire l' essiccazione quando la fascia oraria di consumo elettrico è piu' conveniente.

Tutto quanto sopra si ottiene con un semplice temporizzatore da attaccare alla spina elettrica (riusando ad esempio quello che utilizziamo per la Light-Box).

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Epsilon

Col temporizzatore digitale penso ci sia anche un problema: se va via la corrente, probabilmente si resetta tutto e non riparte.

Almeno credo.

A questo punto, devo decidere tra:

https://www.sottosconto.com/spice-teseko-essiccatore-disidratatore-per-alimenti-5-scomparti-temperatura-regolabile-35-70-gradi.html

a 30,00 € -1 cent

e

https://www.sottosconto.com/spice-teseko-mucho-essiccatore-disidratatore-per-alimenti-6-scomparti-regolabili-display-lcd-timer-temperatura-regolabile-40-70-gradi-550-w.html

a 46,00 € - 1 cent

 

Purtroppo, posso fare solo ipotesi per la scelta tra i due:

- altezza dei vassoi: il primo ha vassoi alti 3 cm; il secondo non si sa ma proviamo a fare qualche considerazione: la base del secondo sembra alta più o meno come 4 vassoi; contando il coperchio, la struttura ha un'altezza pari a 4 + 6 + 1 = 11 vassoi; essendo l'altezza dichiarata pari a 22 cm, ne ricaviamo che ogni vassoio è alto 2 cm. Cerchiamo una verifica facendo un ragionamento simile sul primo: la base sembra avere un'altezza simile a 3,5 vassoi; la struttura quindi equivarrebbe in altezza a circa 3,5 + 5 + 1 = 9,5 vassoi che, su un'altezza dichiarata di 27 cm equivarrebbe a 2,84 cm. Il ragionamento quindi sembra avere più o meno un senso

- ingombro in pianta molto simile tra i due: 32 cm x 32 cm (tondo) e 30 cm 44 cm (rettangolare)

- il primo arriva ad una potenza di 250 W ed il secondo 550 W ma ovviamente ciò non significa che il secondo consumi più del primo; anzi: probabilmente il secondo gode di un'economia "di scala" (minore dissipazione di calore rispetto al volume)

- Rapporto di "superficie lavorabile" praticamente doppio in favore del secondo: (30x44x6) cm2 / (32*PI*5/4) cm2 = 7920 cm2 / 4019 cm2 = 1,97 che, ma guarda un po', è anche grossolanamente simile al rapporto tra le potenze massime (ovviamente i calcoli sono al lordo dello spazio interno da cui passa l'aria per cui il rapporto delle superfici è sicuramente più alto e si avvicina ulteriormente, ma riguarda un po', al rapporto tra le potenze massime)

- probabile problema sul secondo riguardante quanto detto all'inizio poiché ha gestione digitale

 

In ogni caso, chi ha inventato il nome TeSeko Mucho meriterebbe una medaglia (sempre che non sia un caso) 😂

Non ho tempo di fare altre considerazioni od eventuali correzioni perché è pronto in tavola: buon appetito a tutti 😊

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban

Io acquistai il DGC FD1077 che dovrebbe essere equivalente al secondo che hai linkato nell'ultimo post.

http://www.pepperfriends.com/forum/topic/107-essiccatori-elettrici/?do=findComment&comment=355874

 

L'ho consigliato ad almeno due persone che l'hanno acquistato e si sono trovati bene, tanto quanto me.

L'unico difetto è la larghezza delle maglie delle griglie, per il resto non avrei desiderato di meglio, compreso il fatto di avere più del doppio della potenza (550 W).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Epsilon
1 hour ago, Oban said:

Io acquistai il DGC FD1077 che dovrebbe essere equivalente al secondo che hai linkato nell'ultimo post.

 

Il "setup" dei due modelli sembra molto simile in effetti.

Confermi l'altezza dei ripiani in circa 2 cm? E' sufficiente a parer tuo?

Confermi che se va via la corrente essendo i comandi digitali l'apparecchio non si rimette in funzione quando questa ritorna?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban

Ho misurato, 2 cm.

Sono più che sufficienti per me, del resto quando l'ho caricato oltre la normale capienza, che va da 1,5 Kg ad un massimo di 2 Kg (se non ricordo male sono arrivato a caricarlo fino a 3,5 Kg di peperoncini, sfruttando anche il piano sotto le 6 griglie), le griglie sono tornate a toccarsi ed impilarsi correttamente, nel giro di qualche ora, appena iniziano a perdere i liquidi.

 

Riguardo l'ultima domanda, sono troppo pigro per andare a staccare la corrente e verificarlo di persona.😅

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oban
On 8/18/2018 at 4:24 PM, Epsilon said:

Confermi che se va via la corrente essendo i comandi digitali l'apparecchio non si rimette in funzione quando questa ritorna?

L'ho collegato ad una multipresa con interruttore e togliendo l'alimentazione mentre è in funzione, per poi rialimentarlo, l'essiccatore non si riaccende affatto, rimane spento.

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Epsilon

Come temevo.

Comunque non penso sia un gran problema.

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lonewolf

Qual'è la probabilità che ci sia un blackout durante le poche ore in cui e' in funzione l'essiccatore e non si e' in casa? :)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Epsilon

La stessa che l'auto ti si rompa proprio quando sei al centro della Valle della morte e la risposta è; sì, mi è successo davvero 😄

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×