Jump to content

Blogs

Our community blogs

  1. 15/07 1,60 Kg

    21/07 3,80 Kg

    26/07 2,90 Kg

    27/07 2,60 Kg

    30/07 5,20 Kg

    03/08 8,80 Kg

    05/08 2,80 Kg

    07/08 6,45 Kg

    11/08 12,70 Kg

    16/08 12,30 Kg

    18/08 4,60 Kg

    19/08 1,65 Kg

    20/08 4,50 Kg

    21/08 5,75 Kg

    23/08 5,10 Kg

    27/08 10,55 Kg

    30/08 3,75 Kg

    31/08 3,15 Kg

    02/09 7,00 Kg

    04/09 9,60 Kg

    08/09 16,00 Kg

    11/09 6,20 Kg

    15/09 3,30 Kg

    21/09 6,60 Kg

    23/09 10,10 Kg

    29/09 3,00 Kg

    04/10 6,80 Kg

    06/10 6,30 Kg

    12/10 6,40 Kg

    16/10 2,50 Kg

    Totale: 182,00 Kg

    • 2
      entries
    • 2
      comments
    • 1540
      views

    Recent Entries

    Visto il buon esito della L(NA)B dello scorso anno e visto i nuovi propositi per quest'anno, ho deciso di progettare e creare una nuova L(NA)B nella speranza che questa sia duratura per diversi anni.

     

    La dimensione della L(NA)B sarà abbastanza grande per ospitare le circa 60 piante per poco più di 4 mesi.

     

    La coltivazione sarà scaglionata in base alle specie, quindi la crescita delle pianta sarà eterogenea sia per dimensioni dei vasi che delle piante stesse.

    In base a questo la LB si svilupperà in altezza con 3 separate sezioni. Questo è il progetto della L(NA)B:

     

    post-4759-0-42415000-1481270923.jpeg

     

    L'altezza della L(NA)B è di 1.50m interni, gli scaffali sono 50(l)x40(p) cm che mi consentono di avere 20 vasi 10x10 (1-1.4L) per un altezza variabile dai 15 a 48 cm. Gli scaffali saranno regolabili in altezza per avere una distanza ottimale dalle luci che saranno attaccate allo scaffale superiore tramite un pannello in lamiera.

     

    Per l'illuminazione verranno utilizzate le strisce led (Strip LED Flessibile 5630/60 12V 90W 6000K 2400Lm 120°): saranno 3 strisce da 45 cm.

     

    Una volta costruita la L(NA)B ci sarà da valutare la temperatura per eventualmente aggiungere dei cavi riscaldanti.

     

    Lista della spesa

    Listelli

    • n. 2 20x40x300 mm listello grezzo abete; 1,50€ x 2 = 3,00 €
      • da cui si sono ottenuti n.4 20x40x150 circa

      [*]n. 1 20x40x200 mm listello grezzo abete: 1,20€

      • da cui si otterranno i sostegni laterali

      [*]Taglio legno: 2,50 €

    post-4759-0-88565400-1482251187.jpg

     

    Ripiani

    • n. 1 ripiano bianco 1000x400x18 mm; 6,45€
      • da cui sono stati ottenuti n. 2 ripiani da 50x40x18 mm circa

      [*]n. 1 ripiano bianco 1820x600x18 mm; 14,30€ (ho ottenuto anche un altro ripiano utilizzato nell'armadio della camera da letto)

      • da cui sono stati ottenuti n. 2 ripiani (basi) da 54x42x18 mm circa

      [*]n. 1 pannello di alluminio 50x40x0,5 mm su cui fissare le strisce led; 4,70€ (ne mancano 2 per gli altri ripiani)

    post-4759-0-50520600-1482251197.jpg

     

    Pareti di polistirolo

    • n. 6 pannelli di polistirolo 100x50cm; 0,65€ x 6 = 3,90€

    post-4759-0-48307100-1482251212.jpg

     

    Luci

    • Strip LED Flessibile 5630/60 12V 90W 6000K 2400Lm 120°; 14,98 €

    post-4759-0-06525700-1482577155.jpg

     

    Tutto il resto

    • Reggi piano: n.10 bustine da 4 pz; 0,40€ x 10 = 4,00€
    • Colla per polistirolo: n. 1 barattolo; 5,65€
    • n. 4 ruote; 0,80€ x 4 = 3,20€
    • Viti e bulloni vari per fissaggio struttura; 1,95€

    post-4759-0-53844500-1482251219.jpg

     

