Jump to content
Sign in to follow this  
ciani

Ciani 2013

Recommended Posts

ciani

Aggiornamento al 25 dicembre 2013

 

PIANTE IN CASA:

Jalapeño (è quello della penultima fotografia che ho postato appena qui sopra e che ho chiamato erroneamente Rocoto): Non ha fatto una piega. Lo ripulisco regolarmente dagli afidi e lui in cambio ha portato a maturazione una ventina di bacche e mantiene il fogliame esattamente come lo aveva quando era sul balcone.

Haba Chocolate: Non ha quasi più foglie. A novembre, ancora all'esterno, ha deciso di cambiare le foglie e impostare la terza fioritura. L'ho invernato con tenere foglioline ancora poco sviluppate che sono state una manna per gli afidi. Tra scarsità di annaffiature e parassiti la maggior parte delle foglie non c'è più. Va bene lo stesso: i rami sono ancora di un bel verde intenso e a tempo un mesetto inizierà a mettere le foglie nuove.

Annuum: Come al solito il comportamento è diverso a seconda della pianta. Il Cayenna ha le foglie ingiallite, come tutti gli anni all'inizio di gennaio le perderà del tutto e dopo un mese riprenderà a vegetare; altri, sconosciuti o ibridi, hanno conservato completamente le foglie. Uno di questi ultimi sarà il candidato 2014 ad essere infestato all'inverosimile da afidi, in applicazione al mio metodo di lotta senza insetticidi.

 

PIANTE IN VERANDA FREDDA:

Super hot: I "piccoli", seminati quest'anno, nonostante la scarsità d'acqua hanno mantenuto le foglie. A causa delle alte temperature raggiunte in veranda prima dell'inizio delle ultime piogge stanno perdendo le foglie del fusto, ma semplicemente perché si stanno già sviluppando i getti ascellari (tra foglia e fusto) che daranno origine ai nuovi rami. L'unico "vecchio" è un Trinidad S. che si è pelato ma non del tutto: su un paio di rami ha conservato le foglie. Valli a capire...

Chinense hot (habanero e fatalii): Tutte piante vecchie che hanno lo stesso comportamento del Trinidad S. descritto precedentemente, cioè si sono pelate ma non del tutto. Probabilmente le temperature diurne elevate della veranda fino ad una settimana fa hanno avuto un ruolo in tutto questo. Unica eccezione il Jamaican Yellow, che ha ancora tutte le foglie (e anche qualche frutto che sta maturando)

Rocoto: Sta tranquillamente portando a maturazione gli ultimi frutti allegati. La pianta appare un po' in sofferenza ma credo sia solo perché la tengo a stecchetto con l'acqua. A differenza di quando l'ho tenuta in appartamento non sta gettando. Meglio così, visto che i getti invernali finivano per filare e seccare.

Annuum: Anche qui i comportamenti sono diversi. Il Calabrese, come tutti gli anni, e alcuni ibridi stanno mantenendo le foglie, il Korika Jolokia e altri le stanno perdendo. Due ibridi Annuum/Haba Yellow tengono le loro belle foglie.

 

PARASSITI: Incredibilmente l'unica nottua rinvenuta sino ad ora è quella fotografata nel messaggio precedente, a fronte di decine e decine di brucacci scovati e "terminati" negli anni scorsi. Credo che il prolungarsi della buona stagione abbia fatto nascere i bruchi prima dell'invernamento. I pettirossi frequentatori del balcone devono aver fatto il resto...

Degli afidi sulle piante in casa ho già detto. Per quelle in veranda fredda devo dire che le coccinelle hanno annientato il tentativo di infestazione sui chinense "piccoli". Attualmente a fronte di una trentina di piante solo un ramo del Korika Jolokia è invaso da afidi. Va bene così, non che alle coccinelle che nei giorni caldi escono dai loro rifugi venga in mente di cercare cibo altrove...

 

alla prossima...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciani

Raccoltino di S. Stefano per una cugina che vuole peperoncini "...ma bei piccanti!".

 

Faccio il bravo e le tengo separati gli annuum da Trinidad e Naga.

 

 

Per la cronaca:

Trinidad S., Naga M., Korika Jolokia, Calabresi, Pequin, Jamaican Yellow (1 solo) e un paio di ibridi. Tutti raccolti oggi dalle piante invernate in veranda fredda.

Mica male per il 26 dicembre... :rolleyes:

 

post-1319-0-01436500-1388078402.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciani

Raccoltino di Jalapeño il 31 dicembre :yes: .

Ottimi l'ultimo dell'anno ripieni di formaggio (questa volta ho usato il Branzi) e fritti per un contorno piccante.