    Il conto totale di 65,83 €

     

    Procedimento

    Montaggio dei supporti per ripiani

    La prima cosa che ho fatto è stata quella di preparare i listelli per il montaggio dei reggipiani alle seguenti posizioni partendo dall'alto:

    • 20 cm
    • 30 cm
    • 40 cm
    • 50 cm
    • 65 cm
    • 80 cm
    • 95 cm

    Questo mi dovrebbe dare autonomia nella gestione delle varie altezze delle piante. Ho intenzione di inserire degli interruttori per i 2 ripiani per risparmiare le luci.

     

    Questo è il risultato finale dell'operazione

     

    post-4759-0-30474600-1482404928.jpg

     

    Montaggio delle basi

    Ho montato le basi ai listelli preparati al passo precedente.

    Per il montaggio ho in primis ho preso le misure dei listelli sulle basi per definire i punti dove andranno le viti. Ho effettuato delle guide con il trapano a punta fine e successivamente fresato gli stessi buchi per fare in modo che le viti non sporgano sul piano. Per effettuare il fissaggio dei listelli alle basi ho utilizzato delle morse per cornici, colla vinavil e quindi avvitato le viti con il trapano avvitatore.

     

    Questo è il risultato

     

    post-4759-0-29439100-1482420461.jpg

     

    a cui ho aggiunto i ripiani per avere un idea del risultato finale

     

    post-4759-0-90527400-1482420467.jpg

     

    Montaggio dei listelli orizzontali

    La struttura è ancora alquanto instabile ed è per questo che ho aggiunto i listelli orizzontali con lo stesso procedimento che è stato seguito per il montaggio delle basi

     

    post-4759-0-82629000-1482577060.jpg

     

    Montaggio delle ruote

    Sulla base inferiore per facilitare lo spostamento della L(NA)B ho deciso in installare le ruote. Le basi rettangolari delle ruote sono posizionate a 4 cm di distanza dai lati. Il procedimento per il fissaggio delle ruote è sempre lo stesso: preventiva guida fatta con il trapano a punta fine e quindi fissaggio con le viti.

     

    post-4759-0-40790600-1482577066.jpg

     

    Montaggio del pannello LED

    Il fissaggio del pannello LED è quello che mi ha dato maggiori problemi. Posizionato il pannello sulla base superiore e fissato con del nastro carta adesivo ho preparato i buchi su cui mettere i bulloni.

    Effettuando le prove di fissaggio del pannello mi sono accorto che il pannello rimaneva curvato e per risolvere il problema ho inserto un nuovo bullone quasi al centro del pannello.

     

    Questo è il risultato finale

     

    post-4759-0-39654200-1482577055.jpg

     

    con relativa visione d'insieme

     

    post-4759-0-02665600-1482577043.jpg

     

    Montaggio dei LED sul pannello

    La lunghezza delle strisce LED è di 45 cm per un totale di 3 strisce. La prima cosa che ho fatto è stato saldare i fili elettrici alle strisce. Le strisce saranno montate una al centro e le altre due ad una distanza di circa 11 cm da quella centrale, per avere un bordo di circa 8 cm. Deciso dove mettere le strisce ho effettuato 2 fori per il passaggio dei fili dal lato opposto dove ci sarà un mammut per il collegamento finale ai fili che andranno all'alimentatore.

     

    Ecco il risultato:

     

    post-4759-0-58993500-1482663138.jpg

     

    ed il retro

     

    post-4759-0-04468200-1482663147.jpg

     

    ed infine il risultato a montaggio effettuato

     

    post-4759-0-54806700-1482663168.jpg

     

    Test di funzionamento dei LED

     

    Ho verificato il funzionamento dei LED appena montati

     

    post-4759-0-02591300-1482674445.jpg

     

    e visto che c'ero ho fatto delle misurazione al centro del piano posizionato a livello più vicino alle luci ottenendo i seguenti valori:

    • 15 cm circa 4500 lux a metà tra 2 strisce, 3800 sotto una striscia
    • 7 cm circa 6500 lux sotto la striscia, 5000 lux tra le strisce

    Montaggio pannelli laterali di polistirolo

    Per il montaggio dei pannelli di polistirolo ho provveduto a prendere le misure direttamente nella loro locazione finale, quindi ho provveduto al taglio con taglierino ed infine incollato con la colla specifica.

    Questo è il risultato finale:

     

    Visione globale

     

    post-4759-0-90270500-1482838824.jpg

     

    Visione dettagliata della parte superiore

     

    post-4759-0-41395100-1482838833.jpg

     

    Test finale di funzionamento dei LED

    Ho effettuato nuovamente le misurazioni dei lux ottenendo

    • 15 cm circa 4800 lux a metà tra 2 strisce, 5800 sotto una striscia
    • 7 cm circa 9000 lux sotto la striscia, 4000 lux tra le strisce

    Questo mi da delle informazioni su come devo posizionare le piante sul ripiano superiore, ovvero sotto i LED.

     

    Dettaglio interno con LED accesi

     

    post-4759-0-43632800-1482746041.jpg

     

    Test funzionale temperatura

    La temperatura interna della L(NA)B è la cosa che più mi preoccupava, ma fortunatamente ho ottenuti valori decenti per la coltivazione. Posizionando il piano al livello più alto, che è la situazione iniziale di coltivazione, e con i LED accesi ho ottenuto questi risultati:

    • min. 22 gradi
    • max. 26 gradi

    A LED spenti credo che la temperatura scenda di qualche grado, la minima che ho verificato è di 19 gradi.

     

    Credo che questi valori vadano bene!

  2. Ogni tanto mi guardo qualche bel video di arrampicate.

    Questo mi ha particolamente colpito perché è una bella rappresentazione di quante diverse emozioni si possono vivere in montagna ...

     

     

     

     

  3. L’anno seguente, ero gia’ preparato a cio’ che mi aspettava.. rifacemmo un po’ tutti i preparativi.. (ogni scusa era buona per far baldoria); non ricordo se ci rimettemmo in mimetica.. forse solo un pezzo e non la “versione Rambo”; fatto e’ che riandammo allo stesso laghetto, stavolta azzeccando l’orario, consci, almeno io, che salvo miracoli non avremmo mangiato pesce quella sera.

     

    Partendo da questa base, la giornata filo’ liscia.. non dedicavo troppo tempo alla mia canna.. per lo piu’ giaceva da sola sull’apposito appoggio mentre io fumavo, leggevo, davo fastidio agli altri concorrenti..

     

    L’imprevedibile si avvero’.. ad un punto ad una sciaguratissima trota venne la balzana idea di mangiare il mio verme..!

     

    La scena fu da cartone animato.. sempre io al centro tra Eu e Gio..

     

    Io “oh!oh!oooh! ha abboccato…!”

     

    Gio ed Eu, all’unisono in effetto stereo (vi ricordo che ero al centro)

    Uno: “Tira! Tira! Tira!”

    L’altro: “Molla! Molla! Molla!”

     

    Io ovviamente in confusione, contrastai con veemenza la forza della trota.. troppa veemenza..

    Praticamente mollai uno strattone alla canna con tale forza da fare letteralmente volare il pesce che mi sorvolo’ e ando’ a finire sull’unico albero che giustamente era alle mie spalle.

     

    Mi trovai quindi con il pesce appeso all’albero che poveraccio si dibatteva furiosamente… chiesi lumi su che fare..

     

    “vai e slamalo!”

     

    “Che devo fare io??”

     

    “Gli ficchi un dito in bocca e togli l’amo”

     

    “per me sta bene li e puo’ morire di vecchiaia appeso!!”

     

    Provai anche a mediare.. dal “toglilo tu, per favore” al “…e se taglio il filo?” ma nessuno mi venne incontro.

     

    Passai una vita a convincermi, e due a praticargli una sorta di dissezione. Poi dovetti disincastrare la lenza dall’albero..

     

    Incredibilmente un secondo pesce decise di suicidarsi sul mio amo… ma avevo fatto esperienza!

    Tirava come un dannato.. ci misi un po’ per riuscire a tirarlo fuori… la canna piegata quasi a U.. ipotizzavo un trotosauro.. la mamma di tutte le trote..

    Combatti combatti.. riuscii a tirare su la bestia…un incrocio tra sardina e trota, con la misura della prima e la forma della seconda.

     

    Mi dissero che c’era anche il premio per la trota piu’ piccola, e che a quel punto era sicuramente mio.

     

    Non fu vero.. qualcuno tiro’ su una trota appena appena piu’ sardina della mia.