 

post-1319-0-67194100-1388775289.jpg

 

Avevo pensato ai Rocoto per l'ultimo dell'anno, ma la maturazione di alcuni non è ancora completa. Fra una quindicina di giorni dovrebbero essere pronti... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
mayta

I miei chocolate che son maturati in casa li ho pappati ma non sapevano di nulla, piccantezza zero!!! E per giunta i semi all'interno erano anneriti. Troppo sigh :(

 

Invece gli orange non maturano più con 'sto tempo uggioso e buio, quindi quelli ancora sulla pianta (una 20ina) li sego e li metto in compagnia di un po' di mele. Quei 3 che son riusciti a maturare erano comunque buoni, magari non infernali come ci si aspetterebbe da un habanero, ma godibilissimi. Anche i semi sembrano perfetti.

 

Conclusioni: puf :crying:

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciani

I miei chocolate che son maturati in casa li ho pappati ma non sapevano di nulla, piccantezza zero!!! E per giunta i semi all'interno erano anneriti. Troppo sigh :(

 

Invece gli orange non maturano più con 'sto tempo uggioso e buio, quindi quelli ancora sulla pianta (una 20ina) li sego e li metto in compagnia di un po' di mele. Quei 3 che son riusciti a maturare erano comunque buoni, magari non infernali come ci si aspetterebbe da un habanero, ma godibilissimi. Anche i semi sembrano perfetti.

 

Conclusioni: puf :crying:

Per la mia esperianza i chinense invernati in appartamento o serra fredda producono bacche "conformi" o quasi se i frutti sono completamente formati al momento dell'invernamento, insomma se sono fatti e finiti e manca solo la la colorazione. Di più: se non si "colorano" alla svelta perdono progressivamente le caratteristiche di piccantezza. I frutti non ancora sviluppati completamente interrompono lo sviluppo al momento dell'invernamento e ad un certo punto maturano, o meglio, si colorano, ma se li assaggi sono una schifezza.

Fa niente, consolati pensando che quest'anno le piante invernate ti forniranno frutti per riempire mezzo cassetto del congelatore! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexgol

Confermo a me sta succedendo la stessacosa

 

Per la mia esperianza i chinense invernati in appartamento o serra fredda producono bacche "conformi" o quasi se i frutti sono completamente formati al momento dell'invernamento, insomma se sono fatti e finiti e manca solo la la colorazione. Di più: se non si "colorano" alla svelta perdono progressivamente le caratteristiche di piccantezza. I frutti non ancora sviluppati completamente interrompono lo sviluppo al momento dell'invernamento e ad un certo punto maturano, o meglio, si colorano, ma se li assaggi sono una schifezza.

Fa niente, consolati pensando che quest'anno le piante invernate ti forniranno frutti per riempire mezzo cassetto del congelatore! ;)

. Confermo, a me sta succedendo la stessa cosa i frutti son rimasti delle stesse dimensioni di quando ho messo dentro la pianta stanno colorando, ma il gusto non lo conosco. Alcuni di questi frutti hanno semi puri all' interno secondo la tua esperienza se saranno giustamente dimensionati saranno vitali?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciani

Confermo a me sta succedendo la stessacosa

 

. Confermo, a me sta succedendo la stessa cosa i frutti son rimasti delle stesse dimensioni di quando ho messo dentro la pianta stanno colorando, ma il gusto non lo conosco. Alcuni di questi frutti hanno semi puri all' interno secondo la tua esperienza se saranno giustamente dimensionati saranno vitali?

Questo proprio non te lo so dire. Quando li estrai, mentre fai asciugare il grosso dei semi, prova a farne germinare qualcuno. Le poche volte che mi è capitato di farlo ho riscontrato che i semi messi a germinare appena dopo essere stati estratti dal peperoncino sono vitalissimi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciani

Ad oggi, 16 gennaio, la situazione è praticamente invariata. Jalapeño e Rocoto mantengono quasi tutte le loro foglie (qualcuna inizia ad ingiallire, probabilmente per il normale ricambio), hot e super hot più anziani ne hanno perse la maggior parte, mentre i "piccoli" (seminati l'anno scorso a stagione inoltrata) stanno un poco soffrendo per gli afidi (con i giorni senza sole le temperature in veranda fredda si mantengono basse e le coccinelle rimangono rintanate). Un Hab Chocolate in appartamento ha iniziato ad emettere le foglioline nuove.

Sono sempre in attesa della "botta di freddo".

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciani

Rocoto del 19 gennaio...

post-1319-0-78947600-1390227604.jpg

 

A questo punto sulle piante invernate ho solo annuum.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
tron

Bellissimi !! :good:

 

Hai avuto la tenacia di aspettare che fossero maturi al punto giusto!! :hi:

Ma d'altronde: O tu vuoi mangiare i rocoto e aspetti che maturino,O tu vai in Perù, o tu sposti la Chiesa, o tu vinci al Totocalcio. :lol:

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×