    Comunque.. per farmi tornare a pescare al lago ci son voluti circa 25 anni e mio figlio.. qualche motivo ci sara’ stato o no??

    • 1
      entry
    • 0
      comments
    • 3980
      views

    Recent Entries

     

    cambiamo un po, qui sono io in tunisia :

     

     

    Source: Affacciatevi!!

    • 1
      entry
    • 1
      comment
    • 2656
      views

    Recent Entries

    chetbaker
    Latest Entry

    Salve a tutti!

     

    cari pepper lovers, ho aperto questo spazio per condividere con voi una passione che da qualche anno mi ha letteralmente rapito, naturalmente parlo della coltivazione del peperoncino.

    Nei prossimi giorni parlerò di tutte le specie di peperoncino che ho seminato nel 2013 e posterò diverse foto per condividerle con voi confrontarci e farci 2 chiacchiere.

     

    Questo post voleva solo essere un caloroso saluto.

     

    Ciao a tutti!

  4. Hi Guys! Today the peppers where outside for a while.

    IMG_1429.JPG

    About 20 peppers where outside most of them capsicum chinense, in the middle you can see Rocoto from Vina del Mar. In the front with pointy leafs three pequin/chiltepin.

    IMG_1418.JPG

    In this photo In the front Harold St Barts and Carolina Reaper. Behind them with very curly leavs CGN 22092. Close to the wall Flexousum and Yellow Chacoense.

    IMG_1455.JPG

    This one is the Goat Pepper from Bahamas.

    IMG_1436.JPG

    This dark chinense is called Natal and is somewhat similar to CGN 21500 but my CGN 21500 is not that dark.

    IMG_1441.JPG

    The second pepper to set flowers was this CGN 22092. The first one was Pequin from Ischia (you can see the flowers in the two first photoes) which I belive is "from" Italy.

    IMG_1434.JPG

    Capsicum Flexousum

     

    IMG_1456.JPG

    This one comes from Myanmar and is called Kalaw. It belongs to the Capsicum Frutescens.

    • 2
      entries
    • 13
      comments
    • 5141
      views

    Recent Entries

    Ho deciso di tentare una divisione :shok: ... non preoccupatevi è una semplice operazione che ci permetterà di avere due piante in pochi minuti

     

    Ricordate la mia "Pingu"?? in realtà erano due piante unite alla base

    blogentry-779-0-14566000-1338192036.jpg

     

    l'ho tolta dal vaso e delicatamente ho aperto (crack!!) la parte che le univa blogentry-779-0-10661700-1338192266.gif

    purtroppo non ho pensato a documentare l'operazione ma è talmente semplice che vi verrà naturale .. tipo quando pulite l'insalata :D

     

    A cose compiute ecco che abbiamo

     

    blogentry-779-0-67907700-1338192599.jpg

     

    blogentry-779-0-25259000-1338192664.jpg

     

    Da un altra angolazione

     

    blogentry-779-0-57094900-1338192693.jpg

    ..

    Noterete che ho modificato il "Pinguiculario" :rolleyes:

    ho tolto un "blocco" di tufo e l'ho frantumato,aggiungendo un poco di lapillo

    Il motivo più che estetico è funzionale;

    In questo modo sul fondo ci sono punti "vuoti" che servono da riserva d'acqua e l'umidità si distribuisce più facilmente.

     

    Durante la divisione alcune foglie si sono staccate dal rizoma (se non si staccavano da sole l'avrei fatto io B) )

    Ne ho approfittato per tentare qualche talea..

    Come???

    Semplicissimo!! Prendete un recipiente di plastica che possiate chiudere (l'importante è che sia pulito) posate un letto di vermiculite

    Inumidite con uno spruzzino

    NB: Umido non fradicio

    Appoggiate sopra le foglie

    blogentry-779-0-57827800-1338193657.jpg

     

    blogentry-779-0-41074700-1338193689.jpg

     

    blogentry-779-0-39552100-1338193725.jpg

     

    chiudete bene

     

    blogentry-779-0-91832100-1338193768.jpg

     

    E poi dimenticatevi di loro,in un posto luminoso ma non al sole diretto (cuocerebbero in poche ore)

     

    blogentry-779-0-17491800-1338194030.gif

     

    Adesso bisogna solo aspettare fiduciosi :innocent:

    Ps.

    E Se per sbaglio vanno a buon fine?? dove le metto?? :unsure::D

     

    07/07/2012 Aggiornamento...

    L'ora è giunta per aprire qualche recipiente...

     

    blogentry-779-0-72686700-1341648930.jpg

     

    blogentry-779-0-51267100-1341648957.jpg

     

    Come avevo previsto le foglie che erano "sane" hanno prodotto nuove piantine,quelle già vecchie sono lentamente essiccate

     

    ..

    blogentry-779-0-08525100-1341649150.jpg

     

    blogentry-779-0-50939000-1341649163.jpg

     

    Prendiamo delicatamente le piccole e adagiamole sul nuovo substrato..

     

    blogentry-779-0-73508100-1341649236.jpg

     

    B):yahoo::yes:

     

    Semplice ,non credete anche voi??? :flowers:

    • 3
      entries
    • 4
      comments
    • 7228
      views

    Recent Entries

    Peppe®
    Latest Entry

    Alcune foto fatte in primavera

     

    blogentry-613-0-04841600-1325610851.jpg

     

    blogentry-613-0-69242800-1325610846.jpg

     

    blogentry-613-0-92145700-1325610857.jpg

     

    blogentry-613-0-57077400-1325610863.jpg

     

    blogentry-613-0-92061500-1325610978.jpg

     

    blogentry-613-0-18921500-1325610980.jpg

     

    blogentry-613-0-81727400-1325610983.jpg

     

    blogentry-613-0-56458200-1325610985.jpg

     

    blogentry-613-0-19503100-1325610987.jpg

     

    blogentry-613-0-70375500-1325610989.jpg

  5. Ciao a tutti...

    visto che tanti non sanno nemmeno di cosa si tratti è bene mettere in chiaro i diversi punti di questo batterio mortale.. cercherò di essere il più chiaro e conciso possibile, facendo avvolte anche esempi "stupidi".

    non me ne voglia chi già sà e si mette a ridere.. (non tutti siamo svegli)..

    il batterio in se non è mortale, ma produce una tossina neuroattiva, uno dei veleni più pericolosi in

    natura (come anche la tetrodotossina del pesce palla, o le nematocisti della C.fleckeri) che conduce

    alla morte per paralisi nel giro di pochi giorni fino ai casi più gravi in cui si può morire anche in un giorno ca.

    innanzitutto chi e che cos'è?

     

    allora c'è una netta distinzione tra botulino e botulismo, il primo è la causa, il secondo la

    sindrome...

    il botulismo è l'intossicazione causata da cibo contamitato con la tossina botulinica, ma ci possono

    essere anche altre vie di contatto.

    La tossina creata dal batterio è una neurotossina che legandosi (semplificando) con l'acetilcolina, (un

    neurotrasmettitore) lo blocca e la contrazione del muscolo viene meno.. provocando cosi la paralisi.

    i sintomi se li conosci ti salvano la vita!!!!

    il periodo di incubazione per ingestione è di circa 6 ore.

    dopo queste arrivano i primi sintomi: nausea, vertigini, astenia e vomito che non presentano tutti,

    poi cominciano i sintomi "veri": difficoltà a deglutire, dilatamento delle pupille, mucose secche, vista

    doppia, paralisi dei muscoli facciali, fino ad arrivare a paralisi dei muscoli del collo e poi delle

    braccia e poi dei polmoni.

    E' clinicamente asintomatico, nel senso che non si vede dalle analisi, i riflessi rimangono, ecc...

    Come, dove ???

    IL botulino (Clostridium Botulinum) cresce in situazioni anaerobiche, ovvero in assenza di ossigeno,

    alcuni gruppi sono proteolitici, ovvero, capaci di degradare le proteine, questo comporta un

    caratteristico "odore cattivo" e fermentano gli zuccheri, creando idrogeno solforato (l'odore di marcio)

    e le famose bollicine visibili dal vasetto.

    Ma attenzione perchè un gruppo in particolare, e per "sfortuna" nostra, quello più diffuso in europa, è

    invisibile... può infatti non produrre effetti visibili di degradazione nel vasetto nonostante lui ci

    sia... e persino in grandi quantità!

    Si può trovare (forma attiva o passiva) nei cibi, nel terreno, nella sabbia e nelle acque dolci e salate.

    Cosa??

    allora... ci sono 3 diversi "protagonisti" da considerare:

    il batterio;

    la tossina;

    la spora.

     

    ci rimane da parlare della spora.

    La spora... cosa è?

    ebbene, sono cellule disidradate prodotte dal batterio, in grado di resistere a condizioni avverse alla crescita del C.B. Possono rimanere in fase dormiente per molto tempo, infatti la spora non produce tossina, fino a che non si ritrovano in un ambiente favorevole dove a sua volta si trasforma in batterio attivo.

    Come proteggerci quindi??

    ci sono diversi sistemi per stare sicuri contro questo problema, ma vanno saputi molto bene perchè è facile cadere in misunderstanding vari.

    Il batterio è termolabile a 100°C (x20 30 minuti#), anaerobico* (pot. redox), sensibile ad acidità (ph

    sicuro 4,0), inoltre, sale e zucchero in concentrazioni superiori rispettivamente del 20% e 50% riescono

    ad uccidere il batterio modificando la pressione osmotica della membrana cellulare (letteralmente il

    batterio scoppia) e sensibile ad alcool in quantità superiori al 5%

    La tossina è termolabile a 80°C(x15 20 minuti#), ma resistente a ph acido.

    La spora è termolabile a 121°C (x10 20 minuti#), anaerobica* (pot. redox) e sensibile ad acidità (ph

    sicuro 4,0) e sensibile ad alcool in quantità superiori al 5%

     

    conclusioni

    Detto questo.. ricordatevi bene tutto, in modo da prevenire qualsiasi errore si possa aver commesso durante la preparazione dei prodotti casalinghi..

    lascio aperto ad aggiornamenti l'articolo..

     

    * i batteri anaerobi obbligati sono carenti di alcuni enzimi che non riescono a proteggerlo dallo stress ossidativo esercitato dall'ossigeno.

     

    #Note

    i prodotti sott'olio sono uno degli ambienti favorevoli al botulino in quanto privi di ossigeno

    la presenza di acqua negli alimenti aumenta esponenzialmente l'attività del batterio

    per i prodotti sott'olio serve il doppio del tempo riportato sopra

     

    Curiosità

    75 ng di tossina pura sono in grado di uccidere un essere umano, mentre 450 grammi sarebbero più che sufficienti a sterminare ogni essere vivente sul pianeta

  6. This Coconut Crab is hungry! Stay away from my peppers LOL.

    Coconut%20Crab%20Eating.jpg

     

     

    Well folks I just wanted to share my process of making Coco Peat from the large quantities of coconut husks here on the Island.

     

     

    First you must have a dried Coconut Husk...

     

    Coconut%20Husk.jpg

     

    Then with your hands pull out the Coco Coir and shake out the Coco Peat.

     

    Coconut%20Coir%20and%20Peat.jpg

     

    Once you have the amount that you want, its time to sock the Coco Peat in a bucket with water to remove the salt.

     

    Coco%20Peat%20Socking.jpg

     

    After 24hrs or more I removed the Coco Peat unto a old window screen to dry and filter the good stuff.

     

    Coco%20Peat%20Drying.jpg

     

    Here is the finished product in my 512 trays. I have a bunch of seeds coming up on this one but I have two pics, you notice the Coco Peat is working concerning germination. I have one pic of some Trinidad Morouga Red from PepperLover.com, they gave them to me as a gift, I also have a of pic of JustaGuy Red Fatalli's from TheHotPepper.com that I purchased.

     

     

    JustaGuy Red Fatalli's

    Justaguy%20Red%20Fatallis.jpg

     

    PepperLover.com Trinidad Scorpian Morouga Red Blend

    Trinidad%20Scorpian%20Morouga%20Red.jpg

     

     

    Here are some pics of my current grow list seedlings that are now in cups.

     

    Trinidad Scorpion Butch-T

    Trinidad%20Scorpian%20BT%20Seedlings.jpg

    Trinidad%20Scorpian%20Seedlinds%201.jpg

     

    Chocolate Jolokia

    Chocolate%20Jolokia%20Seedlings.jpg

     

    White Jolokia

     

    White%20Jolokia%20Seedlings.jpg

    • 1
      entry
    • 5
      comments
    • 4735
      views

    Recent Entries

    piccantissimo
    Latest Entry
    :) grazie dei numerosi commenti......comunque e' la mia prima esperienza in assoluto.....per portali a questo punto sapete quanta elettricita'.....tanta che enel mi manda il panettone per natale .ciao
    • 2
      entries
    • 3
      comments
    • 5099
      views

    Recent Entries

    purtroppo con il maltempo che c è stato qui a Reggio..ho avuto un po di danni..niente di che..allego delle foto del mio orto intanto giusto per tirarmi un po su il morale..i primi Bhut stanno germogliando..

    • 1
      entry
    • 0
      comments
    • 2412
      views

    Recent Entries

    jalapeno purple

  7. Ecco come realizzo le mie polverine!

     

    http://www.pepperfriends.com/forum/index.p...ost&p=90042

     

    Si trova in mich 2010, pagina 143.

     

    Messaggio numero 2'856.

    • 1
      entry
    • 3
      comments
    • 2379
      views

    Recent Entries

    Jorge Lopes
    Latest Entry

    Hello forum attached photos Fatalii Creme received from Brazil.

     

    blogentry-618-1263126415.jpgblogentry-618-1263126445.jpg

     

    blogentry-618-1263126469.jpgblogentry-618-1263126517.jpg

     

    Jorge

    • 2
      entries
    • 8
      comments
    • 6348
      views

    Recent Entries

    Im happy here. A lot of life!!!

     

    blogentry-606-1262225479.jpg

  8. Los Checcos
    Latest Entry

    Il provider gratuito su cui erano caricati i contenuti multimediali ha chiuso i battenti, di conseguenza tutto il materiale non parcheggiato su pepperfriends non e' al momento disponibile.

     

    comunicato chiusura sito Openomy

    • 2
      entries
    • 7
      comments
    • 5987
      views

    Recent Entries

    Mats Pettersson
    Latest Entry

    Hi again, and thanks for your comments!

     

    A few days ago, my rocopica flowers opened. They are truly beautiful. I've not been successful to get some pods before, but one has to keep on trying :-)

     

    blogentry-4-1208714650.jpg

     

    blogentry-4-1208714677.jpg

     

    Regards,

    Mats

  9. Dalle bellezze di Venezia :( alla mostruosità di alcune mosche... :D

     

    blogentry-5-1207584864.jpg

     

    blogentry-5-1207584890.jpg

     

     

    Per chi è interessato alla classificazione, quelle che seguono sono foto di Volucella pellucens (Syrphidae), almeno così credo.

    Forse il tentativo di immortalarla in volo è stato un po' pretenzioso... ;)

     

    blogentry-5-1207584906.jpg

     

    blogentry-5-1207584918.jpg

     

    blogentry-5-1207584926.jpg

     

     

    Le due foto seguenti sono invece di un esemplare di Echinomyia fera (Tachinidae), sempre a meno di errore.

     

    blogentry-5-1207584935.jpg

     

    blogentry-5-1207584945.jpg

     

     

    blogentry-5-1207584954.jpg

     

    Putroppo alcune foto (praticamente tutte tranne la prima) sono tagliate sulla destra, perché non ho tenuto conto dei limiti massimi in larghezza. :D

  10. evviva, si vede.....

    allora come dicevo, quel pesce pescato e fatto a tranci, abbinato a dei peperoncini, non so di che razza, che mi erano stati gentilmente donati da un'amico del salento, esattamente di torre dell'orso, (zona balneare molto rinomata) al quale in precedenza avevo regalato delle piantine di passiflora, che gli avevano infestato il giardino.....ogni anno mi riempiva di peperoncini, dicendo che il beneficio di quella rampicante era inappagabile.

     

    Ritorniamo al tema...

    poi finalmente, l'anno scorso, mi sono nate delle piantine "spontanee" nell'aiola del giardinetto, e le ho sistemate (tre) in un vaso lungo ed il risultato è stato entusiasmante....:

     

    blogentry-135-1205914231.jpg

     

    a questo punto, ho cominciato ad interessarmi di piu'.....e sono entrato in quei meandri che tutti voi conoscete, dove quando entri non esci piu'....

  11. a saucerful of secrets

    • 0
      entries
    • 0
      comments
    • 1321
      views

    No blog entries yet

    • 0
      entries
    • 0
      comments
    • 6
      views

    No blog entries yet

    • 0
      entries
    • 0
      comments
    • 8
      views

    No blog entries yet

    • 0
      entries
    • 0
      comments
    • 13
      views

    No blog entries yet

×